Gnocchi alla romana pasticciati in teglia con mortadella

Gnocchi alla romana pasticciati

  • Preparazione: 0h 30m
  • Cottura: 0h 40m
  • Riposo: 0h 40m
  • Difficoltà: media
  • Costo: basso
  • Metodo cottura: Forno
  • Cucina: Italiana, Romana

Oggi ti propongo una versione “arricchita” dei classici gnocchi alla romana, un piatto semplice, ideale da preparare in anticipo in vista di un pranzo o di una cena in compagnia. Anche in questo caso dovrai utilizzare come ingrediente di base il semolino, aggiungendo però un eccellente prodotto italiano come la Mortadella Bologna IGP. E per rendere tutto ancora più irresistibile? Una gustosa crema di formaggio, la granella di pistacchi e la crosticina dorata conferita dalla gratinatura in forno!

 

 

Ingredienti per una teglia da 24×34 cm

Per gli gnocchi

  • Semolino 250 g
  • Latte 1 l
  • Burro 100 g
  • Tuorli d’uovo 2
  • Formaggio grattugiato 120 g
  • Noce moscata 1 pizzico
  • Sale q.b.

Per la crema di formaggio

  • Panna fresca liquida 350 g
  • Formaggio grattugiato 200 g
  • Cipolla 30 g
  • Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai

Per completare

  • Mortadella Bologna IGP tagliata in 21 fette piccole200 g
  • Formaggio grattugiato 30 g
  • Granella di pistacchio 5 g

Allergeni

Latte Uova Frutta a guscio

Procedimento

Per gli gnocchi

Per preparare la base degli gnocchi alla romana, metti il latte in un pentolino e portalo a sfiorare il bollore a fuoco medio. Aggiungi un pizzico di sale e la noce moscata e versa a pioggia il semolino, continuando a mescolare con una frusta per evitare la formazione di grumi.

Dopo circa 5 minuti, spegni il fuoco e aggiungi il burro a pezzetti, incorpora i tuorli e mescola bene per amalgamare il tutto. Alla fine aggiungi anche il formaggio grattugiato, mescola bene e versa il tutto in un vassoio o in una teglia da 32 x 26 cm spennellata con dell’olio, livellando bene la superficie con il dorso di un cucchiaio.

Lascia raffreddare a temperatura ambiente e poi metti a rassodare in frigorifero finché il semolino diventerà ben sodo.

Trascorso il tempo indicato, prendi un coppapasta del diametro di 6 cm (se non ne hai uno a disposizione puoi utilizzare anche un bicchiere) e ricava gli gnocchi: cercando di ridurre al minimo gli sprechi dovresti ottenere 24 gnocchi.

Per la crema di formaggio

Metti 2 cucchiai d’olio in un pentolino e fai appassire la cipolla a fuoco basso, quindi aggiungi la panna fresca, alza la fiamma e portala quasi a bollore, quindi togli il pentolino dal fuoco e aggiungi il formaggio grattugiato.

Mescola velocemente con una frusta e frulla tutto con un mixer ad immersione. Versa in un contenitore dotato di beccuccio e lascia raffreddare.

Composizione e cottura

Cospargi il fondo della teglia con qualche cucchiaio di crema di formaggio e comincia a comporre il piatto: posiziona uno gnocco, cospargilo con la crema di formaggio, disponici sopra una fetta di Mortadella piegata a ventaglio e appoggiaci un secondo gnocco sovrapponendolo leggermente al primo.

Ripeti l’operazione e continua fino a esaurire tutti gli gnocchi e le fette di Mortadella, riempiendo tutta la teglia. Io ho formato 3 file da 8 gnocchi l’una.

Cospargi la crema di formaggio rimasta tra le file di gnocchi, spolvera tutta la superficie con il formaggio grattugiato e distribuisci la granella di pistacchi.
Cuoci in forno statico preriscaldato a 200° per 20 minuti e attendi qualche minuto prima di servire.

Note & consigli

Fai attenzione a non aggiungere troppo sale al latte per la cottura del semolino, perché a incrementare la sapidità dal piatto contribuiranno anche gli altri ingredienti aggiunti durante la preparazione.

Conservazione

Si può anche congelare e, se avanza, si può conservare fino a 2-3 giorni in frigorifero: riscaldata velocemente al microonde o nel forno tradizionale diventa ancora più buona!

4.7/5
vota