Gnocchi alla bava

Gli gnocchi alla bava sono un primo piatto tipico della Valle d’Aosta. Questa regione è piccola, ma vanta grandissimi piatti golosi, in cui la fontina è spesso protagonista! Del resto non potrebbe essere altrimenti dato che questo formaggio gustoso e fondente viene prodotto proprio a partire dal latte delle mucche che pascolano nelle vallate aostane! 

Gli gnocchi alla bava, oltre alla loro salsa golosissima a base di panna e formaggio, hanno un’altra caratteristica: non vengono preparati con le patate, ma solo con farina. Anzi, per la precisione, con un mix di farine, quella 00 e quella rustica e corposa di grano saraceno. Le farine vengono dapprima cotte per qualche istante in acqua bollente e poi lavorate per avere il formato di pasta che tutti conosciamo!

Insomma, una ricetta che racchiude in sè tante piccole sfide: potevo non avere voglia di provarli e non proporteli? Vieni in cucina con me: passo passo ti spiego come preparare questa peccaminosa delizia!

Pentolino con gnocchi al formaggio

PREPARAZIONE: 45 min. COTTURA: 30 min.  DIFFICOLTÀ: facile COSTO: basso

Ingredienti per 4 persone

Per gli gnocchi

farina di grano saraceno 100 g
farina 00 170 g
acqua 330 g
olio extravergine d’oliva 25 g
sale 5 g

Per la fonduta di fontina

fontina 250 g
panna fresca liquida 400 g
sale q.b.
pepe q.b.

Procedimento

Per la fonduta

Scalda la panna portandola a 60°* a fiamma bassa. Taglia la fontina a cubetti** e uniscila alla panna. Falla sciogliere piano a fuoco basso fino a che sarà ben liscia***

Regola di sale e pepe e tienila da parte coperta.

Per gli gnocchi

Mischia in una ciotola le farine. Versa l’acqua, l’olio e il sale in un tegame e porta tutto a bollore. Quando l’acqua bolle, togli il tegame dal fuoco e versa all’interno le farine, mescolando con vigore: otterrai un composto piuttosto consistente.

Rimetti il tegame sul fuoco e mescola per un paio di minuti. Spegni, trasferisci il composto su un piano di lavoro leggermente infarinato e impasta fino a renderlo liscio e omogeneo. Ottieni dei bastoncini spessi un dito e tagliali a pezzetti di 2,5 cm. Passa ogni pezzetto sul rigagnocchi, ricava degli gnocchetti cavi e disponili su un vassoio infarinato. Lessali in abbondante acqua salata. Quando saliranno in superficie, scolali e saltali in padella per qualche secondo con la fonduta. Servili subito ben caldi!

Note

* Usa un termometro: se dovessi superare i 70°C rischieresti di fare impazzire la fonduta! Fai attenzione anche quando inserirai gli gnocchi nella padella: se fossero troppo caldi rischieresti anche in questo caso di far cagliare il formaggio

** Fai cubetti piccini: in questo modo si scioglieranno con più facilità nella panna calda, senza lasciare grumi. Se però dovessero formarsi dei grumi, puoi usare un frullatore ad immersione per renderla liscia!

Gnocchi: ricette!

Si fa presto a dire gnocchi ma non ne esiste solo una versione: di farina, di patate, di zucca, di zucchine… credo che le varianti siano pressochè infinite! Io amo i contrasti: gli gnocchi semplici mi piace condirli con salse gustose e saporite, mentre quelli che hanno già al loro interno ingredienti importanti, preferisco prepararli con un condimento basico, per esaltare il sapore della pasta! Ti faccio qualche esempio delle mie ricette preferite?

Conservazione

Gli gnocchi alla bava sono ottimi appena fatti! Se dovessero avanzare, puoi comunque tenerli in frigorifero per 24 ore, e scaldarli in forno qualche minuto prima di gustarli: avrai un piatto differente, quasi gratinato e comunque gustoso! Ti sconsiglio la congelazione.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie