Corolli degli sposi

Mentre cercavo le ricette tradizionali della nostra bella Italia per la realizzazione del mio libro mi sono imbattuta in queste coloratissime ciambelline toscane, che si preparavano come usanza voleva in occasione dei matrimoni per celebrare il giorno delle nozze.

Sono dei biscotti dall’impasto molto semplice, a forma di ciambelline, o sarebbe meglio dire anelli, che una volta cotti vanno passati nell’Alchermes e poi nello zucchero: questo conferisce loro il classico colore rosa acceso e la tipica dolcezza!

L’alchermes è un liquore a bassa gradazione tipico di Firenze, che viene preparato fin dal XV secolo e utilizzato moltissimo in pasticceria: senza di lui la zuppa inglese o le pesche dolci non sarebbero la stessa cosa! Se ti ho ingolosito, vieni in cucina con me, la ricetta è davvero semplicissima!

Vassoio con biscottini

PREPARAZIONE: 25 min. COTTURA: 16 min. RIPOSO: 30 minuti DIFFICOLTÀ: facile COSTO: basso

Ingredienti per circa 40 corolli

Per l’impasto

farina 00 400 g + q.b. per la spianatoia
zucchero semolato 150 g
burro 130 g
uova medie 2
lievito in polvere per dolci 8 g
vaniglia 1 bacca
sale 1 pizzico

Per la decorazione

liquore Alchermes 200 g
zucchero semolato 200 g

Procedimento

Per preparare l’impasto metti nella planetaria* munita di foglia il burro, lo zucchero e la vaniglia. Aziona la macchina e impasta fino a formare una crema, poi aggiungi le uova e il sale** ed amalgama il tutto.

Per ultima unisci la farina. Poni l’impasto su un piano leggermente infarinato e lavoralo fino a formare un panetto liscio e omogeneo e lascialo riposare per mezz’ora coperto con pellicola e al fresco. ***

Dividi l’impasto in pezzetti da 20 g l’uno e con ognuno di essi forma un bastoncino lungo circa 13 cm, poi unisci le punte di ogni bastoncino formando dei cerchi.

Posiziona i corolli su una leccarda foderata di carta forno e cuoci a forno statico preriscaldato a 170° per circa 16 minuti (i corolli non devono diventare dorati, ma risultare chiari). Falli raffreddare e intingi la parte superiore bombata nell’Alchermes, lasciali scolare bene e di seguito passali nello zucchero semolato.

Fai asciugare i corolli almeno una mezz’oretta a temperatura ambiente prima di servirli.

Note

* Puoi ovviamente anche lavorare l’impasto a mano, nel caso non avessi una planeraria, proprio come si faceva un tempo!

** Se ti piace, puoi aromatizzare i tuoi biscottini con scorza di limone o di arancia

*** In estate o se in casa fa molto caldo, puoi fare riposare la pasta in frigorifero!

Ricette toscane

Amo la Toscana, tutta a dire il vero. Dai suo colli fiorentini, al Chianti, alle Crete Senesi non credo esista una parte di questa regione che non sia ricca di tradizione e bellezza! E anche a tavola, inutile dirlo, i piatti che affondano le loro radici nella storia sono tantissimi! Io ti lascio qualcuno di quelli che ho già provato…

Conservazione

I corolli degli sposi sono fatti per durare a lungo, come i matrimoni per cui venivano preparati! Si conservano in una scatola di latta o in un barattolo di vetro anche per 2 settimane.

-->

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie