Brioche di Pasqua

Pasqua è una festa che profuma in tutto e per tutto di primavera. Ecco perché, in occasione di questa ricorrenza, sono solita allestire la tavola a dovere decorandola con piccoli ovetti colorati, nastri, fiori che sanno di fresco e centrotavola fatti a mano: insomma, mi piace dare quel tocco personale che rende tutto più speciale! Così, dopo essermi ampiamente dilettata nella preparazione di colombe di ogni tipo (farcite, con lievito madre, senza glutine), ho deciso di puntare su un altro lievitato che si sposa perfettamente con questa festività: le brioche di Pasqua.

Guardale: non trovi siano meravigliose? Fragranti brioche intrecciate a formare delle bellissime coroncine, a cui ho voluto aggiungere anche dei diavolini colorati sulla superficie e yogurt all’interno dell’impasto. A pensarci bene, sono ideali per stupire i tuoi ospiti come segnaposto oppure posizionate al centro della tavola tutte insieme in un cesto di vimini. Qui puoi trovare la mia ricetta: ti auguro una buona Pasqua e buone brioche!

Brioche di Pasqua pronte per le feste

PREPARAZIONE: 50 min. COTTURA: 1 h. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Brioche di Pasqua: ingredienti per 10 pezzi da 120 g

farina 00 150 g
farina manitoba 450 g
zucchero semolato 100 g
uova medie 2 intere + 2 tuorli
lievito di birra disidratato 4 g
yogurt magro 240 g
burro 150 g
sale 10 g

Per spennellare e decorare

uova 1 albume
zuccherini colorati (diavolini)
latte fresco intero q.b

Brioche di Pasqua: procedimento

Per preparare le brioche di Pasqua nella ciotola di una planetaria munita di gancio unisci le farine, il lievito di birra e lo zucchero. Aziona la macchina e aggiungi poco alla volta lo yogurt e le uova, impastando per almeno 10 minuti fino a che gli ingredienti si saranno incordati. A questo punto, sempre con la planetaria in azione, unisci poco alla volta e a piccoli pezzetti il burro morbido; mi raccomando, non aggiungere altro burro prima che quello inserito non sia stato completamente assorbito: ci vorranno almeno altri 10 minuti. Alla fine, unisci il sale e impasta per altri 2 minuti: l’impasto dovrà risultare liscio ed elastico.

Trasferiscilo su di un piano leggermente unto con olio di semi e lavoralo per ottenere una palla. Ungi una ciotola capiente con dell’olio e poni al suo interno l’impasto; sigilla la ciotola con la pellicola trasparente e fai lievitare per almeno 3 ore in un luogo tiepido.

Trascorso il tempo necessario, sgonfia l’impasto e taglialo in pezzetti di 60 g l’uno. Per una brioche ci vorranno due pezzetti di impasto: forma con ognuno di essi dei bastoncini lunghi circa 35 cm, poi attorcigliane due e forma un cerchio che sigillerai ai due capi.

Disponi le brioche ottenute sulla leccarda foderata con carta forno, poi spennellale con l’uovo sbattuto assieme al latte e cospargile con i diavolini di zucchero in superficie. Una volta formate tutte le coroncine, lasciale lievitare per circa 40-60 minuti nel forno spento con luce di cortesia accesa.

Cuoci in forno statico preriscaldato a 175° (o a 160° se in forno ventilato) per circa 18 minuti. A questo punto, puoi sfornare le tue brioches e lasciale raffreddare su di una gratella, quindi servile!

Brioche di Pasqua: note

Vuoi sapere tutti i segreti per una lievitazione perfetta da 10 e lode? Ecco per te il mio tutorial spiagato per filo e per segno!

Sei ancora in alto mare nella ricerca di ricette per il menù pasquale? Ti consiglio la colomba, la fougasse, il carrè di agnello e i miei spatzle!

