Couscous alla Norma con fonduta di caciocavallo

Il couscous è uno degli ingredienti che preferisco usare. Al pari, ad esempio, del pane o della polenta può essere preparato con qualsivoglia ingrediente e in base all’occasione puoi davvero trasformarlo in un piatto indimenticabile. Molti lo collegano solamente alla cucina mediorientale – a proposito, hai assaggiato il mio couscous alla marocchina? – ma è vicino anche alla nostra tradizione mediterranea più di quanto si immagini. In meridione, soprattutto in Sicilia, è cucinato spessissimo tant’è che ogni anno a San Vito lo Capo si tieni il Cous Cous Fest; da un paio di edizioni faccio da giudice ed è sempre un’occasione per imparare e trovare ispirazione. Ecco allora tutto per te il piatto che ho ideato per l’edizione del 2016: il couscous alla Norma con fonduta di caciocavallo.

Tutta la Sicilia in un piatto, in omaggio al primo più celebre ovvero la pasta alla Norma amata ormai in tutto il mondo. Melanzane fritte e il sapore unico del caciocavallo così intenso si sposano alla perfezione con il concentrato di pomodoro, a formare un condimento semplice ma ricercato. Insomma, ti consiglio veramente di aggiungere al tuo ricettario questo couscous alla Norma con fonduta di caciocavallo!

Couscous alla Norma con fonduta di caciocavallo

PREPARAZIONE: 30 min. COTTURA: 30 min. DIFFICOLTÀ: facile. COSTO: medio.

Couscous alla Norma: ingredienti per 4 persone

Per le melanzane

melanzane 350 gr
olio di arachidi q.b. per friggere
farina 00 q.b.
sale fino q.b.

Per il couscous

couscous 100 gr
brodo vegetale 100 gr
Grana Padano grattugiato 100 gr
olio extravergine di oliva 30 gr
sale fino q.b.

Per la salsa di pomodoro

concentrato di pomodoro 75 gr
cipolle 50 gr
acqua 350 gr
basilico fresco 10 foglie
olio extravergine di oliva 50 gr
sale fino q.b.
brodo vegetale 1 mestolo

Per la fonduta

caciocavallo 150 gr
panna fresca liquida 60 gr
latte fresco intero 90 gr

Per decorare

foglioline di basilico q.b.

Couscous alla Norma: procedimento

Per fare il couscous alla Norma con fonduta di caciocavallo, inizia a fare il brodo e a mantenerlo al caldo: ti servirà sia per il couscous che per la salsa.

La salsa

Monda e trita finemente la cipolla seguendo il mio tutorial. Falla soffriggere assieme all’olio extravergine di oliva e sfumala poi con il mestolo di brodo.

Couscous alla Norma con fonduta di caciocavallo

Stempera nell’acqua il concentrato di pomodoro e aggiungilo al soffritto assieme a sale e, a fine cottura, alle foglie di basilico lavate e asciugate. Il sugo deve cuocere pochi minuti, il tempo di rapprendersi leggermente. Una volta pronta, tienila da parte mantenendola al caldo.

Couscous alla Norma con fonduta di caciocavallo

Le melanzane

Lava e asciuga le melanzane, quindi pelane una usando l’apposito pela verdure per ottenere delle striscioline sottili che ti serviranno per decorare il piatto. In alternativa puoi usarne uno normale, ottenendo poi le listarelle usando un coltello. Taglia la polpa a cubetti di piccole dimensioni, 1 cm al massimo per lato.

Couscous alla Norma con fonduta di caciocavallo

Scalda l’olio e mantienilo ad una temperatura di 175° al massimo*. Friggi, pochi per volta, i cubetti di melanzane e scolali su un foglio di carta assorbente. Salali a piacere.

Couscous alla Norma con fonduta di caciocavallo

Infarina leggermente le listarelle di melanzane e friggi anche queste. Tieni tutto da parte e nel frattempo prepara il couscous.

Couscous alla Norma con fonduta di caciocavallo

Il couscous

Metti il couscous in una capiente ciotola e versa anche il brodo caldo. Aggiungi l’olio e un pizzico di sale. Mescola brevemente e copri la ciotola con pellicola trasparente. Impiegherà pochi minuti a cuocere, il tempo di assorbire tutto il brodo.

Couscous alla Norma con fonduta di caciocavallo

Una volta pronto, sgranalo con i rebbi di una forchetta e condiscilo con la salsa di pomodoro. Aggiungi ora i cubetti di melanzana fritti. Per ultimo, il Grana Padano grattugiato. Tieni il couscous alla Norma da parte.

Couscous alla Norma con fonduta di caciocavallo

La fonduta

Elimina la crosta cerata del caciocavallo e grattugialo in una capiente ciotola. Aggiungi la panna fresca liquida** e il latte, mescola bene. Poni la ciotola nel microonde a potenza media e con la funzione di cottura. Aziona per 1 minuto e mescola il formaggio per farlo sciogliere in maniera omogenea. Ripeti se necessario, ma ti consiglio comunque di procedere pochi secondi per volta.

Couscous alla Norma con fonduta di caciocavallo

Infine, frulla la fonduta con un frullatore a immersione e setacciala. Se non hai il microonde o preferisci il metodo tradizionale, poni tutti gli ingredienti sul fuoco e sciogli il formaggio dolcemente. Impiegherai un po’ più di tempo ma il risultato non cambia.

Couscous alla Norma con fonduta di caciocavallo

Assembla il piatto

Ora che hai tutti gli ingredienti pronti non ti resta che comporre il piatto. Io ho voluto impiattare il couscous dandogli una forma cilindrica. Usa un cerchio o uno stampo di 10 cm di diametro e pressa il couscous al centro, dopo averlo posizionato sul piatto da portata. Sfila delicatamente la forma. Attorno, versa la fonduta e completa decorando con qualche listarella di melanzana fritta e se vuoi qualche fogliolina di basilico. Il tuo couscous alla Norma con fonduta di caciocavallo è pronto!

Couscous alla Norma con fonduta di caciocavallo

Couscous alla Norma: note

Ti consiglio di consultare dosi e procedimento indicate sulla confezione del couscous che acquisti, e di fidarti di quelle indicazioni. Se preferisci, puoi cuocere il couscous in pari dose di acqua bollente al posto del brodo.

*La temperatura dell’olio è molto importante in frittura. Te ne parlo nel mio tutorial su come ottenere il fritto perfetto.

**Se hai dubbi su quale sia meglio utilizzare ti consiglio il mio tutorial su tutti i tipi di panna in commercio!

Couscous alla Norma: conservazione

Ti consiglio di preparare e consumare subito il couscous alla Norma con fonduta di caciocavallo. Tra tutte le preparazioni puoi avvantaggiarti solo con la salsa di pomodoro, che puoi preparare anche la sera prima e scaldare poi al momento. Non consiglio di congelare questo piatto.

Couscous alla Norma: sapevi che…

Molte sono le teorie che spiegano l’origine del nome caciocavallo: c’è chi sostiene che derivi dai marchi a forma di cavallo impressi sul formaggio, c’è chi dice invece derivino dalla pratica di appendere e trasportare a dorso di cavallo i formaggi che venivano preparati direttamente nei campi dai pastori durante la transumanza. Secondo altri pare ricolegarsi all’usanza di appendere le forme di formaggio a cavallo di una trave per farle essiccare.

3 Commenti

  1. Ciao Sonia, mi piace molto la tua ricetta, vorrei rifarla per 10 persone. Non mi sono chiare le proporzioni del couscous e delle melanzane. Le dosi che hai indicato sono per persona?
    Grazie
    Mari

    1. Ciao Mari, come è scritto sulla ricetta la teglia è di 22-24 cm di diametro.
      Buona Giornata

  2. Ciao, volendo preparare questo piatto per una persona intollerante al glutine, con quale cereale potrei sostituire il couscous?
    Grazie

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie