Kir cocktail

Oggi ti propongo un cocktail all’insegna del rosso, per ravvivare all’istante gli aperitivi estivi grazie ad una pennellata di colore forte e deciso: il Kir cocktail. La base di vino bianco si unisce perfettamente all’aroma della creme de Cassis, il celebre liquore al ribes responsabile anche della colorazione scarlatta. Ma a cosa deve il suo nome questo drink? Dopo qualche ricerca ho scoperto che si tratta del cognome del suo inventore, il prete poi divenuto sindaco di Digione alla fine degli anni ’40, Felix Kir.

Dalla Borgogna, celebre per i suoi vini rossi e Chardonnay, questo cocktail si è diffuso rapidamente in tutta la Francia dove è consumato come aperitivo prima di pasti e snack. Oggi ti propongo le indicazioni per il Kir, ma se vuoi altri spunti per drink da realizzare a casa ecco le mie ricette per altri cocktail celebri come mimosa, Hugo, Negroni sbagliato, Bellini, Spritz o, se preferisci un’alternativa analcolica, prova i miei cocktail analcolici alla frutta, la mia bevanda al cocco o il mio succo di ananas, mela verde e passion fruit o di ananas, cocco, lime e menta fresca!

Kir cocktail, servito in calice con spiedini di mirtilli

PREPARAZIONE: 5 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: medio

Kir cocktail: ingredienti per 1 porzione

creme de cassis 1/10*
vino bianco fermo 9/10

Per decorare

mirtilli freschi a piacere

Kir cocktail: procedimento

Per fare il Kir cocktail ti basterà versare il vino bianco fermo, magari secco, nel bicchiere scelto e seguendo le proporzioni indicate. Unisci poi 1 parte di creme de cassis**, mescola delicatamente e servi immergendo nel calice dei mirtilli freschi. Kir cocktail, pronto!

Kir cocktail: note

*Per i cocktail non vale la regola di grammi o millilitri, ma della proporzioni. Possono essere in Quinti, Sesti, Quarti e anche in Decimi come in questo caso. In questo modo, puoi fare il cocktail correttamente a prescindere dal calice o bicchiere che sceglierai.

**Si tratta di uno sciroppo a base di mirtilli, perfetto per cocktail come questo. Se cerchi una versione più speciale del Kir, sostituendo il vino bianco con pari dose di champagne otterrai il Kir Royal!

Kir cocktail: conservazione

Una volta ottenuto, servi e consuma subito il Kir cocktail! Non congelarlo.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie