Key lime pie

Le origini di questo meraviglioso dessert ci portano molto lontano e più precisamente alle isole Keys in Florida, terra baciata dal sole dove cresce rigoglioso l’ingrediente principe di questa ricetta, il lime. La key lime pie, infatti, racchiude tutto il buono e la freschezza degli agrumi in un dolce davvero capace di incantare al primo assaggio, proprio come è capitato a me quando ho provato le tortine brulè e le frolle meringate!

Una base profumata a base di biscotti ospita una deliziosa crema di lime che viene poi coronata da graziosi ciuffetti di panna che ne scandiscono la superficie, come preziose perle una dopo l’altra. Il tocco finale? Una fettina di lime tagliata sottile sottile per dare ancora più colore e rendere questo dolce ancora più speciale. Ora, tu pensa ad una bella giornata di sole, con un leggero vento che fa capolino d’improvviso e una fetta di key lime pie appena preparata pronta a farti compagnia per la merenda: non sarebbe fantastico? Io ti lascio la mia ricetta qui perché anche tu possa gustarla in tutta la sua infinità bontà!

PREPARAZIONE: 20 min. RAFFREDDAMENTO: 1h per la base + 3h per la torta COTTURA: 20 min. DIFFICOLTÀ: facile. COSTO: economico.

ingredienti per uno stampo svasato da 26 cm di diametro esterno

Per la base

biscotti Digestive 290 g
burro 150 g

Per la farcitura

lime 180 g di succo (circa 4 lime)
lime la scorza dei 4 lime
latte condensato 800 g
tuorli 3 (60 g)

Per decorare

panna fresca liquida 250 g
zucchero semolato 50 g
lime 1

procedimento

La base

Per fare la base inizia a sciogliere il burro a fuoco basso. Spezzetta poi grossolanamente i biscotti in un food processor – o robot munito di lame – e aziona per sminuzzarli finemente. Poni i biscotti frantumati in una ciotola e versa ora il burro fuso, per incorporarlo.

key lime pie ricetta

Trasferisci il composto nello stampo e distribuiscilo su tutta la superficie, bordi compresi, aiutandoti col dorso di un cucchiaio. Poni la base in frigorifero per un’ora o in congelatore per mezzora. Nel frattempo procedi col resto.

Key lime pie

La torta

Ottieni e tieni da parte il succo di lime, filtrato. Grattugia anche la scorza di tutti e tre, dopo averli lavati e asciugati.

Key lime pie

Versa il latte condensato in una ciotola capiente; separa gli albumi dai tuorli: tieni gli albumi per un’altra ricetta* e aggiungi ai tuorli il latte condensato. Incorpora anche la scorza grattugiata dei lime e il loro succo. Lavora tutto con delle fruste, elettriche o manuali, per ottenere un composto omogeneo.

key lime pie

Estrai la base dal frigorifero o congelatore e versa al suo interno la crema, livellandola se necessario. Cuoci tutto in forno statico preriscaldato a 175° per 20 minuti. Sforna la key lime pie e lasciala raffreddare completamente.

key lime pie torta limetta

Decora

Monta la panna fresca liquida e fredda di frigorifero in una ciotola, con delle fruste elettriche e incorporando lo zucchero semolato. Qui sotto puoi vedere il mio video su come fare.

Trasferiscila in una sac à poche munita di bocchetta a stella.

torta al limone

Spremi sulla key lime pie fredda dei ciuffetti di panna su tutta la circonferenza e senza intaccare i bordi. Taglia poi una fetta di lime, incidi un raggio e girala ad elica.

Key lime pie

Disponila al centro della torta, e rifinisci con un po’ di scorza di lime grattugiata. La tua Key lime pie è pronta!

Key lime pie

Key lime pie: note

*Puoi usare gli albumi avanzati per fare delle meringhe ed impreziosire la key lime pie!

**Io ho zuccherato la panna, ma puoi anche lasciarla neutra: dipende dai tuoi gusti!

conservazione

Una volta cotta e raffreddata consiglio di conservare la key lime pie per 3 giorni in frigorifero chiusa in un contenitore ermetico, o coperta con pellicola trasparente. Se non la consumi subito, consiglio di decorarla con la panna montata solo all’ultimo momento. Puoi certamente congelarla.

sapevi che…

L’ingrediente principe di questa ricetta è il lime, chiamato anche limetta, caratteristico e riconoscibilissimo grazie al suo colore verde acceso. Sapevi però che esistono vari tipi di lime, tutti appartenenti alla specie Citrus? I più importanti sono il lime Citrus aurantifolia  chiamato anche key lime o lime messicano e il lime Citrus latifolia, chiamato anche lime persiano o di tahiti. Per questa torta buonissima la varietà da scegliere è preferibilmente quella del Key lime, che è anche quella usata dai bartender – proprio a questa preferenza si deve un altro dei suoi nomi, bartender’s lime – per i cocktail a base di questo agrume!

16 Commenti

  1. Ciao Sonia, posso sostituire il lime con i miei splendidi limoni della costiera?

  2. Per ora l’ho solo fatta, la mangeremo stasera con degli amici invitati a cena. L’unico dubbio per me è che forse lo stampo da 26 cm è un po’ troppo grande, io l’ho estratta perché era una teglia a cerniera, ma i bordi erano davvero sottilissimi. Il ripieno – anche crudo – è buonissimo… Mi sarebbe piaciuto mandarti una foto della suddetta, ma mi sembra che qui non si possa allegare nulla. Magari c provo su fb. Comunque, Sonia, sei una sicurezza! Io tuo finto vite tonné è diventato uno dei miei classici… La prossima volta però proverò con lo stampo da 24 cm e vediamo se i bordi sono un po’ più consistenti.
    grazie delle tue ricette e dei tuoi consigli
    cinzia

  3. Ciao Sonia,
    grazie per questa ricetta golosissima!
    Dovrei preparare una torta per 15 persone, quali sono le dosi giuste e le giuste dimensioni della teglia?
    Nel caso preferissi guarnire con le meringhe, mi consigli di prepararle a parte oppure “meringare” direttamente la superficie passandola in forno per una seconda volta per cuocere lo strato? In questo caso, a che temperatura e per quanto tempo devo cuocerla?
    Scusa la valanga di domande ma sono davvero intenzionata a stupire i miei ospiti 🙂
    Grazie mille!

    1. Ciao cara! Per 15 persone devi raddoppiare tutte le dosi e optare per uno stampo di 4 cm più grande. Non consiglio di procedere come hai detto per la decorazione 🙂

  4. Ciao Sonia si può fare con la meringa italiana invece che la panna montata?! Se si è “pericoloso” mangiare gli albumi crudi?

    1. Ciao Ale, nnella key lime pie non sono previsti albumi ma solo tuorli, ed è tutto cotto in forno 🙂

  5. Ciao sonia, posso utilizzare uno stampo a cerniera e sfoderarla o pensi che la struttura non regga e che sia meglio lasciarlo nella tortiera)

    1. Ciao Marcella! Puoi provare, non dovrebbe succedere nulla se usi uno stampo a cerniera! Prima di sofmare la torta però lasciala raffreddare completamente e mettila in frigorifero per un po’!

  6. Ottima ricetta, realizzata più volte con grande successo. Se ne può fare una versione all’arancia (in quel caso ometterei la meringa)? Grazie

  7. Indubbiamente sara’ buona. Ma la preparazione con tuorlo crudo “non mi sconfinfera” – come dice Bruto … :-))

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie