Come pulire e tagliare la zucca

Uno dei motivi per cui sono sempre felice che arrivi l’autunno, a parte il fresco e i colori meravigliosi della natura, è anche perché finalmente posso assaporare la zucca! Solitamente la preparo in tutte le salse: risotti, secondi piatti, dessert, pasta fresca e chi più ne ha più ne metta. In questo tutorial ti mostro come pulire e tagliare la zucca, fornendoti anche dei gustosi consigli su come riciclare gli scarti.

Come pulire e tagliare la zucca

Come pulire e tagliare la zucca: procedimento

Davanti ad una bella zucca tonda e grande, non si sa bene come procedere ma in fondo il principio è simile a quello per l’anguria. Ricordati che più la zucca è dura e spessa, più la polpa è saporita e compatta: non scegliere dunque le zucche più “morbide” per far meno fatica a tagliarle!

Cosa serve

Per imparare come pulire e tagliare la zucca ti servono solamente due strumenti:

  • Un buon coltello a lama liscia, ben affilato
  • Un cucchiaio da minestra

Lava bene la zucca e rimuovi eventuali protuberanze callose in superficie. Per tagliarla a metà posiziona la zucca su un piano orizzontale, col picciolo verso l’alto. Incidi la zucca con la lama del coltello e tagliala poi affondando la punta dal picciolo verso il polo opposto. Fai lo stesso dall’alto lato e separa le due metà. Con il cucchiaio rimuovi tutti i filamenti e i semi, senza intaccare la polpa.

Come pulire e tagliare la zucca

Tagliala ora a spicchi più o meno sottili a seconda di ciò che devi preparare, incidendola dalla polpa: essendo più tenera otterrai facilmente le fette. Elimina ora la buccia. Non consiglio di eliminarla con un taglio solo – come si farebbe con il melone, per intenderci – proprio per la durezza dell’ortaggio.

Come pulire e tagliare la zucca

Come pulire e tagliare la zucca: gli scarti

Mi raccomando, non buttare via gli scarti! Sono davvero buoni, della zucca non si butta via niente.

La buccia

Soprattutto se hai acquistato zucche gialle, come la butternut, le bucce possono essere aggiunte al minestrone o alle zuppe. Semplicemente cotte al forno diventano molto morbide e sono perfette per trasformarsi in ripieni per ravioli e tortellini, o per impreziosire un risotto.

I filamenti

I filamenti della zucca sono molto saporiti e ricchi di fibre. Separali dai semi e stendili con un cucchiaio sulla leccarda foderata con carta forno. Se li lasci asciugare a temperatura media diventano una sfoglia molto croccante, uno snack davvero sano e originale!

I semi

Una volta tostati, con o senza scorza, salati o non salati, puoi conservarli a lungo ben chiusi in un vasetto a chiusura ermetica. Puoi usarli per arricchire un’insalata, oppure per decorare la superficie di un buon pane fatto in casa. Io li apprezzo moltissimo anche in purezza, come spuntino.

Come pulire e tagliare la zucca

Ora che sai come pulire e tagliare la zucca, non ti resta che decidere in quale ricetta usarla! Io sceglierei tra la deliziosa pumpkin pie e il risotto alla zucca, ma anche un cappuccino di zucca non sarebbe male.

-->

2 Commenti

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie