Galette alle susine

Paese che vai, dolce che trovi! Se anche tu sei un grandissimo appassionato di dolci come me, conoscerai già tante preparazioni che nascono in Paesi diversi dal nostro e che sono tutte, a loro modo, gustose e uniche. Ti ho già portato con me tante volte negli Stati Uniti; per esempio con i deliziosi pancakes allo sciroppo d’acero , la pumpkin pie e i simpatici whoopies. Siamo stati in Inghilterra con il cobbler alle pesche, more e mirtilli e addirittura in Giamaica grazie alla golosa Hummingbird cake. Ma il mio giro del gusto intorno al mondo non finisce qui!

Oggi la meta è la raffinata Francia, e la ricetta che ho scelto per te è una galette alle susine: uno scrigno di pasta croccante che racchiude un ripieno goloso e colorato. Se anche tu la trovi bellissima prepara la valigia e parti con me. Direzione? La tua cucina!

Gallette alle susine pronta da gustare

PREPARAZIONE: 30 min. RIPOSO: 1 h COTTURA: 35 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Galette alle susine: ingredienti per una tortiera del diametro di 28 cm

Per la base*

farina 00 250 g
zucchero semolato 60 g
burro ghiacciato 100 g
aceto di mele 10 g
acqua freddissima 70 g
sale 1 pizzico

Per il ripieno

susine** 700 g
zucchero semolato 100 g
farina di mandorle 100 g

Per guarnire

zucchero 1 cucchiaio

Galette alle susine: procedimento

Prepara la base

Per preparare la galette alle susine inizia dalla pasta: metti la farina in un contenitore col tappo e riponila in frigorifero a raffreddarsi per bene, così come farai per l’acqua mischiata con l’aceto.

Taglia il burro a cubetti e mettilo in congelatore. Quando tutti gli ingredienti saranno freddissimi, prendi il burro e mettilo in un robot da cucina munito di lame assieme alla farina e al sale.

Aziona la macchina per qualche secondo fino a che il burro formerà dei piccoli grumi. Aggiungi l’acqua e l’aceto e frulla di nuovo per qualche secondo, finché il composto si compatterà, poi versalo sul piano di lavoro e impasta velocemente. Forma una pallina e mettila in frigorifero per mezz’ora coperta con pellicola trasparente.

Trascorso il tempo indicato, elimina la pellicola e poggia la pallina su un foglio di carta forno. Stendila, coprendola con un altro foglio di carta forno, fino a ottenere un disco del diametro di 32-33 cm; mettila in frigorifero per mezz’ora così da farla rassodare e compattare.

Occupati del ripieno

Lava le susine, asciugale e tagliale a metà, elimina il nocciolo e taglia ogni metà in 3 fette; mettile dentro una ciotola, aggiungi lo zucchero e mischia per bene.

Componi la gallette

Estrai dal frigorifero il disco di pasta e disponilo sulla tortiera, cospargi il fondo con la polvere di mandorle e adagia le prugne su tutta la superficie. Ripiega i bordi della base verso il centro e cospargili con lo zucchero poi inforna la torta in forno statico preriscaldato a 210° per circa 35 minuti. Sforna e gusta la tua galette alle susine!

Galette alle susine: note

* Mentre la ricetta tradizionale francese prevede l’utilizzo di pasta brisé, io ho scelto di preparare la galette partendo da una “pie crust”. Questo tipo di impasto è più croccante rispetto ad una brisé classica e risulta perfetto per il ripieno di susine, frutti di per sé piuttosto acquosi. Proprio grazie a questo tipo di impasto potrai preparare una gallette che resterà perfetta anche il giorno dopo!

** Conosci la differenza tra prugne e susine? Con il termine “susina” si intende il frutto tondeggiante e morbido, di colore variabile in base alla tipologia, come quelle che ho utilizzato io per questa gallette. Il termine “prugna” invece è usato per indicare la qualità dalla forma allungata, dal colore blu/viola.

Galette alle susine: conservazione

Puoi conservare la galette per qualche giorno sotto una campana di vetro; volendo, puoi anche congelarla e conservarla in freezer per al massimo un paio di mesi.

2 Commenti

  1. Golosissima! E’ possibile utilizzare le albicocche oppure le pesche al posto delle susine? Grazie.

    1. Ciao Maria, si puoi sostituirle nella stessa quantità.
      Buona cucina

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie