Barrette ai cereali

Proprio l’altro giorno ero al supermercato e ho visto la miriade di merendine, la distesa di dolci e dolcetti dedicati ai bambini e ai giovanissimi. Son tornata a casa pensando cosa potrebbe sostituirle, che fosse leggero, salutare e di altrettanto gustoso; qualcosa di comodo da trasportare, resistente… ecco l’idea! Le barrette ai cereali sono perfette, al delicato sapore di miele e ricche di nocciole, pistacchi e bacche di goji. Per renderle ancora più irresistibili le ho decorate con un pochino di cioccolato bianco – le mie redattrici Chiara e Ilaria, golosastre che non sono altro, mi hanno fatta cedere su questa cosa. Tu ovviamente puoi ometterlo, oppure optare per quello al latte o fondente.

Ho arricchito le barrette con i miei sapori preferiti ma nulla ti vieta di aggiugerne o sostituirne: sesamo, anacardi, mandorle, mirtilli disidratati, noci… e chi più ne ha più ne metta! Trovo che questa ricetta, avvolta magari in un bel foglio di carta forno e chiusa con un grazioso nastrino, sia una sorpresa genuina, una merenda strepitosa, uno snack senza eguali anche da portare a scuola. E a proposito di scuola, non farti sfuggire le mie merendine al cacao! Che ne pensi?

PREPARAZIONE: 15 min. COTTURA: 40 min. DIFFICOLTÀ: facile. COSTO: economico.

Ingredienti per circa 12 barrette

cereali misti 250 g
miele 170 g
pistacchi 30 g
nocciole 30 g
bacche di goji disidratate

Per decorare

cioccolato bianco 30 g*

Per spennellare e tagliare

olio di semi q.b.

Procedimento

Le barrette

Per fare le barrette ai cereali, comincia versando il miele in una pentola capiente e antiaderente: devi farlo scaldare per fluidificarlo e poter quindi incorporare più facilmente gli ingredienti. Una volta caldo aggiungi i cereali misti e amalgama bene tutto quanto.

Barrette ai cereali

Trita grossolanamente nocciole e pistacchi, mescola aiutandoti con una spatola per qualche secondo e aggiungi anche le bacche di goji disidratate. Stendi l’impasto ottenuto in una leccarda, dopo averla foderata con un foglio di carta forno leggermente oliato. Per dargli poi una forma rettangolare o quadrata dello spessore che preferisci, ti consiglio di usare una forma da pasticceria.

Barrette ai cereali

Cuoci e taglia

Travasa il composto all’interno della forma e livellalo per bene. Cuoci l’impasto in forno statico preriscaldato a 135° per 35 minuti. Sfornalo e lascia raffreddare, perché solo così ti sarà facile tagliare le barrette, quindi rimuovi delicatamente la cornice.

barrette ai cereali

Una volta raffreddatosi l’impasto puoi spennellare la lama di un coltello dalla lama abbastanza grande e tagliare a strisce: otterrai delle barrette perfette! Puoi scegliere tu la forma: romboidale obliqua, quadrotti…

Barrette ai cereali

Decorale

Ora che le tue barrette sono fatte, puoi sicuramente renderle più irresistibili decorandole con il cioccolato. Fai un conetto di carta seguendo il mio tutorial; sciogli il cioccolato a bagnomaria o nel microonde e versalo poi nel cono, per chiuderlo bene. Qui sotto ecco il mio video su come sciogliere il cioccolato!

Posiziona le barrette che vuoi decorare sulla carta forno, taglia la punta del conetto – 1 mm – e spremila per ottenere delle dolci striature! Lascia ora rassodare il cioccolato sulle barrette ai cereali e puoi gustarle!

Barrette ai cereali

Note

*Io ho usato il cioccolato bianco ma tu puoi usare tranquillamente quello fondente o quello al latte. Per la dose, io ne ho suggerita una che ti basterà per la decorazione superficiale, aumentala o diminuiscila però a tuo piacimento!

Conservazione

Una volta pronte puoi consumare immediatamente le barrette oppure conservarle qualche giorno in luogo fresco e asciutto. Non consiglio di congelarle ma di avvolgerle nella carta forno e conservarle magari in una scatola di latta.

Sapevi che…

Le bacche di Goji hanno origine asiatica – il nome stesso è un’approssimazione della parola cinese per “bacca” – e sono state ritenute fondamentali nella medicina tradizionale cinese. Oggi sono molto diffuse anche in Occidente e gli viene di certo riconosciuto un forte potere antiossidante; possono essere consumate sia fresche, che essiccate, che miscelate a ingredienti di vario tipo: succhi di frutta e yogurt, ma anche tè e altre bevande, marmellate e nelle sempre più famose barrette.

14 Commenti

  1. Buongiorno Sonia,

    Come potrei sostituire il miele, la mia bimba è allergica

    Grazie mille

  2. Ciao Sonia, ho provato a fare le barrette, il sapore è ottimo ma . . . al momento del taglio . . . disastro. Ho usato 100 gr di riso soffiato, 100 gr di farro soffiato e 50 gr di avena: può dipendere dal fatto che il peso è giusto ma il volume è tanto per la quantità di miele? In ogni caso sono quasi finite 🙂

    1. Ciao Catia! Potresti fare delle barrette a base di frutta secca e datteri… purtroppo però non ho una ricetta da suggerirti!

  3. Un bacio a Chiara e Ilaria che ti hanno convinto ad aggiungere un po’ di cioccolato! 😘

  4. Quindi posso usare noci e mandorle e albicocche sèche ? Grazie mille per la risposta

  5. Se aggiungi altri frutti secchi imnagino che si deve aggiungere miele in proporzione. Giusto??

  6. Ciao Sonia, ma per cereali misti si intende ad esempio, orzo, farro avena ecc ( vanno precotti?)oppure i cereali da prima colazione quindi già elaborati (zuccheri, grassi, coloranti e conservanti) ?
    Grazie e buon anno

    1. Fiammetta intendo cereali soffiati misti, quelli che preferisci ma non precotti!

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie