Cotolette di pesce spada

Lo spada è un pesce estremamente versatile in cucina e anche molto comodo da utilizzare grazie all’ assenza di spine; inoltre, le sue dimensioni permettono di ricavare filetti e fette che si prestanto a svariati tipi di utilizzo e di piatti.

Se per gli involtini di pesce spada avevo impiegato fettine sottilissime e per il pesce spada con crema di patate e cozze fette più consistenti, per questa ricetta sono invece partita da fette decisamente più spesse, che mi hanno permesso di ottenere cotolette incredibilmente gustose. Ma c’è di più; ho arricchito il mio piatto con una panatura particolare, resa speciale dall’utilizzo delle mandorle a lamelle: credimi, questo tocco ha regalato una croccante marcia in più! Infine, una frittura dorata e perfetta ed ecco pronte in pochissimo tempo e in pochi semplici passaggi le cotolette di mare più gustose che tu possa immaginare! Che dici, ti è venuta voglia di provare? Io, nel frattempo, ti lascio la mia ricetta, a prova di bis!

Cotoletta di pesce spada con mandorle pronta all'assaggio

PREPARAZIONE: 10 min. COTTURA: 5 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: medio

Cotolette di pesce spada: ingredienti per 4 persone

spada 4 fette del peso di 170 g l’una
uova 2
formaggio Grana Padano grattugiato 10 g
timo 2 rametti *
prezzemolo 2 rametti
maggiorana 2 rametti
sale e pepe q.b.
mandorle a lamelle 100 g
pangrattato 100 g
farina 50 g
aglio ¼ di spicchio

Per friggere

olio di semi 550 ml

Cotolette di pesce spada: procedimento

Per preparare le cotolette di pesce spada tampona bene le fette con carta assorbente da cucina.

Rompi le uova in una ciotola e aggiungi il formaggio grattugiato, l’aglio e le erbe aromatiche tritate finemente, sale e pepe. Sbatti bene con una forchetta per amalgamare gli ingredienti.

Prepara altre due ciotole: in una metti la farina e nell’altra il pangrattato e le mandorle a lamelle. Passa quindi le fette di spada prima nella farina, poi intingile nell’uovo e passale infine nella ciotola con il pangrattato e le mandorle, facendo aderire bene il composto in maniera omogenea.

La cottura

In una pentola dai bordi alti versa l’olio, mettilo sul fuoco, portalo a temperatura e immergi le fette una per volta finché la superficie sarà ben dorata.**

Una volta pronte, scola le cotoloette con una schiumarola e ponile su carta da cucina; tampona delicatamente l’olio in eccesso, poi servile ben calde!

Cotolette di pesce spada: note

*Se non dovessi avere a disposizione erbe aromatiche fresche, potrai tranquillamente utilizzare quelle secche: andranno benissimo!

** Vuoi sapere come friggere a regola d’arte? Ti consiglio di leggere il mio tutorial  su come otteenere il fritto perfetto: la frittura non avrà più segreti per te!

 Cotolette di pesce spada: conservazione

Gusta le cotolette di pesce spada non appena pronte, in modo da preservare la caratteristica croccantezza della frittura. Ti sconsiglio la congelazione.

1 Commento

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie