Focaccia dolce

Mettere le mani in pasta è sempre molto terapeutico: studio con attenzione l’impasto, doso gli ingredienti, attendo con pazienza la lievitazione e ne scrutto i progressi. Per me è una vera magia che si realizza ogni volta, anche dopo tanti anni passati in cucina!

E la focaccia ha sempre qualcosa di speciale. Basti pensare al profumino che si diffonde per tutta la casa una volta sfornata… cosa ci può essere di più buono? La focaccia in versione dolce che ho preparato ha tutte le carte in tavola per diventare il tuo lievitato preferito; sai perché? Qui in redazione, quando l’ho servita per la merenda, subito è calato il silenzio: tutti assorti, con un’espressione sognante, mi hanno detto: “Ma quanto è soffice?”.

Ed è proprio così: la morbidezza è la chiave vincente di questa ricetta, un vero asso nella manica da sfoderare per ogni occasione e che conquisterà proprio tutti. Qui te la lascio in tutta la sua bontà, fammi apere se ha superato la prova morbidezza!

PREPARAZIONE: 25 min. COTTURA: 10 min. LIEVITAZIONE: 180 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Ingredienti per una tortiera svasata di 25 cm di diametro, alta 4 cm

Per l’impasto

farina 00 200 g
latte fresco intero 125 g
zucchero semolato 30 g
burro 30 g
tuorli 2
lievito di birra disidratato 7 g
sale 1 pizzico
vaniglia 1 bacca*
limone la scorza grattugiata di 1

Per la superficie

burro 20 g
zucchero 35 g

Procedimento

Nella ciotola di una planetaria munita di gancio metti la farina, lo zucchero e il lievito.

In una brocchetta, versa il latte aggiungi i tuorli, il sale**, la vaniglia e il limone, poi sbatti tutto con i rebbi di una forchetta.

Aziona la planetaria e aggiungi a filo il contenuto della brocchetta, lasciando incordare l’impasto: a questo punto aggiungi il burro a fiocchetti poco alla volta.

Una volta ottenuto l’impasto, ribaltalo sul piano di lavoro leggermente unto, forma una pallina e mettila in una ciotola imburrata a lievitare nel forno spento per un’ora coprendo con pellicola.

Trascorso il tempo indicato, metti l’impasto in una tortiera bassa, svasata e ben imburrata del diametro di 25 cm, forma delle conchette con le mani e lasciala lievitare nel forno spento fino al raddoppiamento del volume iniziale per circa 1 ora.

Quando l’impasto sarà arrivato a sfiorare il bordo della tortiera, spolverizza generosamente la superficie con lo zucchero semolato e cospargi con fiocchetti di burro, poi inforna in forno statico preriscaldato a 210° per circa 10 minuti.

Trascorso il tempo indicato, la tua focaccia morbidissima è pronta per essere sfornata e gustata!

Note

* In alternativa alla bacca, puoi anche usare l’estratto di vaniglia

** Mi raccomando: per la riuscita perfetta della tua focaccia, e in generale di ogni lievitato, è importante che il lievito non entri in contatto con il sale.

Per ottenere dei lievitati perfetti, ecco per te il mio tutorial: mai più errori in cucina!

Focacce: le mie ricette

Come ti dicevo, il mondo delle focacce è davvero infinito… per questo voglio suggerirti delle gustose idee da portare nella tua cucina, da quelle più classiche a quelle più originali:

Conservazione

Si sa, la focaccia è ottima da gustare sia calda che fredda. Per preservare al meglio le caratteristiche di questo lievitato ti consiglio di conservarla in un sacchetto per il pane oppure coperta con una cupola per 2 giorni al massimo. Puoi anche congelarla.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie