Torta morbida all’arancia

Qualche giorno fa è uscito il mio ultimo libro. Ma siamo sempre di corsa, e nonostante la montagna di tomi che hanno invaso la Factory in un pomeriggio di novembre, quasi non ho avuto il tempo di realizzare. E non va bene. Era doveroso prendersi il giusto tempo per festeggiare! E così, nonostante cucini tutto il giorno, rimettermi dietro il bancone della mia cucina è sempre il modo migliore per riuscire a scatenare sorrisi e fermarmi a prendere fiato. 

E cosa cucinare per festeggiare se non una torta? Così è nata questa crostata, davvero semplicissima perché ho utilizzato lo stampo furbo per prepararla, che in un attimo mi ha permesso di creare una base golosa pronta ad accogliere una doppia farcitura, a base di arance amare e di morbida crema pasticcera.

E quando l’ho sfornata è successo. Per un attimo, il tempo dell’assaggio, ci siamo fermati, ci siamo guardati e abbiamo sorriso. E poi ovviamente siamo ripiombati nel turbine. Ma a pancia piena è tutto più facile no? 

fetta crostta morbida

PREPARAZIONE: 30 min.  COTTURA: 50 min.  DIFFICOLTÀ: facile COSTO: facile

Ingredienti per una tortiera da charlotte da 22 cm di diametro, alta 6 cm

Per l’impasto

farina 00 240 g
zucchero semolato 200 g
latte 130 g
burro a temperatura ambiente 130 g
uova medie 3 + 1 tuorlo
lievito per dolci 10 g

Per la crema pasticcera

latte fresco intero 180 g
succo di arancia 70 g
scorza di 1 arancia
tuorli 2 (40 g)
amido di mais 20 g
zucchero semolato 70 g
sale 1 pizzico

Per farcire

Fiordifrutta Arance amare 260 g*

Per decorare

scorza di arancia candita q.b.
Fiordifrutta di arance amare q.b.

Procedimento

Per l’impasto

Nella ciotola di una planetaria munita di frusta monta il burro assieme allo zucchero fino a ottenere un composto bianco e spumoso.

Aggiungi poi le uova una alla volta e il latte; dopo avere amalgamato gli ingredienti, unisci la farina e il lievito per dolci setacciati con una marisa. Adagia l’impasto ottenuto nella tortiera precedentemente imburrata e infarinata. Cuoci la torta in forno statico a 170° per circa 35/40 minuti.

Una volta cotta, estraila dal forno e lasciala completamente raffreddare prima di sformarla**.

Per la crema pasticcera

In una ciotola mischia i tuorli assieme all’amido, allo zucchero, il sale e la scorza d’arancia.

A parte, in un pentolino fai sobbollire il latte assieme al succo d’arancia e non appena i liquidi saranno caldi versali sul composto di tuorli***. Mischia il tutto con una frusta e rimetti il pentolino sul fuoco fino a far addensare la crema.***

Una volta pronta metti la crema in una pirofila a raffreddare coperta dalla pellicola a contatto.

Composizione

Prendi la base e tagliala a metà; disponi il primo disco su un piatto da portata e spalmaci all’interno Fiordifrutta Arance amare su tutta la superficie. Ricopri con il disco superiore. Trasferiscii la crema pasticcera ormai fredda in un sac a poche con la bocchetta a stella di 0,5 cm, quindi spremi dei ciuffetti nella parte superiore scavata della torta. Concludi la tua crostata morbida con qualche puntino di Fiordifrutta arance amare che posizionerai tra i ciuffi di crema pasticcera e termina con qualche scorzetta di arancia candita.

Note

* Conosci la differenza tra marmellata e confettura? Te la spiego qui !

** Lo stampo furbo a forma di charlotte è molto bello da vedere. Ma se non lo avete potete usare uno stampo a cerchio apribile di pari dimensioni e una volta cotta e raffreddata la torta, scavare di 2 cm la sommità lasciando un bordo di 1 cm, per contenere la crema pasticcera

*** Fai attenzione a non far bollire il latte: se fosse troppo caldo, rischierebbe di far coagulare le uova

**** Mescola di continuo la tua crema per evitare che le parti a contatto con il fondo e i lati del pentolino possano scaldarsi eccessivamente e cuocersi prima di quelle che sono al centro della pentola.

Torte golose

Il momento per una bella fetta di torta si trova sempre. Che sia nel dopocena, per concedersi un piccolo sfizio. O per condividere una momento allegro con degli ospiti, o per festeggiare un compleanno… una torta è sempre una buona idea. Ne ho preparate molte, e nel tempo ho capito che quelle più scenografiche non sempre sono le più complicate… guarda qualche mia ricetta.

Conservazione

La tua crostata morbida sarà perfetta se conservata in frigorifero per un paio di giorni. Ti sconsiglio di congelarla.

4.8/5
vota

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie