Crema pasticcera al cioccolato

Che sia in purezza, in un fresco milkshake, in una corposa torta o in una salsa ganache, il cioccolato esercita sempre il suo fascino irresistibile. Il mio preferito è amaro e, anche se non potrei, me ne concedo una scaglietta ogni tanto oppure preparo una vellutata crema pasticcera al cioccolato, che una volta fredda si trasforma in un semplice e delizioso dessert al cucchiaio: servila in una coppa assieme a dei biscottini oppure decorandola con fragole fresche e lamponi… non capirai più nulla, esisterete solo tu e il cucchiaino stracolmo di questa bontà assoluta.

La cucina, la pasticceria soprattutto, da molti è vista come un lavoro impegnativo e stancante ma io al contrario mi ci rifugio, in momenti che sono miei soltanto. Mi rilassa e, anche se sbaglio, non credo mai sia tempo perso. Anzi è tutto di guadagnato se poi ti trovi davanti una generosa dose di crema pasticcera al cioccolato fondente, al latte oppure bianco! 

Dopo la crema pasticcera classica, eccoti uno dei miei dessert preferiti. Lasciati conquistare e assaggialo appena puoi!

PREPARAZIONE: 5 min. COTTURA: 20 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Ingredienti per 1 kg di crema

latte fresco intero 500 g
cioccolato fondente in gocce 250 g*
uova 80 gr solo tuorli (circa 4)
zucchero semolato 50 g
amido di mais 30 g
vaniglia 1 bacca
sale 1 pizzico

Procedimento

Per fare la crema pasticcera al cioccolato porta il latte a sfiorare il bollore, insaporendolo con i semini interni della bacca di vaniglia e la bacca stessa – che, pronto il latte, puoi rimuovere.

Crema pasticciera al cioccolato

In una ciotola capiente monta i tuorli assieme allo zucchero e all’amido, mescolando energicamente con una frusta manuale abbastanza a lungo da ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungi infine anche il pizzico di sale.

Crema pasticciera al cioccolato

Sciogli il cioccolato nel microonde**: poni le gocce di cioccolato in una ciotolina e aziona il microonde a potenza media per qualche secondo, quindi mescola il cioccolato e rimettilo a sciogliere ancora qualche secondo. Procedi così finché si scioglie completamente. Qui sotto puoi vedere il mio video su come fare!

Crema pasticciera al cioccolato

Versa il latte caldo nelle uova, poco alla volta e continuando a mescolare per amalgamare tutti gli ingredienti. Travasa poi tutto di nuovo nella pentola in cui hai scaldato il latte, assieme al cioccolato fuso.

Crema pasticciera al cioccolato

Cuoci la crema mescolando fino a farla addensare. Trasferisci ora la crema pasticcera al cioccolato in un recipiente freddo, basso e largo per farla raffreddare. Da tiepida, puoi coprirla con pellicola trasparente a contatto e lasciarla raffreddare completamente in frigorifero.

Crema pasticciera al cioccolato

Note

* Se vuoi puoi usare il cioccolato al latte: stessa dose e stesso procedimento, solo regolati con lo zucchero che potrebbe risultare eccessivo. Se vuoi provare con il cioccolato bianco, prepara una crema pasticcera classica nella quale sciogliere alla fine 200-250 g di cioccolato spezzettato. Io ho usato per comodità delle gocce di cioccolato di buona qualità ma puoi certamente anche tritare finemente la tavoletta.

** Ho sciolto il cioccolato con il microonde ma puoi farlo anche a bagnomaria. Ecco tutti i dettagli su come sciogliere il cioccolato.

Creme: varianti per tutti i gusti

Con le creme, si sa, si va sempre sul sicuro: perfette da regalare, per farcire o da gustare al cucchiaio semplicemente così. Per questo voglio suggerirti qualche idea sfiziosa, oltre a quella che ti ho presentato, per la tua cucina:

Conservazione

Puoi conservare la crema pasticcera al cioccolato fredda in frigorifero, per 2-3 giorni al massimo. Prima di usarla consiglio di mescolarla vigorosamente oppure di lavorarla con delle fruste elettriche per farla tornare liscia cremosa. Non consiglio la congelazione.

3 Commenti

  1. Buongiorno, Sonia. Avrei due domande: 1) mi hanno appena mandato dalla Sicilia dei meravigliosi limoni non trattati. Posso aggiungere del succo alla crema e della scorza grattuggiata? Se si, quanto succo? 2) Non uso zucchero, da tempo mi sono “convertito” allo Xilitolo. La dose rimane 50 gr o la devo variare? Grazie per le risposte, buona giornata! Roberto

  2. Buongiorno Sonia. Da tempo ho sostituito lo zucchero con lo Xilitolo, che ha un potere dolcificante di circa la metà. Posso usarlo per la crema? e se si, in che dose? Grazie, Buone Feste. Roberto

  3. Ciao Sonia, un consiglio per non ottenere una crema “budinosa”?

    Grazie :*

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie