Crostata di ricotta e fichi caramellati

Confettura di fichi, fichi secchi, fichi e salumi, con formaggi stagionati, caramellati… in ogni salsa, in ogni momento, seppur per un breve periodo – breve ma intenso – questi frutti sono una manna. Come non dedicargli allora una torta degna della loro bontà infinita e degna della golosità più impellente, come la mia? La crostata di ricotta e fichi caramellati fa parte di quei dolci talmente belli che quasi temi di toccare, un intento tuttavia vanificato appena ne senti il profumo.

Dal basso: una base di frolla alle mandorle, crema di ricotta e confettura, fichi freschi in una geometria concentrica all’altezza delle migliori pâtisserie, fili di caramello a rendere il tutto regale e ammiccante. Al taglio, la fetta è abbondante e succulenta e il momento migliore è il primo assaggio. È adesso che realizzi quanto sia semplice nonostante le apparenze, e come in un flashback cinematografico torni bambino con i sapori di una volta nella mente e nel cuore. 

Le mani tutte appiccicate dopo aver raccolto i fichi dalla pianta, e gli occhi felici e soddisfatti. Ecco a te, e al bimbo che c’è in te, la mia crostata di ricotta e fichi caramellati.

Crostata di ricotta e fichi

PREPARAZIONE: 50 min. RIPOSO: 30 min. per la pasta frolla COTTURA: 60 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Crostata di ricotta e fichi: ingredienti per uno stampo di 24 cm di diametro

Per la frolla alle mandorle

farina 00 165 g
farina di mandorle 70 g
burro 100 g
zucchero a velo 95 g
uova medie 1
vaniglia 1 bacca
sale 3 g
cannella in polvere 1 cucchiaino raso

Per il ripieno

ricotta vaccina 400 g
agar agar 6 g (o colla di pesce 8 g)*
confettura di fichi 400 g**
panna fresca liquida 200 g

Per il caramello

zucchero 125 g
acqua 50 g

Per la copertura

fichi 700 g

Crostata di ricotta e fichi: procedimento

La base e la cottura alla cieca

Nella tazza di un cutter (robot da cucina munito di lame) unisci la farina 00 e il burro freddo tagliato a cubetti, quindi aziona la macchina. Frulla gli ingredienti fino ad ottenere delle briciole simili alla sabbia. Incorpora la farina di mandorle e la cannella.

Crostata di ricotta e fichi caramellati

Unisci lo zucchero a velo, i semini interni della bacca di vaniglia, l’uovo e in ultimo, il sale. Frulla tutto di nuovo fino a che gli ingredienti non si compatteranno. Trasferisci l’impasto sul piano di lavoro.

Crostata di ricotta e fichi caramellati

Lavoralo brevemente per ottenere un panetto non troppo spesso. Avvolgilo nella pellicola trasparente e lascialo per un’ora in frigorifero. Trascorso questo tempo stendi il panetto fino allo spessore di mezzo centimetro.

Crostata di ricotta e fichi caramellati

Adagialo nello stampo foderato con carta forno. Io ne ho usato uno antiaderente e forato, fatto per non essere imburrato o infarinato e per cuocere meglio la frolla, ma tu puoi usarne uno classico. In questo caso, non scordarti di imburrare ed infarinare. Pareggia i bordi eliminando la pasta in eccesso servendoti di un coltellino e bucherella il fondo con i rebbi di una forchetta, senza trapassare però la pasta.

Crostata di ricotta e fichi caramellati

Segui il mio tutorial su come fare la cottura alla cieca oppure guarda qui sotto il mio video.

Cuoci la base in forno statico preriscaldato a 175° per 35 minuti. Infornala poi nuovamente, senza carta né sferette, per altri 10 minuti. Lascia raffreddare il guscio e trasferiscilo sul piatto da portata.

Crostata di ricotta e fichi caramellati

Per il ripieno

Metti la ricotta e la panna in un pentolino a scaldare. Quando gli ingredienti saranno caldi, aggiungi l’agar agar al suo interno: mescolando vedrai il composto addensarsi leggermente. Porta a bollore e cuoci per un minuto, dopodichè aggiungi la confettura di fichi (a temperatura ambiente) e mescola per amalgamare il tutto. Lascia intiepidire il composto a temperatura ambiente.

Crostata di ricotta e fichi caramellati

Farcisci la base riempiendola di crema tiepida e livellandola poi bene in superficie. Lascia raffreddare completamente (ed indurire) a temperatura ambiente.

Crostata di ricotta e fichi caramellati

Decorazione

Nel frattempo lava e asciuga i fichi, quindi tagliali a metà senza rimuovere la buccia. Riduci ogni metà in quattro spicchi e inizia a disporli sulla torta. Io ho optato per una geometria a raggiera, appoggiando i fichi concentricamente: tutti nella stessa direzione e con la punta verso l’esterno.

Crostata di ricotta e fichi caramellati

Prepara il caramello. In un pentolino dal fondo spesso cuoci lo zucchero assieme all’acqua, fino a scioglierlo completamente e a farlo diventare di un colore bruno. Non mescolare troppo se non all’inizio per sciogliere lo zucchero con un cucchiaio di acciaio, ma limitati ad oscillare il pentolino. Decora la superficie della torta con il caramello caldo, versandolo a filo sui fichi con l’aiuto di un cucchiaio o un paio di forchette.

Crostata di ricotta e fichi caramellati

Taglia la tua fetta e gusta la crostata di ricotta e fichi caramellati in tutta la sua bontà!

Crostata di ricotta e fichi fetta tagliata e pronta da gustare

Crostata di ricotta e fichi caramellati: note

*L’agar agar che ho usato si scioglie come hai visto in un liquido freddo, per poi portarlo a bollore. Controlla bene però le modalità di impiego sulla confezione in tuo possesso .

**Se vuoi, puoi fare in casa la confettura di fichi, semplicissima!

Crostata di ricotta e fichi caramellati: conservazione

Puoi conservare la crostata di ricotta e fichi caramellati per 2-3 giorni in frigorifero, coperta con la pellicola trasparente o in un contenitore con chiusura ermetica. Non consiglio di congelarla, per la presenza di ricotta e frutta fresca. Puoi tuttavia congelare il panetto di frolla oppure la base già cotta, facendo attenzione a non romperla.

13 Commenti

  1. Ciao Sonia, scusa ho un ‘altra domanda…ma la frolla la posso fare con il gancio in planetaria e non con il mixer? Cambia qualcosa?
    Grazie milleeeeee

  2. ciao Sonia, vorrei farla, mi sembra bellissima, ma mettere i fichi con la buccia sopra poi non rende difficile mangiarli?
    Grazie mille
    Claudia

    1. Ciao Claudia, i fichi si possono mangiare con la buccia se sono ben puliti
      Buona giornata

  3. Ciao Sonia, volevo chiederti: ma il caramello si indurisce o rimane fluido?
    Grazie
    P.

    1. Ciao, inizialmente si indurisce , ma siccome teme l’umidità, rimarrà comunque un po morbido.
      buona giornata

  4. Cara Sonia,sei la più brava in senso assoluto. Tutte le tue ricette sono sensazionali. Per un po di tempo non ti.ho seguita perché ho avuto problemi famigliari, ora sono più serena e ti seguirò volentieri. La tua crostata con ricotta e fichi è una delizia. Per ora ti abbraccio con affetto.

  5. Ciao Sonia, non riesco a vedere né la ricetta della ciaccia né quella della confettura d’uva fragola…dipende dal mio tablet o è un problema del sito? Scusami ma vorrei molto leggere quelle ricette!

  6. Che crostata buonissima Sonia! Semplice ma sempre con qualcosa in più che fa la differenza, in questo caso le mandorle e la cannella nella frolla che creano un gusto più intenso.Sei la più brava del web secondo me! Aspetto sempre con gioia le tue nuove ricette!

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie