Guinness cake

Se cerchi una torta umida, corposa, di quelle che ti fanno per davvero venire un capogiro per la loro bontà, l’hai trovata: la mia Guinness cake è un tripudio di sapori, in cui i protagonisti sono decisamente il cioccolato e la celebre birra irlandese di cui porta il nome. Se la conosci, sai bene che i suoi aromi intensissimi spaziano dal malto al cacao, elementi che si sposano alla perfezione e che donano il meglio di sé in dolci come questo che ti sto presentando. 

San Patrizio è alle porte ed è sicuramente l’occasione ideale per sfoggiare tutti i tuoi capi d’abbigliamento verdi, assaggiare piatti tipici e infondere nell’aria il profumo irresistibile di questa particolare birra scura: si gireranno tutti come in trance, attratti inesorabilmente.

Ho scelto di decorarla con un topping che, come vuole la tradizione, vuole ricordare la tipica schiuma della birra, ma le alternative sono molte: una semplice ganache al cioccolato fondente oppure un’incantevole ghiaccia reale per creare le geometrie che desideri o una golosa salsa al caramello salato per dare il giusto punto di contrasto salino. Forza allora, la prima fetta di Guinness cake con salsa al caramello salato è tua!

PREPARAZIONE: 30 min. COTTURA: 50 min. DIFFICOLTÀ: facile. COSTO: economico.

Ingredienti per una tortiera a cerchio a apribile di 24 cm di diametro

farina 00 280 g
dark brown sugar 300 g*
burro 250 g (a temperatura ambiente)
panna acida 150 g (o creme fraiche)
cacao amaro in polvere 80 g
birra Guinness 250 ml a temperatura ambiente
uova medie 2 (sgusciate 100 g)
lievito in polvere per dolci 16 g (o due cucchiaini rasi di bicarbonato)
sale fino 1 pizzico
vaniglia 1 cucchiaino di estratto naturale

Per il topping

panna fresca liquida 200 g
mascarpone 200 g
formaggio spalmabile 200 g
zucchero a velo 150 g

Procedimento

Nella ciotola della planetaria munita di fruste, metti il burro morbido a sbattere assieme al dark brown sugar*. Dopo 5 minuti, aggiungi le uova a temperatura ambiente una alla volta, l’estratto di vaniglia** e il pizzico di sale e continua a sbattere. Aggiungi anche la panna acida e poi la farina setacciata assieme al lievito e al cacao, alternandole all’aggiunta della birra.

Una volta ottenuto un composto liscio e cremoso, versalo dentro alla tortiera imburrata e rivestita di carta forno.

Cuoci la Guinness cake a 175° in modalità statica per circa 60 minuti; se durante la cottura noterai che i bordi si stanno scurendo troppo, copri la torta con dell’alluminio e continua la cottura.

Successivamente, sfornala e lasciala raffreddare completamente.

Il topping

Metti nella ciotola della planetaria munita di fruste il mascarpone, la panna e lo zucchero a velo. Monta il tutto fino a ottenere un composto consistente, al quale aggiungerai il formaggio spalmabile ammorbidito.

Assemblaggio

Ricopri la sommità della Guinnes cake con il topping preparato, spatolandolo con una marisa o un cucchiaio e la tua Guinness cake è pronta per essere gustata!!!

Note

* Il dark brown sugar fa davvero la differenza in questa ricetta: la sua consistenza è molto umida e il sapore intenso, e rende la torta molto compatta e corposa.

** Oppure i semini interni di una bacca. Segui il mio tutorial su come usare la bacca di vaniglia!

Ricette dall’Irlanda

La Guinness cake è una torta favolosa che mi fa subito volare in Irlanda! Ma se vuoi altre ricette a tema, ecco quelle che puoi portare nella tua cucina:

Conservazione

Puoi conservare la tua torta per un paio di giorni al massimo chiusa in un contenitore ermetico in frigorifero. Puoi congelarla ma senza il topping.

15 Commenti

  1. Ciao Sonia, posso farti una domanda? Ho piccolo problema con la colla di pesce quando la devo strizzare ho paura che mi rimane un’po di acqua e non viene bene il dolce, la mia domanda è la posso mettere in un colino per 5 o 10 minuti? Scusami se la mia domanda non si riferisce al dolce che c’ è in questa pagina ma non sapevo dove scriverti grazie ciao

  2. Buonasera Sonia, ho provato a fare questo dolce per 3 volte, tutte le volte purtroppo si è un po’ afflosciato al centro, nonostante abbia anche aumentato i tempi di cottura. Inizia ad afflosciarsi già dentro al forno prima che apra per fare la prova stecchino. Ho notato che la panna acida che usi tu ha una consistenza diversa da quella che riesco a reperire io, infatti il risultato finale dell’impasto è più liquido, se provassi a sostituire la panna acida con del formaggio fresco spalmabile (tipo Philadelphia). Il sapore del dolce è comunque ottimo. Grazie

    1. Ciao Francesca! Mi dispiace molto ma la panna acida, da come la descrivi, potrebbe essere il problema. Solitamente quando una torta rimane avvallata al centro è perché contiene una dose di farina troppo bassa: in questo caso, dato che hai messo una panna molto liquida, la torta risulta anche con poca farina. Se provi a rifarla con la stessa panna acida, o mettine meno o aggiungi un po’ di farina 🙂 Fammi sapere!

  3. Ciao Sonia,
    ho fatto la salsa al caramello salato seguendo passo per passo le tue indicazioni e il risultato finale ha un sapore strepitoso e ben bilanciato (anche se mi aspettavo una maggiore sapidità) ma al palato la consistenza risulta un po’ sabbiosa. Ho sbagliato in qualcosa o è proprio così?
    Comunque ricetta fantastica….come tutte le altre d’altronde!

    Un caro saluto

    1. Ciao Dalila! Strano, non mi è mai capitato ma è possibile che lo zucchero nel caramello si sia leggermete cristallizzato 🙂

  4. Ciao Sonia! Non riesco a trovare la sour cream in nessun supermercato, sapresti dirmi un metodo per farla in casa? Grazie in anticipo:)

  5. Ciao Sonia… Non vedo l’ora di assaggiare questa fantastica ricetta… Ho solo dei dubbi sul dark Brown Sugar… Non lo trovo in commercio, e cercandolo online ho trovato dei siti che parlano di aggiungere a dello zucchero bianco la melassa, con un rapporto di 10 a 1… È corretto come procedimento?
    Grazie mille in anticipo.. 🙂

  6. ciao Sonia!
    se volessi fare delle mini guinness cake,oltre a diminuire proporzionalmente le dosi, quanto dovrei farle cuocere?
    grazie

    1. Ciao Francesca! Puoi provare a non diminuire le dosi e a preparare dei muffin nell’apposito stampo 🙂 Per la cottura, stessa temperatura e tempo ma tieni d’occhio la situazione 🙂 Mandami poi una bella foto!

    1. Va benissimo dello zucchero di canna, il dark brown sugar altro non è che zucchero di canna integrale al 100%

  7. Ciao Sonia! Finalmente una nuova ricetta di un dolce! Sembra molto invitante, guiness e caramello salato devono proprio stare bene insieme.Mi piace molto la tua creatività, sarebbe bello che ci raccontassi come nascono le tue buonissime ricette, dove prendi spunto e come sviluppi la ricetta.Aspetto con gioia i prossimi libri! Sei sempre una certezza☺

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie