Mele caramellate

Specchio, specchio delle mie brame, chi è la più bella del reame? Perdonami, sono caduta forse nell’ovvietà citando Biancaneve per presentarti queste brillanti e favolose mele caramellate… ma non ho resistito! Come può non venire in mente la favola più bella e conosciuta al mondo, con quell’aura spettrale dei primi capolavori Disney? 

Le mele, ormai lo sai, sono tra i frutti cui più sono affezionata anche a causa delle mie origini altoatesine – la mia torta preferita infatti è la torta rustica di mele e subito dopo la crostata con roselline di mela. Ecco perché ho finalmente deciso di realizzare questo dolce che dolce non è, una prelibatezza da passeggio, perfetta durante la stagione dei Luna Park ma anche per Halloween. Le mele stregate, assieme alle mie dita della strega, alle pizzette ragno e ai cupcake fantasmino, faranno un figurone!

Quindi è proprio il caso di ripertelo: specchio, specchio delle mie brame, chi è la più buona del reame?

Mele caramellate

PREPARAZIONE: 10 min. RIPOSO: 30 min. COTTURA: 20 min. DIFFICOLTÀ: facile. COSTO: economico.

Mele caramellate: ingredienti per 8 mele

zucchero semolato 500 g
acqua 100 g
colorante alimentare idrosolubile 10 g*
glucosio (o miele di acacia) 250 g
cremor tartaro 1/2 cucchiaino
mele red delicious di medie dimensioni 8 a temperatura ambiente**

Mele caramellate: procedimento

Le mele

Per fare le mele caramellate, devi lavare bene le mele, se necessario usando acqua tiepida per assicurarti che rimangano a temperatura ambiente. Asciugale alla perfezione, elimina il picciolo e conficca l’apposito bastoncino per questo tipo di preparazioni – o uno spiedo in legno – al suo posto.

Mele caramellate

Il caramello

In un pentolino non troppo largo ma piuttosto alto ( io ne ho utilizzato uno alto 12 cm e largo 15 cm) poni acqua, zucchero e glucosio. Scalda gli ingredienti e portali a 125° tenendo monitorata la temperatura con un termometro da cucina***.

Mele caramellate

Aggiungi il colorante, mescola per stemperarlo e porta tutto a 145°. A questo punto aggiungi il cremor tartaro e fallo sciogliere bene mescolando con un cucchiaio di acciaio. Togli il caramello dal fuoco e attendi qualche secondo che si diradino le bolle presenti.

Mele caramellate

Ecco le mele

Immergi la prima mela nel caramello tenendola per il bastoncino, e inclinando il pentolino; ruotala nel caramello per ricoprire l’intera superficie. Falla sgocciolare per bene tenendola dritta e poggiala poi su un foglio di carta forno fino a quando il caramello si solidificherà: impiegherà circa 15 minuti per essere pronta! Tra una mela e l’altra rimetti il caramello sul fuoco dolce per farlo tornare in temperatura e diventare di nuovo fluido. Ripeti l’operazione fino a ricoprire tutte le mele…..

Mele caramellate

Ed ecco le tue mele caramellate pronte per essere gustate!

Mele caramellate

Mele caramellate: note

Io ho fatto più caramello di quanto serva, per poter avere agio nell’immergere le mele. Quello che avanza puoi trasformarlo in una salsa al caramello, aggiungendo un goccio d’acqua e conservandolo in frigorifero chiuso ermeticamente. Puoi conservarlo molto a lungo, e usarlo per decorare crepes, gelati, creme caramel e panna cotta!

*Mi raccomando che sia idrosolubile e non liposolubile! Ecco il mio tutorial sui coloranti alimentari!

**Che le mele siano a temperatura ambiente o addirittura tiepide è un fattore determinante alla riuscita: se sono troppo fredde, il caramello bollente cristallizzerà appena entrerà in contatto con la loro superficie.

***Per fare il caramello è necessario avere il termometro adatto, solo così puoi tenere sotto controllo la situazione ed evitare che questo bruci! Ecco i miei consigli sulle temperature di cottura dello zucchero.

Mele caramellate: conservazione

Una volta fatte, consiglio di consumare le mele caramellate il prima possibile, per evitare che il caramello prenda umidità e si rovini! Non congelarle.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie