Cozze arraganate

In Italia siamo ricchi di eccellenza gastronomiche. Le cozze arraganate sono tra queste: dal frutto carnoso e saporito, profumano di sale e di mare come poche altre al mondo, e meritano di essere gustate in tutta semplicità per goderne appieno!

Ricordo ancora la scena che ho visto e vissuto tanti anni fa, quando al porto mi son ritrovata ad assistere alla vendita del pesce direttamente dai pescatori. Non so se oggi sia qualcosa che avviene ancora, ma se vi capita visitate il mercato del pesce di questa città, perché tra le urla dei pescatori e quelle degli acquirenti si svolge ogni giorno un piccolo pezzo di storia italiana della gastronomia. 

Come per le patate arraganate, anche le cozze sono condite con pane, aglio, prezzemolo e pecorino. Qualcuno aggiunge l’uovo come ho fatto io, qualcuno no, ma il risultato non cambia: un antipasto succulento e goloso che farà ingolosire tutti i vostri commesali. 

PREPARAZIONE: 60 min. COTTURA: 20 min.  DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Ingredienti

cozze 1 kg
uova medie 2
mollica di pane 150 g
pecorino grattugiato 100 g
prezzemolo tritato 1 ciuffo
aglio 1 spicchio
olio extravergine d’oliva 50 g
sale q.b.
pepe q.b.

Procedimento

Le cozze

Per prima cosa, con una paglietta in acciaio nuova sfrega il guscio delle cozze per eliminare le impurità ed elimina il bisso (barbetta) strappandolo con le dita. Sciacquale sotto l’acqua corrente*.
Apri le cozze una ad una con la lama di un coltellino che infilerai a metà della cozza dalla parte dritta; una volta che la lama sarà all’interno, falla ruotare fino a tagliare il muscolo che la tiene chiusa; tieni al di sotto un piattino o una ciotolina per raccogliere l’acqua che fuoriuscirà.

Una volta che aprirai la cozza, vedrai che il mollusco è distribuito su tutte e due le valve: portalo su una valva sola, stacca la valva vuota e buttala via**.

Trasferisci le cozze su di una teglia foderata con carta da forno mettendole una vicina all’altra e con il mollusco verso l’alto.

Il ripieno

Trita l’aglio e uniscilo all’olio per aromatizzarlo. Trita la mollica di pane*** con un cutter fino a renderla fine.

In una ciotola rompi le uova e sbattile con i rebbi di una forchetta assieme al pecorino, al prezzemolo tritato e a un pizzico di sale.

Componi le cozze

Metti un cucchiaino del composto nella valva di ogni cozza ricoprendo il mollusco fino a terminare cozze e composto.

Ricopri la superficie delle cozze con la mollica del pane, cospargi il tutto con un filo di olio aromatizzato (a questo punto, c’è chi spolverizza le cozze con dell’origano secco, ma è opzionale) e metti in forno statico a 200° per circa 20 minuti o fino a che la superficie non si sarà ben dorata.

Una volta pronte, sfornale disponile su di un piatto da portata e servile ben calde: buon appetito!

Note

* Dubbi su come pulire al meglio le cozze? Leggi il mio  tutorial: scoprirai che è molto più semplice di quanto sembra!

** Una piccola curiosità: sai che i gusci delle cozze non si buttano nell’umido ma nel sacco indifferenziato?

*** Scegli un pane casereccio per preparare queste cozze: se trovi un pane pugliese il risultato sarà ancora più simile all’originale!

Puglia: terra di grandi tradizioni a tavola

Quanto è lunga la Puglia? Sono 432 km di golosità! Ogni comune, dal più piccolo al più grande, ha le proprie specialità, tutte ugualmente golose !Hai già visto quelle che ho preparato per te?

Conservazione

Le cozze arraganate sono buone appena fatte: ti consiglio di prepararne la quantità che sai che riuscirai a gustare!

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie