Glassa all’acqua

Tra le domande più frequenti che mi vengono fatte c’è quella che riguarda la decorazione di dolci e biscotti in modo semplice, senza utilizzo di pasta di zucchero. In questi casi io non ho mai dubbi e consiglio l’utilizzo della glassa all’acqua che è perfetta, a mio avviso, perché facile da fare e davvero versatile. Io la utilizzo tantissimo sotto il periodo natalizio per i biscottini realizzandone di diversi colori e decorandone ognuno con una glassa colorata differente. Ma non è l’unico utilizzo che se ne può fare: mi affido alla glassa all’acqua anche quando preparo una torta o una ciambella e voglio gustarla in semplicità ma senza rinunciare ad un tocco decorativo.

Per fare in fretta puoi semplicemente mischiare acqua calda e zucchero a velo ottenendo così una glassa bianca ma, volendo, puoi colorarla aggiungendo di volta in volta dei coloranti o più semplicemente del cacao in polvere. La ricetta della glassa è semplicissima e, in fondo, troverai qualche suggerimento sul suo utilizzo.

Glassa all'acqua

PREPARAZIONE: 5 min. COTTURA: 3 min. DIFFICOLTA‘: bassa COSTO: economico

Ingredienti

zucchero a velo 250 g
acqua 40 g

Procedimento

Per fare la glassa all’acqua metti l’acqua in un pentolino e portala a sfiorare il bollore. Intanto versa lo zucchero a velo in una ciotola e aggiungi l’acqua bollente, mischiando con un cucchiaio fino ad ottenere un composto liscio. La tua glassa è pronta.

Note e consigli per la decorazione

Utilizza la glassa per ricoprire torte o biscotti; di solito, per le torte, io la preferisco un po’ più liquida, mentre per i biscotti più densa. Con la glassa all’acqua io decoro un’infinità di biscottini di Natale. Naturalmente, per variare, ne preparo una grande quantità, compresa anche quella al cacao! La divido in tante ciotoline che poi coloro con diversi colori alimentari; prima che si asciughi, poi, aggiungo anche degli zuccherini colorati oppure argentati. Questi biscottini sono una bella idea regalo e altrettanto meravigliosi da appendere all’albero.

Se devi renderla più liquida, aggiungi un cucchiaino di acqua bollente; viceversa un cucchiaino di zucchero a velo fino a raggiungere la consistenza desiderata.

La glassa all’acqua tende ad asciugarsi molto velocemente, infatti ti consiglio di prepararla appena prima di utilizzarla; in caso contrario, coprila a contatto con la superficie con pellicola trasparente. Nel caso si dovesse asciugare, aggiungi pochissima acqua bollente e mescola per ottenere di nuovo la cremosità originaria.

Conservazione

La glassa all’acqua tende ad asciugarsi velocemente e temo che non si riesca a conservarla nella sua caratteristica cremosità per molte ore.

43 Commenti

  1. se avete problemi con la glassa a caldo per glassare i pan di spagna … mi zia spalma un po’ di confettura extra di albicocche (se ben ricordo bene) scaldata a bagno maria…poi prende della pasta di mandorle e la tira sottile aggiungendo poca farina per volta…una volta tirata la pasta di mandorle della dimensione della torta (deve coprire anche la torta anche lateralmente) fate la glassa e col coltello la spalmate sulla torta.

  2. Buongiorno.
    A me servirebbe da mettere sulla superficie di una torta, soltanto per attaccarci su della frutta (altrimenti, direttamente sulla pasta, non attacca). Spesso ci sono riuscito anche con della nocciolata, ma in questo caso mi serve qualcosa di chiaro o trasparente. Può andare bene questa glassa? E sennò, cosa posso usare in alternativa? (sono vegano, quindi niente che contenga uova o altri prodotti di origine animale non sostituibili)
    Grazie 🙂

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie