Ciambella all’arancia senza glutine e latticini

Spesso quando si parla di intolleranze si pensa ad un’alimentazione triste e fatta di rinunce ma in realtà sono molto contenta di poter affermare il contrario. Da quando ho scoperto di essere lievemente intollerante a glutine e latticini si è aperto per me un nuovo mondo: ho iniziato comprando al supermercato i prodotti confezionati dedicati ma ben pochi mi soddisfacevano così ho pensato di realizzare in casa ciò di cui avevo bisogno. È così che è nata questa ciambella all’arancia senza glutine e latticini. Consistenza, sapore e profumo non hanno niente da invidiare ad una classica ciambella e sono sicura che se la farete assaggiare nessuno si accorgerà della differenza. Io ho fatto la prova con la mia famiglia: l’ho messa sul tavolo della colazione una domenica mattina e me ne sono stata, zitta zitta, ad osservare le loro facce mentre si godevano la ciambella appena sfornata.

A me piace accompagnare la ciambella all’arancia senza glutine e latticini  con una coulis di frutta (soprattutto fragole, quando è stagione) oppure con una ganache al cioccolato fatta con la panna vegetale al posto di quella animale. Provala anche tu e sentirai che bontà.

Ciambella all'arancia senza glutine e latticini

PREPARAZIONE: 30 min. COTTURA: 45 min. DIFFICOLTA‘: bassa COSTO: economico

Ingredienti per una ciambella del diametro di 25 cm

Presta molta attenzione: cerca sempre sulla confezione dei prodotti senza glutine il marchio della spiga barrata e, se dovesse mancare, opta per un altro prodotto!

farina di riso 250 g
fecola di patate 85 g
amido di mais 85 g
zucchero semolato 250 g
gomma xantana 3 g
succo di arancia 150 g + buccia di 2
uova medie 4 (a temperatura ambiente)
olio di semi di girasole 180 g
lievito chimico in polvere per dolci 12 g
sale 4 g

Per lo stampo

margarina di soia (o staccante)
farina di riso 10 g

Ciambella all’arancia: procedimento

La ciambella

Grattugia la buccia di 2 arance e mettila in un piattino; spremi il loro succo fino a ottenerne 150 g (al posto dell’arancia puoi utilizzare i mandarini, oppure mischiare succo e scorza di agrumi vari, come pompelmo, arancia, lime, clementine). Dividi i tuorli dagli albumi; metti questi ultimi in una ciotola e comincia a montarli con le fruste di uno sbattitore elettrico. Non appena inizieranno a diventare bianchi unisci 1/3 dello zucchero; aspetta 1 minuto, poi uniscine un’altro terzo e dopo un minuto l’ultimo terzo.

Ciambella all'arancia senza glutine e latticini

Unisci i tuorli, uno alla volta, sempre sbattendo, l’olio a filo e in ultimo il succo di arancia. A questo punto puoi unire le scorze grattugiate e le polveri setacciate: prima la farina di riso e poi l’amido di mais.

Ciambella all'arancia senza glutine e latticini

Aggiungi anche la fecola di patate, la xantana e il lievito chimico in polvere. Mescola delicatamente con una frusta fino a che otterrai una crema soffice e priva di grumi. Spennella lo stampo a ciambella (della capienza di 2 litri) con della margarina (io utilizzo quella biologica di soia) e cospargila con la farina di riso; versa il composto al suo interno e inforna lo stampo in forno statico preriscaldato a 175° per circa 45 minuti. Prima di estrarre la ciambella dal forno, fai la prova stecchino: inserisci uno stecchino da spiedino nella ciambella e se estraendolo noterai che sarà asciutto la torta è pronta, viceversa continua la cottura per altri 5 o 10 minuti.

ciambella senza glutine e latticini all'arancia

Sforna la ciambella all’arancia, capovolgila su una gratella e lasciala raffreddare. Spolverizza la tua ciambella con zucchero a velo e servi la tua golosa e profumata fetta!

Ciambella all’arancia: note

La gomma xantana  o xantano è un addensante naturale, che aiuta ad aumentare la consistenza o la viscosità di un alimento; è particolarmente utile quindi laddove le preparazioni sono prive di glutine, poiché ne fa le veci.

Non hai uno stampo così capiente? Puoi utilizzarne uno più piccolo, magari della capienza di 1 litro, e dimezzare semplicemente le dosi.

Come ti dicevo, un ottimo accompagnamento a questa torta è la coulis di frutta: ecco il mio video qui sotto in cui ti spiego come realizzarla!

Ciambella all’arancia: conservazione

Quando la ciambella all’arancia si sarà raffreddata completamente, conservala sotto una campana di vetro o dentro a un porta torte con coperchio per 3-4 giorni. Non coprirla quando è ancora calda altrimenti il calore genererà condensa. Puoi anche congelare la ciambella all’arancia; tagliala a fette e riponile dentro a dei sacchetti da congelatore, così da potere scongelare solo le porzioni necessarie. Conserva la ciambella in freezer per massimo 3 mesi.

4.7/5
vota

65 Commenti

  1. Ciao Sonia, questa ciambella sembra ottima! Volevo chiederti se posso sostituire la Xantana? (non ho problemi di intolleranze, vorrei solo provare una ricettina più “leggera” e golosa) Non saprei dove trovarla 🙁 🙁 🙁

    1. Ciao Chiara! In questo impasto la xantana è fondamentale perché rende gli impasti senza glutine soffici e gonfi 🙂 Puoi trovarla molto facilmente online o nei negozi di cake design! 🙂

  2. Ciao Sonia, volevo sapere in quale sito avevi lo stampo della ciambella

    grazie mille

    il nuovo sito è bellissimo 🙂

  3. Buongiorno Sonia, che bello ritrovarti!! Ho una domanda: in questa ricetta, è possibile utilizzare l’olio di riso invece dell’olio di semi di girasole? Grazie sempre per la tua contagiosa passione. Buona giornata, Loredana

      1. Infatti ho chiesto al mio fornitore di farine e vari prodotti per panificatori, pasticceri e gelatai…non lo aveva….Grazie 🙂
        Ti faccio i complimenti per il nuovo sito bellissimo con un in bocca al lupo.
        A presto, buon pomeriggio Sonia…

  4. beh ma questo stampo è stupendo, lo voglio!
    a quando l’e-shop con tutti i gadget?! 😀

  5. Complimenti x il nuovo sito: è anche più luminoso e profumato dell’altro!!

  6. MMMMMMMHHHHH CHE BUONA CHE DEVE ESSERE!!
    Questo week end la provo. Ma se volessi farla con farina normale quali sono le proporzioni?

  7. Io ho un problema quando faccio i ciambelloni o simili, crescono molto, cioè al centro vengono piuttosto alti, quindi se uso uno stampo lavorato come quello bellissimo in foto, poi non posso poi rivoltare la torta perchè non è piana. Secondo voi da che dipende? come posso fare per evitare questa cosa? grazie a tutte 🙂

  8. Che bella questa ricetta , io sono un po intollerante ad altre farine mentre la farina di riso è ideale per me quindi la proverò certamente nei prossimi giorni, volevo chiederti se sedondo te posso usare amido di riso al posto di quello di mais oppure eliminare amido di mais e aumetare la fecola? Grazie Sonia e complimenti per il sito nuovo!

      1. 🙂 🙂 Certo Chef…se a casa ho le banane posso sostituirle all’ arancia ? Il 20/nov/2015 16:11, “Disqus” ha scritto:

    1. Ciao Mary! Perdonami,il tuo commento mi era sfuggito 🙂 La xantana è l’elemento che, negli impasti senza glutine, serve a conferire la consistenza tipica dei dolci glutinosi ed è quindi fondamentale! La trovi facilmente online e nei negozi di cake design 🙂

  9. sembra buonissima, anch’io sono interessata alla sezione delle intolleranze alimentari. Complimenti per il sito!!!!

  10. Non vedo l’ora di provare questa ricetta sembra buonissima per chi ha delle intolleranze trovare delle valide e buone ricette è difficilissimo, grazie per questa sezione che spero di arricchirà …complimenti per il sito

  11. Complimenti per il sito, è strepitoso! Interessante questa sezione per gli intolleranti che seguirò assiduamente visto che mio marito è intollerante al glutine e ai latticini. In bocca al lupo!

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie