Mafalde siciliane

Il pane è uno degli alimenti più preziosi della nostra bella penisola. Ovunque accompagna quel che gustiamo ogni giorno, non come semplice spettatore ma come protagonista della tavola. 

Senza il pane toscano non esisterebbe la ribollita, senza le michette non avremmo la torta di pane, senza i panini altoatesini potremmo scordarci gli knodel… sarebbe una grande perdita non trovi? 

Ed è ovviamente così anche in Sicilia: potresti  immaginare un panino con panelle e cazzilli senza una meravigliosa mafalda ad abbracciarli? Assolutamente no! Questi pani di piccola pezzatura,dalla pasta compatta, con la superficie dorata cosparsa di semi di sesamo e la forma davvero caratteristica hanno un’origine incerta, ma un sapore che è sicuramente delizioso! E non sono certo complicati da preparare! 

PREPARAZIONE: 40 min. COTTURA: 30 min. LIEVITAZIONE: 190 min. DIFFICOLTÀ: bassa COSTO: economico

Ingredienti per 10 mafalde

Per il lievitino

farina di semola rimacinata di grano duro 55 g
farina 00 55 g
lievito di birra disidratato 7 g
acqua tiepida 90 g

Per l’impasto

semola rimacinata di grano duro 550 g
farina 00 165 g
acqua tiepida 490 g
olio extravergine di oliva 65 g
sale 15 g
miele 10 g

Per cospargere

acqua q.b.
semi di sesamo bianco q.b.

Procedimento

Il lievitino

In una ciotola unisci le farine, il lievito e l’acqua. Mescola, chiudi con pellicola e fai lievitare 1 ora in forno spento*.

L’impasto

Nella ciotola di una planetaria munita di gancio sciogli il lievitino con un goccio di acqua e aggiungi il miele.

Unisci al composto le farine alternandole all’acqua (in cui avrai sciolto il sale) e all’olio, azionando la macchina. Fai incordare e spegni. Trasferisci l’impasto sul piano unto e fai riposare 15 minuti coprendo.

Dividi l’impasto in 10 palline da 150 g. Disponile su di una teglia, facendole riposare 15 minuti nel forno spento.

Stendi ogni pallina e forma un cordoncino di 60 cm spesso 2 cm; fai riposare ancora 10 minuti.

Curva il cordoncino a serpentina, facendo in modo che il centro delle anse sia leggermente più spesso. Lascia dritta la parte finale (circa 10 cm). Passa il cordoncino da una parte all’altra sopra le curve a metà larghezza e sigillalo.**

Trasferiscile su di una teglia foderata con carta forno, spennellale con dell’acqua e cospargile con i semi***. Fai lievitare in forno spento per 90 minuti.

Cuoci in forno statico a 200° per 25 minuti. Se avete un forno con sbuffi di vapore, usateli durante cottura, altrimenti ponete un pentolino di acqua sul fondo del forno.

Sforna le mafalde e servile!

Note

* Il lievitino renderà il tuo impasto più leggero e digeribile. Per scoprire tutti i trucchi della lievitazione perfetta, leggi il mio tutorial!

** La forma delle mafalde è tipica e caratteristica: segui le mie istruzioni e verranno perfette!

*** L’aggiunta dei semi di sesamo dona un sapore leggermente nocciolato a questo pane tipico siciliano.

Sicilia: terra di golosità

Esiste un cibo siciliano che non sia più che delizioso? Io ancora non l’ho incontrato! Tutte le ricette che ho provato nel tempo mi hanno deliziato: le vuoi provare anche tu?

Conservazione

Le tue mafalde sono perfette appena fatte, ma anche il giorno dopo saranno buonissime: conservale in un sacchetto di carta e scaldale leggermente in forno il giorno successivo. Puoi anche congelarle.

5.0/5
vota

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie