Biscotti di Natale senza glutine e lattosio

Dopo i miei biscotti pan di zenzero e i biscotti di Natale, non potevo dedicare una ricetta anche a chi affronta ogni giorno le intolleranze alimentari. Ecco dunque i miei biscotti di Natale senza glutine e lattosio, per un Natale in dolcezza che coinvolga proprio tutti! 

Sono proprio come i classici, con tanto di ghiaccia reale e formine tipiche delle Feste: alberelli, fiocchi di neve, stelline e chi più ne ha più ne metta. Ho usato la vaniglia per aromatizzare ma puoi preferire scorza di agrumi, cannella in polvere, anice… insomma, segui il tuo gusto e la tua fantasia per creare questi indimenticabili biscottini.

Biscotti di Natale senza glutine e senza lattosio

PREPARAZIONE: 60 min. RIPOSO: 60 min per la frolla + 1h circa per la glassa COTTURA: 12 min. DIFFICOLTÀ: facile. COSTO: economico.

Biscotti di Natale senza glutine e lattosio: ingredienti per circa 25 biscotti

Leggi con attenzione le etichette degli ingredienti e controlla che i prodotti senza glutine siano certificati: la confezione deve riportare il marchio della spiga barrata! Vale per tutti gli ingredienti, anche per lo zucchero a velo.

farina senza glutine 280 g
farina di tapioca 70 g
margarina 200 g
tuorli 6
zucchero a velo 120 g
gomma di xantano 6 g (o farina di guar)*
bacca di vaniglia 1 (o la scorza grattugiata di un’arancia o di un limone non trattati)

Per la ghiaccia reale

albume a temperatura ambiente 30 g (di 1 uovo medio)
zucchero a velo 150 g
succo di limone 3-4 gocce
coloranti alimentari in gel rosso e verde scuro, idrosolubili**

Biscotti di Natale senza glutine e lattosio: procedimento

La frolla

Per fare la pasta frolla senza glutine e lattosio metti nella tazza di un food processor gli ingredienti secchi: farina senza glutine con la gomma di xantano, farina di tapioca e infine zucchero a velo. Aggiungi anche la margarina fredda da frigorifero a cubetti; aziona per ottenere una consistenza molto sabbiosa***. Spegni la macchina e unisci i semini interni di una bacca di vaniglia e i tuorli.

Aziona fino a che le briciole diverranno più grosse e inizieranno ad aggregarsi; trasferisci ora l’impasto sul piano di lavoro, leggermente infarinato se necessario. Termina di impastare a mano, ottenendo un composto liscio e omogeneo. Forma un panetto rettangolare e appiattito, avvolgilo nella pellicola e lascialo riposare in frigorifero per almeno un’ora.

I biscotti

Ora che la frolla è ben compatta e fredda, stendila con un mattarello sul piano di lavoro infarinato, fino allo spessore di 5 mm circa. Personalmente preferisco i biscotti più alti rispetto a quelli sottilissimi, perché c’è il rischio che i bordi di questi si colorino troppo in cottura.

Ottieni i biscottini usandoli con coppa pasta delle forme e dimensioni che preferisci. Impasta nuovamente i ritagli e, prima di stenderli nuovamente, lascia riposare l’impasto in frigorifero per 15 minuti. Più l’impasto è freddo – i singoli biscottini sono freddi – e più manterranno la forma in cottura.

Trasferisci i biscotti su una leccarda foderata con carta da forno e cuocili in forno statico preriscaldato a 170° per 12-15 minuti. Lasciali raffreddare completamente.

La ghiaccia e la decorazione

Per fare la ghiaccia reale, che si differenzia dalla glassa all’acqua per la tenace consistenza una volta solidificatosi, puoi usare la planetaria munita di frusta o delle fruste elettriche. Versa gli albumi a temperatura ambiente in una ciotola e inizia a montarli; non appena prendono corpo, aggiungi lo zucchero a più riprese, intervallandole di un paio di minuti.

Aggiungi il succo di limone. Capisci che la ghiaccia è pronta quanto, alzando le fruste, la ghiaccia rimarrà molto soda e in forma. Se necessario aggiungi ulteriore zucchero. Dividi la ghiaccia in tre parti: lasciane una bianca e nelle altre aggiungi rispettivamente il colorante rosso e quello verde, fino ad ottenere la tonalità desiderata.

Trasferisci le tre glasse in tre sac à poche, taglia la punta ottenendo un foro di 1 o 2 millimetri al massimo e decora i tuoi biscotti di Natale senza glutine e lattosio!

Biscotti di Natale senza glutine e lattosio: note

*Questo ingrediente sopperisce alla mancanza di glutine, donando elasticità all’impasto. Puoi ometterlo, ma rischieresti di ottenere una frolla poco stabile e troppo friabile.

**Ecco il mio tutorial sulle tipologie di coloranti alimentari.

***Questo passaggio permette di non lavorare troppo a mano l’impasto: più lo si tocca e più si scalda il burro, rischiando di far impazzire la frolla. Qui il mio tutorial su come recuperare la pasta frolla impazzita.

Biscotti di Natale senza glutine e lattosio: conservazione

Una volta cotti e raffreddatisi completamente, puoi conservare i biscotti di Natale senza glutine e lattosio abbastanza a lungo se ben protetti sotto una campana di vetro oppure in un contenitore ermetico. Puoi congelarli, prima di decorarli.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie