Alberello di Natale buchteln

Conosci il buchteln? Se ancora non hai provato la mia ricetta, devi assolutamente rimediare. Sono molto legata a queste briochine sofficissime, leggere come una nuvola, e farcite con la confettura di albicocche. Lo preparo ancora come faceva nonna Ottilia, che ci coinvolgeva sempre quanto preparava per noi questa merenda.

Ricordo ancora i pomeriggi attorno al tavolo, circondate dal profumo di vaniglia e dal calore del fuoco acceso: lei mi ha insegnato a dividere l’impasto e a creare tutte le palline che formano questo dolce. Le disponevamo una accanto all’altra e ricordo lo stupore che mi coglieva ogni volta quando vedevo l’impasto lievitare, e le palline, prima separate, avvicinarsi tutte in un abbraccio.

Oggi ho utilizzato lo stesso impasto per creare un dolcissimo alberello di Natale: chiama attorno al tavolo i bambini della tua famiglia, o anche i tuoi amici, e preparatelo insieme. Sono certa che anche voi resterete affascinati vedendo la magia della lievitazione.

PREPARAZIONE: 30 min.  COTTURA: 180 min.  DIFFICOLTÀ: facile COSTO: medio

Ingredienti per 25 palline

Per l’impasto

farina manitoba 230 g
farina 00 230 g
zucchero 90 g
lievito di birra disidratato 7 g
latte fresco intero 110 g
uova medie 3 (150 g da sgusciate)
burro fuso 90 g
vaniglia 1 cucchiaino di estratto
rum aromatico 1 cucchiaio
limone la scorza di 1
sale 4 g

Per il ripieno *

confettura di albicocche 110 g
confettura di fragole 110 g
confettura di mirtilli 110 g

Per spennellare

uovo medio 1
latte fresco intero 20 g

Procedimento

L’impasto

Per preparare l’impasto dei buchteln metti nella ciotola di una planetaria** munita di gancio le farine, il lievito di birra e lo zucchero.

Versa il latte in una brocca, aggiungi le uova sgusciate, la vaniglia***, il rum, la scorza grattugiata del limone, il sale quindi mischia tutto sbattendo gli ingredienti con i rebbi di una forchetta.

Aziona la macchina e unisci il composto contenuto nella brocca a filo. Lascia che l’impasto si incordi attorcigliandosi attorno al gancio, staccandosi completamente dalle pareti della ciotola, poi aggiungi il burro fuso ormai tiepido poco alla volta. Una volta aggiunto, fallo assorbire dall’impasto prima di unirne altro.

Impasta ancora per un minuto e poi, quando sarà ben elastico e lucido, trasferisci l’impasto su di un piano di lavoro leggermente unto e dagli la forma di una palla con le mani. Ungi una ciotola e ponilo al suo interno, coprendolo con pellicola trasparente e lascialo lievitare per almeno 2 ore nel forno spento.

Composizione

Una volta lievitato, adagia l’impasto su di un piano di lavoro e ricava 25 pezzetti del peso di 35/36 g l’uno; lavora ogni pezzetto per formare una pallina poi, quando avrai finito, prendi la prima che hai fatto. Stendila con un mattarello, fino ad ottenere un cerchio di circa 10 cm di diametro che farcirai con circa 12 g di confettura a tuo piacere (dovrai utilizzarle tutte e tre per avere gusti diversi all’interno delle palline). Richiudi l’impasto a sacchetto prendendo prima un paio di lembi opposti e portandoli al centro, poi facendo la stessa cosa anche con gli altri due. Sigilla bene i bordi portandoli al centro.

Prendi una teglia e ricoprila con un foglio di carta da forno piuttosto grande e inizia a formare il tuo alberello. Prendi 2 palline e mettile al centro sul fondo della teglia con la chiusura verso il basso, poi altre 2 che metterai al di sopra di esse, formando un quadrato per creare il tronco dell’alberello. Ora disponine 6 sopra il quadrato, poi 5 centrandole, poi 4 e così via fino ad arrivare a 1 che sarà la punta del tuo alberello di natale.

Una volta formato l’alberello, spennellalo con l’uovo sbattuto assieme al latte su tutta la superficie e lascialo lievitare 30 minuti in forno spento.

Cuocilo in forno statico a 170° per circa 30/35 minuti. Quando sarà cotto estrailo dal forno e lascialo raffreddare.

Decoralo con dei fiocchetti natalizi e una spolverata di zucchero a velo.

Note

* Puoi dare libero sfogo alla tua fantasia per le farciture, scegliendo i sapori che più piacciono alla tua famiglia!

** Puoi ovviamente impastare anche a mano: dovrai lavorare l’impasto a lungo, fino a che si formerà la maglia glutinica, ma il risultato finale sarà comunque ottimale: nonna Ottilia, del resto, faceva così!

*** Non buttare il baccello della tua vaniglia quando avrai estratto di semi: qui ti insegno come riutilizzarlo.

Brioche e dolci soffici da colazione

Tra tutti i dolci, a casa mia i lievitati sono i più amati. Li amo io, perchè mi piace mettere le mani in pasta, e li amano le mie figlie, cui piace svegliarsi sapendo di trovare in tavola la morbidezza di una belle brioche. Ti lascio quelli che stanno in cima alla loro lista di preferenze: li ami anche tu?

Conservazione

Una volto pronti, puoi conservare i buchteln per 1-2 giorni al massimo ben chiusi nella pellicola trasparente o in un contenitore con tappo ermetico. Puoi congelarli da cotti.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie