Impasto per la pizza

Non riesco a immaginare niente di più rilassante e divertente che impastare. Per questo credo che, fargli mettere le mani in pasta, sia un ottimo modo per tenere a bada i bimbi irrequieti. Con tutte e tre le mie figlie ed i nipoti passati sotto le mie grinfie ho adottato la tecnica del “facciamo la pizza insieme” ed ha sempre funzionato egregiamente. Ecco come fare: dosa tutti gli ingredienti e prepara la postazione per il tuo bambino.

Fatto? Bene. Adesso dimentica di essere adulto, sporcatevi con la farina e divertitevi insieme ad impastare. Non solo otterrai l’impasto per la pizza migliore di sempre ma l’avrai fatto insieme al tuo bambino. Una volta pronta, lasciatela lievitare e datevi appuntamento un paio d’ore dopo per trasformare l’impasto nella vostra pizza preferita. Scommettiamo che ti divertirai più di lui?

Impasto per la pizza pronto per essere steso

PREPARAZIONE: 30 min. LIEVITAZIONE: 150-180 min. DIFFICOLTA’: bassa  COSTO: economico

Impasto per la pizza: ingredienti per circa 850 g di impasto

farina 00 500 g
acqua 300 g
olio extravergine di oliva 40 g
sale fino 8 g
lievito di birra fresco 10 g (disidratato 3 g)*

Impasto per la pizza: procedimento

Per preparare l’impasto per la pizza sbriciola il lievito in una ciotolina e versa un po’ dell’acqua; mescola e lascia riposare per qualche minuto. Versa in una caraffa l’acqua rimanente, sciogli il sale e unisci l’olio.

Impasto pizza

Metti in una ciotola la farina e il lievito (se usi quello disidratato aggiungilo a questo punto senza scioglierlo); aggiungi gli altri liquidi contenuti nella caraffa e comincia ad amalgamare.

Impasto pizza

Impasta su un piano di lavoro oliato così che l’impasto non si appiccichi e non sia necessario aggiungere farina (che lo renderebbe più duro). Ribalta l’impasto sulla spianatoia, metti un po’ di olio sulle mani, quindi prendi i lembi esterni e piegali verso il centro più volte facendo ruotare la pasta; forma una palla liscia che andrai a posizionare in una ciotola capiente leggermente unta d’olio. Coprila con pellicola trasparente e lascia lievitare per almeno 2 ore e 1/2 – 3 ad una temperatura di circa 30-32°.

Impasto pizza

Evita l’esposizione alle correnti d’aria e fai attenzione che l’impasto non superi i 40° altrimenti il lievito potrebbe alterarsi. Quando sarà triplicato di volume, potrai utilizzarlo per preparare la tua pizza preferita; ricordati che questo impasto è ottimo anche per preparare buonissime focacce!

Impasto per la pizza in planetaria

Metti nella tazza di una planetaria munita di gancio, la farina e il lievito, quindi aziona la macchina a media velocità e poi versa a filo i liquidi all’interno della tazza; lascia che si formi un impasto che si dovrà attorcigliare (in gergo incordare) intorno al gancio, staccandosi dalle pareti circostanti (ci vorranno circa 10 minuti).

Impasto per la pizza: note

*Se segui una filosofia alimentare vegana assicurati che il lievito di birra che acquisti non contenga derivati di origine animale.

Se sei curioso e vuoi conoscere la storia della vera pizza margherita, eccola:

Impasto per la pizza: conservazione

Se non hai tempo per infornare l’impasto per la pizza, congelalo mettendolo in freezer dentro ad un contenitore a chiusura ermetica;  poi quando vorrai utilizzarlo, tiralo fuori dal freezer, fallo rinvenire (deve diventare di nuovo morbido), stendilo e prepara la tua pizza o focaccia.

Impasto per la pizza: sapevi che…

L’impasto della pizza Margherita è oggetto di tutela da parte dell’Unione Europea: gli ingredienti previsti sono acqua, farina, sale, olio e lievito. Uno degli strumenti migliori per lavorarlo è il piano in marmo, proprio come suggerisce la scuola napoletana: questo, infatti, grazie alle sue particolari caratteristiche, aiuterebbe a mantenere l’impasto più soffice. Per stendere la base, sempre secondo tradizione, è importantissimo procedere a mano, allargando l’impasto dal centro verso l’esterno.

195 Commenti

  1. Ciao Sonia, la ricetta è stata molto di aiuto!! È venuta ottima!!! Volevo chiederti se la facessi lievitare per più tempo va bene? O devo aggiungere più lievito?
    Grazie!!!

    1. Ciao Alessandra, se la fai lievitare più a lungo devi ridurre il lievito.
      Buona cucina

  2. Ciao Sonia,
    Volevo chiederti se impastando 1kg di farina posso fare metà farina 0 e metà farina 00? Io vorrei una pizza morbida, può andare bene? Grazie e buon pomeriggio.

    1. Ciao Rosaria, 1 grammo di lievito, fai lievitare 2 ore poi metti in frigo, dopo le 24 ore tiri fuori dal frigo e fai rilievitare.
      Buona cucina

  3. Ciao Sonia, ho seguito la tua ricetta, ma volevo chiederti una cosa: ho usato il lievito mastro fornaio (1 bustina intera) e, come c’è scritto sul retro della bustina, ho messo anche 2 cucchiaini di zucchero. Ho sbagliato? Grazie

    1. Ciao Adele, non hai sbagliato, va bene cosi come hai letto nelle istruzioni.
      Buona cucina

  4. Ciao sonia, io ho un forno ventilato, mi puoi dire la temperatura e la teglia in quale ripiano metterla? Perché mi esce fuori sempre una pizza croccante, stasera proverò la tua ricetta…

  5. Sonia, Semplicemente grazieee. Dire che è stato un successone è dire poco… facile e buonissima. Sei la migliore

  6. Ciao Sonia,
    ormai sono settimane che utilizzo questa ricetta per fare la pizza. Anzi ho aggiunto metà dose di tutto e vengono due teglie da forno perfette.
    Oggi ho trovato al supermercato (quasi sembrava un miraggio) la farina 0 (proprio per pizza e pane). Posso utilizzarla tranquillamente senza variazioni di ricetta?
    Grazie mille e un abbraccio.

    1. Ciao cara, va benissimo quel tipo di farina non devi cambiare nulla nella ricetta.
      Buona cucina

  7. Ciao Sonia,
    Dopo le 3 ore di lievitazione posso stenderla subito in teglia e procedere con il condimento e la cottura o ha bisogno di una seconda lievitazione in teglia?
    Grazie.

    1. Ciao Giovanna, stendi condisci e si rilieviterà, mentre scaldi il forno.
      buona domenica

      1. È venuta benissimo, finalmente dopo tanti tentativi legati a questo periodo di esperimenti in tutto, ho trovato la giusta ricetta anche io. Grazie grazie 😊.

        1. Ciao Giovanna, ma che bello mi fa tanto piacere, è la ricetta più semplice che ci sia.
          Buona continuazione

  8. Ciao! Per quanto tempo deve cuocere e a quanti gradi? io ho un forno ellettrico meglio statico o ventilato?Grazie 1000!

    1. Ciao Manuela deve cuocere a 200 gradi a forno statico per circa 15 minuti.
      Buona Cucina

  9. Sonia ciao, che succede se aggiungo un po’ di semola di grano duro non mi basta tutta la farina che ho…

    1. Ciao Anna, non succede nulla sara più buona e più croccante.
      Buona Serata

    1. Ciao MAry , basta raddoppiare la dose della mia ricetta
      Buona Pasqua

  10. Ciao sonia scusa volevo chiedere una cosa ho fatto l impasto per la pizza con 25 gr d lievito fresco l ho fatta giovedì sera e la pizza devo cuocerla per venerdi sera ,come tempo di lievitazione va bene o è troppo puo far male????

    1. Ciao non non succede nulla al massimo si lieviterà tantissimo, considerando la quantità importante di lievito usata.
      buona pizzata

  11. Ciao Sonia,
    ho finalmente trovato alla Conad un lievito per panificazione Gist fresco.
    per 500gr di farina OO, il lievito è 10 gr.?
    Lo posso surgelare?
    grazie 1000!!!
    Buona giornata.
    Patrizia

    1. Ciao Patrizia, si il lievito lo puoi congelare. Per 500 grammi vanno bene 10 grammi se fai una lievitazione lunga.

  12. Ciao Sonia,
    un consiglio, posso utilizzare la ricetta per l’impasto della pizza, ma usando la farina di semola o di semola integrale?
    Grazie mille
    Un caloroso saluto
    Marina

    1. Ciao Marina certo che puoi, solo che potrebbe cambiare l’idratazione , quindi regolati tu mentre impasti

  13. Se volessi aumentare la quantità di farina 00 portandola ad un kg quanto lievito, sale e olio bisogna mettere? Tempo di lievitazione sempre lo stesso? Grazie 😊

    1. Ciao Genny fai 3 grammi disidratato e allunga un po i tempi di lievitazione

  14. Ciao,ho impastato con lievito di birra fresco come ricetta tua, ora dopo 3 ore fuori dal frigorifero l’impasto è raddoppiato e sarebbe già pronto per essere cotto ma io dovrei cucinare la pizza tra altre 3 ore. Cosa faccio?! La pizza farà male? Verrà buona lo stesso? Grazie mille

    1. Ciao Francesca, sgonfiala e falla lievitare ancora, non farà male anzi sarà lievitata meglio

  15. Ciao Sonia,
    Stasera farò la tua pizza! Sperando venga buona! Anche se userò il mastro fornaio perché non sono riuscita a trovare il lievito di birra! Volevo chiederti, è possibile usare questo impasto per una pizza ripiena? E se si, le due sfoglie vanno stese con il mattarello? Grazie!

    1. Ciao Melania , puoi usare il mastro fornaio senza problemi è comunque un lievito di birra. Si stendi con il mattarello le due basi

  16. Ciao Sonia,
    Stasera farò la tua ricetta, ma non avendo trovato il lievito di birra userò il mastro fornaio che ho in casa.
    Volevo chiederti, è possibile usare questo impasto per una pizza ripiena? E se si, le sue sfoglie di impasto vanno lavorate con il Mattarello?
    Grazie per la risposta! 😊

  17. Ciao Sonia,
    L’ho fatta ieri ed è venuta buonissima, meglio di quelle comprate dalle pizzerie nei dintorni 🙂
    Grazie!

    1. Buongiorno,

      un consiglio, vista la mancanza del lievito, ho utilizzato anche io Mastro Fornaio, che avevo in casa, ne ho utilizzato solo metà bustina, in quanto in casa siamo solo due persone e quindi metà dose di tutti gli ingredienti. Ti chiedo se posso conservare l’altra metà, così da effettuare una ulteriore pizza, senza buttare questo ingredient.

      Grazie e Buona giornata.

      1. Ciao Marcella, puoi conservarlo senza problemi. Puoi usare anche 3 grammi di lievito su un impasto ed allungare i tempi di lievitazione.
        Buona cucina

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie