Danubio dolce con crema pasticcera e ingredienti

Danubio dolce con crema bigusto

  • Preparazione: 0h 30m
  • Cottura: 1h 10m
  • Riposo: 3h 0m
  • Difficoltà: media
  • Costo: basso
  • Porzioni: 8 persone
  • Metodo cottura: Forno
  • Cucina: Italiana, Napoletana

Il danubio dolce è un soffice lievitato tipico della tradizione culinaria partenopea. La consistenza morbida di questo dolce ricorda quella di un altro delizioso lievitato, il pan brioche. Il danubio è composto da piccole palline di impasto ripiene di crema pasticcera; in questa ricetta te lo propongo bigusto, con l’aggiunta di crema pasticcera al cioccolato.

Sei un amante del salato? Non perderti la ricetta originale del danubio: il danubio salato, ripieno di prosciutto cotto e provolone.

Ingredienti per una tortiera del diametro di 28 cm

Per l’impasto

  • Farina 00 175 g
  • Farina manitoba 175 g
  • Latte fresco intero 230 g
  • Lievito di birra disidratato 4 g
  • Zucchero 30 g
  • Burro morbido40 g
  • Sale 8 g

Per la crema pasticcera

  • Tuorli (3 tuorli)60 g
  • Amido di mais 25 g
  • Vaniglia 1 bacca
  • Zucchero semolato 70 g
  • Latte fresco intero 205 g
  • Panna fresca liquida 85 g

Per la crema pasticcera al cioccolato

Per la finitura

  • Uovo 1
  • Latte 2 cucchiai

Allergeni

Cereali e derivati Latte Frutta a guscio Uova

Procedimento

Per l’impasto

Nella ciotola di una planetaria munita di gancio versa le farine, il lievito e lo zucchero. A parte, scogli il sale nel latte. Aziona la macchina e unisci a filo il liquido di latte e sale. Fai andare la planetaria fino a che l’impasto non si sarà completamente attorcigliato attorno al gancio.

Aggiungi il burro morbido a piccoli cubetti, unendone pochi alla volta e attendendo che quelli precedenti siano stati completamente assorbiti dall’impasto.

Imburra una ciotola e trasferisci l’impasto al suo interno. Ora coprilo con la pellicola trasparente e lascialo lievitare in forno spento per 2 ore e mezza.

Per la crema pasticcera

In un pentolino scalda il latte e la panna. Aggiungi i semi interni della bacca di vaniglia e fai cuocere a fiamma dolce portando a sfiorare il bollore.

In una ciotola sbatti i tuorli con l’amido e lo zucchero. Versa il latte nelle uova e mescola energicamente con la frusta. Quando avrai incorporato tutto il latte, versa nuovamente il composto nel pentolino, e cuocilo a fuoco medio continuando a mescolare fino a che otterrai una crema densa.

Versa in una pirofila bassa e larga 260 g di crema pasticcera e coprila con la pellicola a contatto. Lascia raffreddare completamente la crema e poi riponila in frigorifero.

Per la crema pasticcera al cioccolato

Trita finemente il cioccolato e fallo sciogliere a bagnomaria, oppure se preferisci, nel microonde a 600 watt dando scosse di 1 minuto per non far bruciare il cioccolato. Versa il cioccolato fuso nella crema pasticcera rimanente e mescola energicamente per scioglierlo completamente e fare amalgamare il tutto.

Versa in una pirofila bassa e larga la crema pasticcera al cioccolato e coprila con la pellicola a contatto. Lascia raffreddare completamente la crema e poi riponila in frigorifero.

Quando entrambe le creme saranno fredde, trasferiscile in due sac-à-poche distinte.

Composizione

Imburra la tortiera sui lati e posiziona un disco di carta forno sul fondo. Una volta terminata la prima lievitazione, preleva l’impasto dal forno e ottieni 20 porzioni uguali da circa 30 g.

Lavora ogni porzione per ottenere delle piccole palline fino a terminare tutto l’impasto.

Terminata la porzionatura, copri le palline con pellicola trasparente e lasciale riposare per 30 minuti.

Trascorso il tempo indicato, stendi le palline aiutandoti con un mattarello fino ad ottenere dei dischetti di circa 10-12 cm.

Posiziona al centro 20 g di crema pasticcera poi richiudi i lembi dell’impasto formando una pallina, facendo attenzione a sigillarla molto bene. Posiziona quindi la pallina nella tortiera con la chiusura rivolta verso il basso.

Prosegui in questo modo realizzando 10 palline con la crema tradizionale e 10 con la crema al cioccolato. Nella tortiera disponi le palline in cerchi concentrici utilizzandone 12 per l’anello esterno, 7 per quello più interno e 1 pallina al centro.

Rimetti la tortiera con le palline a lievitare nel forno spento per circa un’ora in modo che si uniscano l’una all’altra.

Cottura

Trascorsa un’ora, il tuo danubio è pronto per essere cotto. Estrai la teglia dal forno e accendilo in modalità statica a 175°.

Spennella dolcemente tutte le palline con l’uovo sbattuto assieme al latte, quindi inforna per 30 minuti. Fai cuocere il danubio fino a quando la superficie sarà ben dorata.

Estrai il danubio dal forno, lascialo assestare qualche minuto e servilo!

Intolleranze & allergie

Se sei intollerante al glutine prova la ricetta del danubio dolce senza glutine, dall’impasto ugualmente morbido e profumato.

Note & consigli

*Puoi decidere se utilizzare solo la crema pasticcera classica o solo quella al cioccolato, a seconda dei tuoi gusti.

*Quando riponi la crema pasticcera nelle pirofile basse e larghe, fai attenzione a coprirla bene a contatto con la pellicola, in questo modo eviterà di formarsi la fastidiosa crosticina in superficie dovuta all’esposizione all’aria.

Varianti della ricetta

Nella cucina napoletana c’è un altro dolce che per la sua preparazione ricorda la ricetta del danubio: i fiocchi di neve; morbide palline ripiene di crema.

Se invece vuoi sperimentare una ricetta salata prova il danubio salato ripieno con mozzarella, filante e golosissimo.

Conservazione

Puoi conservare il danubio  per 2 giorni facendo attenzione a coprirlo con una campana di vetro, oppure, puoi riporlo in un sacchetto per alimenti in modo che non prenda aria, altrimenti si seccherà. Non ti consiglio il congelamento.

4.5/5
vota