Brioche di Pasqua: conservazione

Una volta formate, puoi congelare le tue brioche di Pasqua; lasciale rinvenire qualche ora e cuocile in forno come da ricetta. Da cotte, puoi conservarle a temperatura ambiente sotto una campana di vetro oppure in un contenitore di metallo. Puoi congelarle anche da cotte.

-->

28 Commenti

  1. Ciao Sonia. Vorrei provare a fare queste tue super brioches. Vorrei sapere se è possibile sostituire il burro con l’olio.
    Grazie e buona giornata!

  2. Ciao Sonia,
    Posso usare anche lo yogurt normale?
    Si potrebbe fare l’impasto la sera prima e lasciarlo in frigo?
    Grazie

    1. Ciao Antonella, puoi usare senza problemi lo yogurt normale, per l’impasto lo lasci in frigo dopo una prima lievitazione e qualche ora prima di infornare, togli dal frigo e procedi con la rilievitazione.

  3. Ciao Sonia,
    posso usare anche lo yogurt normale?
    Si potrebbe fare l‘Impasto la sera prima e lasciarlo riposare in frigo tutta la notte? Grazie 🙂

  4. Buongiorno Sonia, in questo momento non.ho la possibilità di avere lo yoghurt posso ometterlo o sostituirlo con cosa? Grazie mille,fantastica come sempre!
    Daniela

    1. Ciao Daniela, sostituisci senza problemi con latte, se ti sembrasse troppo liquido aggiungi un po di farina per bilanciare

    2. Ciao Sonia vorrei provare a fare le trecce ma userei il bimby perché non ho la planetaria come posso fare? Grazie mille e buone feste

  5. Ciao Sonia non avendo la planetaria come posso fare il primo procedimento?

    1. Ciao Stefania, puoi impastare a mano senza problemi ci vorrà un po piu di tempo, ma riuscirai con lo stesso risultato

  6. Ciao Sonia,
    Avendo il lievito di birra fresco e non disidratato, che quantità ne devo usare?
    Grazie per la tua cortese risposta e buona giornata

    1. Ciao Stefania, usa 10 grammi di lievito fresco in questo caso. Buona giornata

  7. Ciao Sonia ,in molte tue ricette utilizzi del lievito disidratato vorrei sapere ogni grammo a quanti di lievito di birra fresco corrispondono?Grazie per i tuoi preziosi suggerimenti.

    1. Ciao fai che 3 grammi di lievito disidratato corrispondono a circa 10 grammi di lievito di birra

  8. Ciao Sonia, grazie per le bellissime ricette, vorrei sapere per le brioche di Pasqua la ricetta in versione senza glutine. Grazie per la risposta, ciao. Desolina🌷

    1. Buongiorno, prova ad usare un mix gia pronto senza glutine, di quelli che si trovano nei negozi specializzati.

  9. Ciao Sonia, nella ricetta hai dimenticato di scrivere la quantità di zucchero da usare nell’impasto delle brioche di Pasqua! Grazie xx

  10. Ciao Sonia,
    È possibile aggiungere del formaggio nell’impasto così da renderlo salato?
    Grazie

    1. Ciao Stefania, ti consiglierei di fare la ricetta della rosticceria palermitana, si presta di piu l’impasto all’aggiunta di formaggio. Ovviamnte dovrai ricalibrare un po i liquidi, perchè il formaggio assorbe.

    1. Ciao Anna, abbassa di circa 10 gradi la temperatura rispetto alla ricetta. Ad esempio se la ricetta dice 180 gradi statico, tu portala con il ventilato a 170 /165.
      Buona giornata.

  11. Ciao Sonia stavo leggendo la tua ricetta delle Brioche di Pasqua,vorrei farla anche io .Mi sono accorta che nel procedimento viene menzionato lo zucchero,ma negli ingredienti lo zucchero non è menzionato come mi devo regolare? Un affettuoso saluto grazie😊

    1. Ciao Maria Rosaria, c’è stato un errore, adesso è corretto, se vai sulla ricetta trovi tutto quello che ti serve sapere. Buona giornata

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie