Gnocchi serviti sulla fonduta e decorati con salame tagliato a julienne

Gnocchi di zucca con fonduta di formaggio e salame

  • Preparazione: 1h 0m
  • Cottura: 0h 30m
  • Difficoltà: facile
  • Costo: basso
  • Porzioni: 4 persone
  • Metodo cottura: Fornello
  • Cucina: Europea

Zucca e gnocchi, che dire, un binomio perfetto! In questa ricetta, i sapori tipici dell’autunno si incontrano in un piatto davvero strepitoso e saporito, perfetto per la stagione più fredda quando le zucche la fanno da padrone sul banco del mercato.

Ma andiamo con ordine: per prima cosa, vedremo insieme come realizzare degli gnocchi perfetti, partendo proprio dalla tanto temuta pulizia e cottura della zucca. Proseguiremo poi con il capitolo condimento con una cremosa fonduta di formaggio impreziosita da salame tagliato a julienne: il giusto completamento per conferire la giusta rotondità a questo piatto da leccarsi i baffi!

Se poi gli gnocchi sono la tua passione (proprio come la mia), ti consiglio anche di provare i miei gnocchi di spinaci, di semolino, di patate e carote viola e persino quelli senza patate.  Come vedi, non hai che l’imbarazzo della scelta!

Ingredienti

Per gli gnocchi

  • Zucca Mantovana (polpa al netto degli scarti)500 g
  • Patate gialle500 g
  • Farina 00 150 g
  • Fecola di patate 50 g
  • Sale fino q.b.

Per la fonduta

  • Panna fresca liquida 500 g
  • Bitto 150 g
  • Scalogno tritato1
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Per condire

  • Rosmarino 3 rametti
  • Timo 6 rametti
  • Burro 50 g
  • Salame Gran Milano Veroni affettato100 g

Allergeni

Cereali e derivati Latte Uova Anidride solforosa e solfiti

Procedimento

Per gli gnocchi

Per fare gli gnocchi pulisci e taglia la zucca, eliminando la buccia esterna, i semi e i filamenti interni, quindi tagliala a fette spesse un paio di cm.

Disponi le fette su una teglia foderata con carta forno, ricoprile con un foglio di alluminio e falle cuocere in forno per 20 minuti a 200°.

Una volta cotte, lasciale intiepidire e passale al passa verdure, quindi metti tutto in una ciotola e tieni da parte.

Sbuccia, taglia a cubetti e lessa le patate. Scolale e passale al passa verdure, unendole alla zucca.

Metti le puree su un piano di lavoro e aggiungi la farina, la fecola e il sale. Impasta con le mani fino a ottenere un composto compatto.

Forma dei salsicciotti e con un tarocco ricava da ognuno dei pezzetti. Passali poi sul rigagnocchi per ottenere le classiche scanalature e l’incavo: questo servirà per accogliere il condimento cremoso!

Mano a mano che saranno pronti, disponi gli gnocchi su di un vassoio foderato con un canovaccio pulito e infarinato.

Per la fonduta

Priva il formaggio della crosta esterna e grattugialo con una grattugia a julienne.

Trita finemente lo scalogno e mettilo in un pentolino con un cucchiaio di olio a fuoco bassissimo. Fallo appassire per 10 minuti, aggiungendo ogni tanto un cucchiaio di acqua.

Quando lo scalogno sarà morbido, aggiungi la panna e portala a sfiorare il bollore. Falla cuocere per 5 minuti, quindi togli il pentolino dal fuoco, aggiungi il formaggio e mescola vigorosamente con una frusta per scioglierlo. Se fosse necessario, rimetti il pentolino sul fuoco dolce fino al completo scioglimento.

A questo punto, spegni e frulla tutto con un frullatore a immersione, aggiustando eventualmente di sale.

Cottura

Lessa gli gnocchi in abbondante acqua salata: saranno pronti quando torneranno a galla. Il mio consiglio è quello di procedere cuocendone pochi alla volta.

Intanto, in una padella a parte sciogli il burro assieme al rosmarino e alle foglioline di timo.

Una volta pronti, scola gli gnocchi e trasferiscili direttamente nella padella con il burro e le erbe aromatiche. Falli saltare brevemente per amalgamare bene tutti i sapori.

Impiatta

Prendi i piatti da portata e metti in ognuno di essi un po’ di fonduta sul fondo, gli gnocchi al centro e come guarnizione il salame tagliato a striscioline. Completa la decorazione con un rametto di timo.

I tuoi gnocchi sono pronti per essere gustati!

Note & consigli

Se quando vedi una zucca, non sai da dove cominciare niente paura! Qui puoi trovare il mio tutorial con tutti i passaggi fotografici su come tagliarla e pulirla spiegati passo per passo.

Spesso, durante la preparazione degli gnocchi, capita di dover affrontare qualche imprevisto, ma con i giusti trucchi e consigli il gioco è presto fatto. Troppa farina, ingredienti errati, tempi di cottura eccessivi: questi sono solo alcuni dei problemi che dobbiamo affrontare. Perciò ho pensato di suggerirti qualche dritta su come ottenere degli gnocchi perfetti!

La zucca, durante la stagione fredda, è uno degli ingredienti che preferisco in assoluto: per questa ricetta ho optato per la varietà Mantovana, caratterizzata da una polpa compatta e molto saporita.

Domande frequenti

Cosa posso usare al posto del riga gnocchi?

Se non hai questo strumento, per ottenere le classiche scanalature degli gnocchi basterà passarli delicatamente sui rebbi di una forchetta. Pochi strumenti, risultato garantito!

Per fare gli gnocchi, è possibile partire da una zucca congelata?

Per gli gnocchi, il mio consiglio è quello di partire da una zucca fresca. Quella congelata potrebbe infatti rilasciare una eccessiva quantità di acqua che comprometterebbe la corretta riuscita della ricetta.

Conservazione

Una volta pronti, ti consiglio di consumare gli gnocchi di zucca con fonduta e julienne di salame al momento. Volendo, potresti anche congelare gli gnocchi da crudi, procedendo in questo modo: distribuiscili su di un vassoio leggermente infarinato ben distanziati, mettili in freezer e poi riponili nei pratici sacchetti alimentari gelo. Così, potrai gustarli all’occorrenza semplicemente tuffandoli in acqua bollente!

4.9/5
vota