Confettura di fichi

Ho realizzato la confettura di tutti i miei frutti preferiti: di pesca, fragole, ciliegie, lamponi e albicocche. La mia dispensa è super allegra e colorata, come una Murrina. Ovviamente non poteva mancare la dolcissima e inimitabile confettura di fichi, questi frutti morbidi e fibrosi che mi conquistano ogni anno come li assaggiassi per la prima volta.

Li considero quasi un rito di passaggio, per rendere meno traumatico il risveglio dall’estate all’autunno e accogliere quest’ultimo a braccia aperte. Possibilmente, braccia aperte a tenere un cesto pieno di fichi, da fare una scorpacciata come dico io. Giuro, il giorno che ne ho presi un sacco per fare qui in redazione la confettura e una maestosissima crostata di ricotta e fichi caramellati, ho dovuto nasconderli: ne disponevo dieci, e in due secondi me ne ritrovavo otto.
Troppo, troppo buoni ed è difficilissimo resistere. E in versione confettura – perdipiù arricchita da una intensa bacca di vaniglia – non sono da meno, spalmati su una fetta tostata di pane integrale o per accompagnare una fragrante focaccina con prosciutto. Mi viene l’acquolina! Spero di aver contagiato anche te, quindi ti lascio in compagnia della mia confettura di fichi.

Confettura di fichi, servita in barattolo e spalmata su una fragrante fetta di pane tostato

PREPARAZIONE: 15 min. COTTURA: 60 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Confettura di fichi: ingredienti per circa 500 gr di confettura

fichi 1,3 kg (1 kg senza buccia)
zucchero semolato 400 g
limoni succo di mezzo
bacca di vaniglia 1*

Confettura di fichi: procedimento

Per fare la confettura di fichi, incidi la testa dei fichi e sbucciali tirando delicatamente il rivestimento e senza intaccare la polpa.

Confettura di fichi

Tagliali ora a metà e trasferiscili in un tegame capiente. Aggiungi anche i semini raschiati dal baccello di vaniglia, assieme alla bacca stessa. Ottieni ora il succo da mezzo limone.

Confettura di fichi

Aggiungi il succo filtrato, lo zucchero e mescola bene per amalgamare gli ingredienti. Lascia che i fichi cuociano per un’oretta a fuoco medio, fino al raggiungimento della temperatura di 105°. Se non hai il termometro da cucina, oggetto che consiglio comunque di comperare e usare, puoi regolarti con la prova piattino.

Confettura di fichi

Inclina un piattino e lascia cadere sopra una piccola porzione di confettura. Se questa cola inarrestabile allora non è pronta; se al contrario rimane stabile o arresta la sua corsa, è pronta. Riempi i vasetti sterilizzati**, chiudili bene e lasciali raffreddare a testa in giù. la tua confettura di fichi è pronta!

Confettura di fichi

Confettura di fichi: note

Consiglio a chi segue un’alimentazione vegana di prestare attenzione allo zucchero che si acquista, considerando che la riuscita della ricetta sarà un successo con ogni tipo di zucchero.

*Io ho usato una bacca di vaniglia ma tu puoi ometterla, oppure sostituirla con una stecca di cannella o della cannella in polvere.

**Per sterilizzare i vasetti devi portarli a bollore assieme ai tappi. In ebollizione proteggili con un canovaccio, per evitare che si frantumino collidendo uno contro l’altro. Per asciugarli non tamponarli ma usa il forno, impostato a bassa temperatura. Una volta riempiti i vasetti, devi ottenere il sottovuoto: riponili, ben chiusi, di nuovo a bollore e lasciali infine capovolti fino al raffreddamento.

Con questa confettura ho realizzato la crostata di ricotta e fichi caramellati: provala!

Confettura di fichi: conservazione

Puoi conservare la confettura di fichi molto a lungo, in un luogo asciutto e buio. Una volta aperto un vasetto, consiglio di consumare la confettura entro pochi giorni.

3 Comments

Comments are closed.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie