Hamburger vegetariano

Non vedevo l’ora di farti assaggiare il mio hamburger vegetariano: lenticchie, tanti aromi, una cottura leggera alla piastra e poi insalata, salsa rosa e pomodori. Lo so, tecnicamente sarebbe un burger, un veggie burger, in quanto in questo medaglioni di verdure non è presente carne, ma nella maggior parte di casi, viene fatta un po’ di confusione e per questo ho deciso di chiamate così la mia ricetta: perché la si trovi più facilmente. Che bontà divina ragazzi! Se poi accompagni questo panino con delle croccantissime chips di verdure e una bibita allora la magia è fatta: successo assicurato!

Come varianti, questo burger di lenticchie si presta benissimo. Ad esempio, puoi aggiungere dello zenzero per un pizzico di freschezza in più oppure, nei miei mini burger di baccalà, ho usato una maionese al wasabi che a mio parere si sposa alla perfezione anche con il veggie. Hai visto come si può giocare con i sapori?

E dopo tanta “fatica” a cucinare, il momento più atteso e quello che preferiamo: dare un bel morso pieno a questo veggie burger!

Hamburger di verdure pronto nel piatto con contorno

PREPARAZIONE: 20 min. + 12h di ammollo per le lenticchie COTTURA: 20 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Ingredienti per 4 burger

lenticchie lessate e scolate 500 g
uova medie 1
aglio in polvere 1 g
timo 3 rametti
erba cipollina a piacere
paprika affumicata 2 g
olio extravergine di oliva 1-2 cucchiai
sale q.b.
pepe nero q.b.

Procedimento

Per fare gli hamburger vegetariani, se parti dalle lenticchie secche, devi iniziare la sera prima o circa 12 h in anticipo: questo è il tempo in cui dovrai lasciare le lenticchie secche in ammollo. Per farlo, ponile in una ciotola e coprile con due dita di acqua a temperatura ambiente con un pizzico di bicarbonato, copri la ciotola con pellicola e riponila in frigorifero.

Trascorso il tempo necessario, scola le lenticchie e sciacquale molto bene sotto l’acqua fredda; falle cuocere in abbondante acqua salata (puoi aggiungere anche aromi come alloro, salvia, rosmarino o cipolla tritata) seguendo le indicazioni di cottura riportate sulla confezione. Mi raccomando: lasciale un po’ al dente. Se usi la pentola a pressione per velocizzare questo procedimento, dovrai dimezzare il tempo di cottura.

Nella ciotola di cutter (robot da cucina munito di lame) unisci le lenticchie, l’uovo, l’aglio, il timo, l’erba cipollina, l’olio, la paprika, il sale e il pepe. Aziona la macchina e frulla il tutto fino a ottenere un composto omogeneo*.

Preleva ora circa 140 g di impasto, dividendolo quindi in quattro parti, per conferire poi una forma tonda. Puoi usare le mani, oppure anche un forma burger che trovi facilmente online e nei negozi.

Cuoci e componi

Scalda la piastra, taglia a metà i panini e mettili a scaldare pochi minuti, con la parte tagliata a contatto con la fonte di calore. Dopo, i burger: cuocili 4-5 minuti per lato.

Veggie burger

Stendi sulla base dei panini uno strato a piacere di salsa rosa, per poi adagiarvi i burger di lenticchie. Affetta i pomodori molto sottilmente.

Veggie burger

Copri i burger con i pomodori e l’insalata romana ben lavata e asciugata. Chiudi con l’altra metà del pane e servi subito i tuoi burger di verdure!

Veggie burger

Note

* Se l’impasto dovesse risultare troppo molle, ti consiglio di aggiungere 1-2 cucchiai di pangrattato.

In alternativa alle lenticchie, puoi anche usare i ceci già lessati e scolati oppure fagioli: saranno altrettanto buoni!

Se stai cercando qualche salsa sfiziosa per accompagnare i burger, ecco qualche idea dal mio ricettario:

Serata a tema burger? Oltre a questi hamburger vegetali, ecco per te anche i miei buonissimi burger di salmone e i classici cheeseburger, da accompagnare a gustose chisp di patate e i panini da burgers, i burger buns!

Conservazione

Una volta preparati consiglio di consumare subito i bruger di lenticchie. Puoi, in alternativa, preparare prima i burger di lenticchie per scaldarli solo al momento di assemblare i panini. Se non hai usato ingredienti surgelati, puoi congelarli.

6 Commenti

  1. Grazie per la tua attenzione a noi vegetariani, apprezzo moltissimo, io in genere al posto dell’uovo aggiungo della quinoa ‘risottata’ e nel cutter aggiungo insieme ai legumi un cipollotto crudo, pio unisco il tutto

  2. Se volessi sostituire l’ovetto? Cosa posso utilizzare per ottenere la stessa consistenza?
    In modo da ottenere un burger completamente vegetale….

    1. Ciao! L’uovo consente al burger di compattarsi. Puoi provare aggiungendo delle patate lesse! Io non ho prvato questa versione quindi non posso darti ancora garanzie sul risultato. Se vuoi rendere vegano questo burger dovresti però prestare attenzione anche al pane per la ricetta (che non contenga lattosio) e optare per la mia maionese vegana in sostituzione della salsa cocktail: https://www.soniaperonaci.it/ricetta/salse/maionese-senza-uova-vegana/ Fammi sapere 🙂

      1. Io purtroppo sono a dieta e non posso mettere ne uovo ne patate ne pane, che dici di un cucchiaiono di tahina?

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie