Funghi porcini trifolati

Ti confesso che tutte le volte in cui mi capita di trovarmi di fronte a un cesto di funghi porcini appena raccolti e profumatissimi non resisto, devo assolutamente acquistarli e portarli via con me!

I porcini, che possiamo definire come i Re dei funghi estivi, si caratterizzano per la forma bellissima e per il sapore unico che è intenso, ma anche molto delicato. Perfetti per sublimare piatti di pesce, golosi se abbinati a pasta fresca o risotti, deliziosi come accompagnamento a tanti tipi di carne… i porcini sono davvero versatili e i loro utilizzi in cucina sono pressoché infiniti.

Ma vuoi sapere qual è il mio modo preferito di gustarli? Li amo proprio così, in tutta semplicità, appena saltati in padella e conditi con pochi semplici ingredienti. Segui la ricetta che ti propongo oggi e preparati a gustare i funghi più buoni che tu abbia mai assaggiato!|

Funghi porcini trifolati

PREPARAZIONE: 20 min. COTTURA: 10 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: medio

Ingredienti per 4 persone

funghi porcini puliti e affettati 1 kg
aglio 2 spicchi
olio extravergine di oliva 60 g
prezzemolo tritato 2 ciuffi
sale q.b
pepe q.b

Procedimento

In una padella capiente scalda bene l’olio. Non appena avrà preso calore, pela ed elimina l’anima centrale dall’aglio e fallo rosolare in padella a fuoco basso così che rilasci il suo aroma senza bruciarsi.

Pulisci bene i funghi* e asciugali delicatamente con un panno o con un foglio di carta da cucina.

Taglia i funghi a fettine di 3-4 mm**, elimina l’aglio e aggiungili in padella. Saltali a fiamma vivace per 10 minuti, fino a che non saranno ben rosolati. Quando i funghi saranno pronti salali, pepali, aggiungi del prezzemolo tritato e servili ben caldi!

Note

* Per sapere come pulire alla perfezione i tuoi funghi eccoti il mio tutorial, con spiegazioni dettagliate passo passo

** Ti consiglio di tagliare i tuoi porcini per il lungo, in modo che affettandoli si vedrà la sagoma del fungo. Per ottenere 1 kg di funghi puliti, dovrai acquistarne almeno 1,4 kg ancora da pulire.

Un’alternativa ai funghi porcini? Prova a utilizzare pioppini, chiodini, finferli, gallinacci. Ma anche champignon e cardoncelli saranno perfetti, scegli la qualità che preferisci

Vuoi conoscere meglio questo ingrediente? Ti consiglio di leggere il mio tutorial sulle varietà di funghi, sarai ferratissimo in materia!

Funghi, versatili e gustosi

Se anche tu sei un amante dei funghi non lasciarti sfuggire queste idee, sono tutte collaudate e deliziose e arrivano direttamente dal mio ricettario!

Conservazione

Una volta pronti, ti consiglio di gustare al momento i tuoi porcini; se avanzano, puoi conservarli per 1-2 giorni al massimo in un contenitore ermetico. Sconsiglio la congelazione.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie