Boccon du diable in bicchiere

Scommetto che, amante della cucina e accanito sostenitore degli esperimenti e della ricerca di qualità, non sapresti resistere davanti a questi bicchierini: il boccon du diable, un antipasto originale e dal nome davvero accattivante, è un’esplosione di sapori delicati ma intensi allo stesso tempo.

Il lardo di Arnad si scioglie in bocca accompagnato dalla delicata fonduta di Grana Padano, entrambi avvolti dalla croccantezza dei crostini di pane aromatizzati. 

Un rustico buffet, una cena in compagnia, un happy hour per veri intenditori… ecco le occasioni per concedersi un boccon du diable in bicchiere e assaporare tutto il buono della Valle d’Aosta.
L’ultima volta che l’ho preparato ho ricevuto moltissime lamentele; non perché non fosse strepitoso ma perché è finito in un baleno! Ecco quindi l’idea di servirlo in bicchieri monoporzione, così ognuno ha il proprio assaggio tutto per sé. 
Regalo anche a te la mia ricetta del boccon du diable in bicchiere e di altre bontà sfiziose come i bicchierini di cous cous alla norma e i bicchierini con riso al latte: lasciati tentare e concediti del tempo per assaporarli fino in fondo.

Boccon du diable, in stuzzicanti bicchierini da consumare caldi!

PREPARAZIONE: 20 min. COTTURA: 15 min. DIFFICOLTÀ: facile. COSTO: medio.

Boccon du diable: ingredienti per 4 bicchierini

pane di segale 200 g
lardo di Arnad 8 fettine
rosmarino 1 rametto
timo 1 rametto
maggiorana 1 rametto
aglio 1 spicchio
olio extravergine d’oliva 30 g
sale q.b.

Per la fonduta

Grana Padano grattugiato 100 g
latte fresco 100 g
pepe nero q.b.*

Per completare

miele q.b. facoltativo

Boccon du diable: procedimento

Trita le erbe aromatiche assieme allo spicchio d’aglio. Taglia a fette e a dadini il pane di segale, solo la mollica.

Boccon du diable in bicchiere

Trasferiscilo in una ciotola; irroralo con un filo d’olio e condiscilo con il trito e un pizzico di sale.

Boccon du diable in bicchiere

Disponi il pane su una teglia foderata con carta forno e inforna in forno statico preriscaldato a 200° per 10 minuti, per far tostare il pane che deve diventare croccante fuori ma restare ancora abbastanza morbido dentro.

Boccon du diable in bicchiere

Intanto prepara la fonduta di Grana Padano: scalda il latte in un pentolino, una grattugiata di pepe, aggiungi il formaggio e fai addensare. Spegni il fuoco e travasa la fonduta in un bicchiere alto.

Boccon du diable in bicchiere

Ora non ti resta che comporre il bicchierino con gli ingredienti ancora caldi.
Sul fondo la dadolata di pane di segale alle erbe, versa poi sopra la fonduta di Grana Padano e termina con due roselline di lardo per ogni bicchiere. Un filo di miele a decorare e… servi ancora caldo il boccon du diable!

Boccon du diable in bicchiere

Boccon du diable: note

*Al posto del pepe nero puoi usare anche la noce moscata, grattugiata al momento: sentirai che profumo!

Boccon du diable: conservazione

Il boccon du diable è da consumare ancora caldo! Non consiglio di conservarlo; non è adatto ad essere congelato.

Boccon du diable: sapevi che…

Il lardo di Arnad è un affettato molto profumato originario della Val d’Aosta, la cui produzione è attestata addirittura al 1500 come dimostrano diversi documenti. Impreziosito da spezie e aromi, la sua estrema versatilità lo rende perfetto per piatti diversi: è ottimo da gustare con la polenta, con la carne (in particolar modo la selvaggina) e come antipasto abbinato a pane nero e miele!

4.9/5
vota

2 Commenti

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie