Linzer Torte

Indovinate da chi ho imparato la ricetta della Linzertorte? Inutile dirvelo vero ,che era uno dei cavalli di battaglia di nonna Ottilia! Del resto questo dolce è diffusissimo in Austria (dove è nato, proprio come la nonna) e in Tirolo, dove un tempo si preparava per Natale, mentre fa bella mostra in tutte le vetrine di tutte le pasticcerie. 

Pensate, pare che sia la torta più antica del mondo. Non so se questa affermazione sia vera, però è affascinante pensare che uno dei miei dolci preferiti affondi le sue radici in tempi antichissimi. La ricetta scritta più antica ritrovata era una di Vienna del 1696, ma in tempi recenti invece si è scoperto che esiste una ricetta veronese della Linzertorte ancora più datata, del 1653. Sul come sia nata poi si alternano diverse leggende: alcune attribuiscono la sua invenzione al confettiere viennese Linzer, altre al pasticcere tedesco Johann Konrad Vogel, che cominciò a produrre in massa la torta nel paese di Linz, rendendolo così famoso nel mondo.

Quel che so bene invece, è che la amo nella sua forma di torta così come nelle sue versioni mignon, nate negli ultimi anni: se non l’hai ancora fatta preparala con la mia ricetta! E fammi sapere cosa ne pensi! 

linzer torte

PREPARAZIONE: 60 min. COTTURA: 40 min.  DIFFICOLTÀ: facile COSTO: basso

Ingredienti per una tortiera a cerchio apribile da 26 cm di diametro

Per la frolla

farina 00 250 g
farina di nocciole 200 g
lievito in polvere per dolci 1 cucchiaino
zucchero 200 g
uova medie 1 (50 g)
burro 200 g
vaniglia 1 bacca
cannella in polvere 1 cucchiaino
chiodi di garofano in polvere ¼ di cucchiaino
cacao amaro in polvere 1 cucchiaino colmo
limone la scorza grattugiata di 1
sale 1 pizzico

Per il ripieno e per spennellare

panna fresca liquida 2 cucchiai
confettura di mirtilli rossi 400 g
ostia 1 da 24 cm o più ostie piccole (facoltativo)

Per guarnire

mandorle in lamelle 30 g
confettura di mirtilli rossi (o altro) 1 cucchiaio
zucchero a velo q.b.

Procedimento

La frolla

In una planetaria munita di foglia, metti il burro morbido a cubetti, lo zucchero, la scorza di limone grattugiata e la vaniglia. Aziona la macchina e ottieni una crema. Nel frattempo in una ciotola mischia le due farine, il lievito e le spezie. Aggiungi in planetaria l’uovo e poi quando sarà amalgamato, gli ingredienti precedentemente mischiati fra loro; impasta finchè il composto non si staccherà dalle pareti della ciotola*. All’inizio sembrerà un po’ molle; ci vorrà giusto qualche minuto affinchè la farina di nocciole assorba un po’ di liquidi, asciugando il composto.

Una volta amalgamati gli ingredienti, togli l’impasto dalla planetaria e dividilo in 2/3 e 1/3. Forma due palline, stendi quella più grande tra due fogli di carta forno fino a formare un disco di circa 28 cm, e mettila a riposare in frigorifero per almeno mezz’ora, assieme alla pallina più piccola che ricoprirai di pellicola trasparente.**

Formatura della torta

Nel frattempo, imburra e rivesti il fondo della tortiera con un disco di carta forno, poi trascorso il tempo di riposo in frigorifero, prendi le due frolle e adagia la sfoglia sulla tortiera per foderarla. I bordi devono essere alti 3 cm. Pareggiali con un coltellino e poi adagia sul fondo il disco di ostia oppure tanti dischetti fino a ricoprire il fondo. Spalma sopra l’ostia la confettura di mirtilli rossi e livella con il dorso di un cucchiaio. Con la pallina più piccola di frolla, prepara dei bastoncini dello spessore di ½ cm e forma un reticolato incrociato che dia vita a delle losanghe.

Ripieno

Spennella il reticolato con della panna (oppure dell’uovo sbattuto) ed inforna la linzer torte in forno statico preriscaldato a 180° per circa 40 minuti. Quando sarà ben cotta, estraila da forno e falla raffreddare completamente, dopo di chè sformala e mettila su un piatto da portata.

Tosta le mandorle a lamelle e fai scaldare la confettura al microonde per renderla più fluida, poi spennella i bordi della torta con la confettura e rivestili con le mandorle tostate. Spolverizza la torta con poco zucchero a velo e servi la tua Linzer torte!

Note

* Puoi procedere anche a mano: comincia comunque montando il burro e solo dopo aggiungi le farine. La frolla della Linzertorte è piuttosto morbida, e questo le conferisce la sua classica friabilità

** Appiattendo la frolla prima di farla raffreddare, si avrà un risultato migliore e sopratutto un lavoro più semplice da organizzare.

Tirolo e Alto Adige: ricette

Se mi segui da un po’ sai che le mie origini sono una crasi tra l’estremo Nord e l’estremo Sud d’Italia. Ma ammetto di avere un debole per le preparazioni dell’Alto Adige: sopratutto in inverno non mancano sulla mia tavola perchè trovo che siano corroboranti e confortanti: forse anche perché me le preparava nonna?

Conservazione

La linzer torte è una torta che si conserva a lungo: puoi conservala per 7 giorni ben chiusa in un contenitore o sotto una campana di vetro! Sconsiglio la congelazione.

-->

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie