Cobbler alle pesche, more e mirtilli

Come sai, sono una grande fan delle ricette anglosassoni, soprattutto di quelle golose che, una volta assaggiate, non vorresti mai smettere di gustare come i whoopie o la famosissima red velvet. Ma ne esistono tante altre idee, meno note e altrettanto deliziose, tutte da provare. Un esempio è senza dubbio il cobbler. Lo conosci?

Si tratta di un dolce anglosassone molto famoso negli States a base di frutta fresca che nell’aspetto ricorda dei ciottoli, in inglese chiamati appunto “cobble”.

La preparazione è semplicissima e potrai sbizzarrirti utilizzando la frutta che preferisci, magari scegliendo quello di stagione. Insieme alla ricetta ti lascio anche una piccola curiosità, che potrebbe esserti utile per i tuoi prossimi viaggi oltreoceano: se in un ristorante chiederai un cobbler, potresti sentirti chiedere dalla cameriera se lo gradisci “a-la-mode”, ovvero servito insieme ad una pallina di gelato. A quanto pare gli americani ne vanno matti, e io che l’ho provato ti consiglio di gustarlo proprio così: il connubio di sapori e consistenze sarà una esperienza irresistibile, oltre che assolutamente alla moda!

Cobbler appena sfornato pronto all'assaggio

PREPARAZIONE: 30 min. COTTURA: 30 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico 

Cobbler alle pesche, more e mirtilli: ingredienti per una tortiera tonda del diametro di 25 cm

Per il ripieno

pesche * 1 kg
mirtilli 80 g
more 80 g
amido di mais 10 g
limoni, il succo e la scorza grattugiata di ½
zucchero semolato 50 g
light brown sugar ** 50 g
noce moscata in polvere 1 pizzico
cannella in polvere ½ cucchiaino

Per il topping

farina 00 200 g
zucchero semolato 50 g
light brown sugar 50 g
lievito in polvere per dolci 8 g
burro 80 g
acqua bollente 60 g
limoni la scorza grattugiata di ½
sale 1 pizzico

Per spennellare e spolverizzare

latte 20 g
zucchero semolato 20 g
cannella ¼ di cucchiaino

Cobbler alle pesche, more e mirtilli: preparazione

Per preparare il cobbler alle pesche, more e mirtilli inizia a preparare la frutta: lava e sbuccia le pesche, quindi tagliale a fettine dello spessore di 3 cm. Lava bene il limone, asciugalo con carta assorbente da cucina, ricava le zeste con una grattugia a maglie strette e spremi il succo filtrandolo con un colino a maglie strette.

Cobbler

Metti in una ciotola capiente le fette di pesca, gli zuccheri, l’amido di mais, il succo di limone e la scorza grattugiata.

Cobler

Aggiungi la cannella e la noce moscata in polvere poi mischia delicatamente gli ingredienti e poni il tutto sul fondo della pirofila. Distribuisci in ultimo le more e i mirtilli, quindi inforna per 10 minuti a 180°.

Cobbbler

Per il topping

Nel frattempo, prepara il composto che andrai a distribuire sul cobbler, ossia il topping. Metti in una ciotola capiente la farina, il lievito in polvere, la scorza di limone grattugiata, gli zuccheri, il burro a pezzetti e il pizzico di sale.

Cobbler ricetta

Lavora gli ingredienti per ottenere delle briciole grossolane poi aggiungi l’acqua bollente e mescola velocemente per ottenere un composto grossolano e poco liscio che non deve risultare né sodo né molle.

Cobler

Trascorsi i 10 minuti, estrai dal forno la pirofila, appoggiala sul piano di lavoro e distribuiscici sopra il composto a cucchiaiate, lasciando un po’ di spazio tra un mucchietto e l’altro.

cobbler usa

Spennella ogni mucchietto con del latte (o della panna) e distribuiscici sopra lo zucchero semolato misto alla cannella in polvere. Inforna in forno statico preriscaldato a 180° per circa 25/30 minuti, finché il cobbler non sarà ben dorato.

Cobler americano

A cottura ultimata, sforna il tuo cobbler alle pesche, more e mirtilli e gustalo caldo o tiepido accompagnandolo, se ti piace, con una pallina di gelato alla vaniglia, crema o un altro gusto a tuo piacere!

collber

Cobbler alle pesche, more e mirtilli: note

*Al posto di pesche, mirtilli e more puoi utilizzare albicocche, susine, lamponi o la frutta che preferisci

**  Il light brown sugar non è il tradizionale zucchero di canna, ma è uno zucchero grezzo (o solo parzialmente raffinato) macinato finemente e mescolato con la melassa, da cui prende il tipico colore bruno e la consistenza più umida. Puoi reperirlo nei negozi di prodotti etnici, se non dovessi trovarlo sostituiscilo tranquillamente con zucchero grezzo di canna.

Cobbler alle pesche, more e mirtilli: conservazione

Conserva il dolce in frigo in un contenitore ermetico e consumalo entro 3 giorni. Ti sconsiglio di congelare il dolce una volta cotto, mentre il topping può essere tranquillamente congelato prima della cottura.

1 Commento

  1. La farò presto carissima è un dolce nuovo per me grazie ancora. La cucina di Rosy 🌹

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie