Crema di cavolfiore

Quando le temperature iniziano ad abbassarsi, ecco che nella mia cucina arriva il momento delle creme di verdure. Lo sai vero, quanto sono affezionata a questo tipo di piatti che per me sono un vero comfort food per eccellenza?

Non so se hai già assaggiato la golosa vellutata di broccoli e porri con panna acida e ceci o la deliziosa vellutata di finocchi, lenticchie rosse e zenzero, che ti consiglio vivamente per il suo sapore originale e rotondo. E vuoi sapere qual è il bello di questo tipo di piatti? Che puoi davvero spaziare dai sapori più originali a quelli più classici in base alla stagionalità, come l’intramontabile vellutata di zucca!

Oggi ti propongo un’altra idea che è un grande classico, reso speciale dall’aggiunta di nocciole e paprika affumicata. Quando frullerai il cavolfiore la sua cremosità ti stupirà, credimi: non sarà necessario aggiungere altri ingredienti per ottenere un risultato perfetto! Ti fidi di me? E allora via, mettiamoci ai fornelli insieme!

Crema di cavolfiore pronta da gustare

PREPARAZIONE: 10 min. COTTURA: 30 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Crema di cavolfiore: ingredienti per 4 persone

Per la vellutata

cavolfiore pulito 800 g
cipolla tritata 100 g
brodo vegetale 1 l
olio extravergine di oliva 4 cucchiai
alloro 2 foglie
timo 4 rametti
pepe bianco a piacere
sale e pepe bianco q.b.

Per guarnire

nocciole tostate una manciata
olio extravergine di oliva un filo
paprika affumicata a piacere
timo a piacere

Crema di cavolfiore: procedimento

Per preparare la crema di cavolfiore fai appassire la cipolla, tritata fine a coltello, nell’olio extravergine di oliva a fuoco bassissimo per almeno 15 minuti assieme al timo e all’alloro. Nel frattempo, pulisci il cavolfiore eliminando il gambo e le foglie verdi esterne, così da ottenere delle cime che andrai a unire al soffritto.

Aggiungi il brodo vegetale, copri la pentola con il coperchio e lascia cuocere per almeno 15 minuti a fuoco dolce.

Quando il cavolfiore sarà tenero, spegni il fuoco, elimina le due foglie di alloro e frulla il tutto con un frullatore a immersione, ottenendo una crema liscia e vellutata.

Aggiusta eventualmente di sale e unisci una macinata di pepe bianco. Impiatta la tua crema di cavolfiore guarnendola con delle nocciole tostate, un pizzico di paprika affumicata (dolce o piccante a seconda dei tuoi gusti) e delle foglioline di timo. Ultima il tutto con un filo di olio extravergine e servi la tua crema di cavolfiore ben calda!

Crema di cavolfiore: note

Per rendere la tua crema di cavolfiore ancora più golosa puoi accompagnarla con dei crostini croccanti e sostituire parte del brodo vegetale (ad esempio 150-200 g) con della panna fresca o del latte.

Vuoi sapere tutti i segreti per pulire al meglio broccoli e cavolfiori? Ecco per te il mio tutorial!

Crema di cavolfiore: conservazione

Conserva la crema di cavolfiore per un paio di giorni al massimo in frigorifero ben coperta e chiusa in un contenitore ermetico. Puoi anche decidere di congelarla, conservandola in freezer per un mese al massimo. Ti consiglio in questo caso di scongelare la crema e scaldarla a fuoco medio basso, eventualmente aggiungendo poco brodo caldo.

8 Commenti

  1. La ricetta mi sembra ottima e tu sei brava come sempre e una fonte inesauribile di idee.
    Grazie.
    Concedimi una curiosità :la paprica affumicata dove la trovo?
    Ciao e ancora grazie,Tina.

    1. Ciao, grazie tante. Si queste creme o vellutate, sono il comfort food che ci vuole in questi giorni
      Buona giornata

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie