Non solo cucina: i miei “indispensabili” Tra casa e factory

Guardando le mie ricette sono certa che te ne sarai già accorto, ma se facessi un salto dentro casa mia, ti sarebbe proprio chiarissimo: io amo la tecnologia

Pur essendo una fan spudorata della tradizione in cucina e delle ricette di un tempo, adoro tutto quello che è modernità e che può aiutarmi a semplificare e migliorare la mia vita di tutti i giorni, e renderla un po’ futuristica: mi piace circondarmi di elettrodomestici che possano portarmi giorno dopo giorno verso un mondo che ancora non conosco e che mi permettano di svolgere le mie attività quotidiane alla perfezione e senza fatica. 

Un esempio?

Comincio subito dalla mia routine mattutina: doccia, trucco e parrucco ovviamente! Ma se fino a qualche tempo fa perdevo la pazienza tra spazzole e forcine, oggi con Dyson Supersonic non perdo nemmeno un minuto! Pensa che gli ingegneri Dyson hanno creato un motore sei volte più veloce di quello di qualunque altro asciugacapelli sul mercato, e posizionandolo nel manico sono riusciti a creare un phon maneggevole e leggero: comodissimo quindi da portare nei miei viaggi e da utilizzare sul set della mia trasmissione! Un sensore interno misura in maniera intelligente la temperatura dell’aria più di 40 volte al secondo: grazie a queste attenzioni posso dire addio alle doppie punte e ai danni che il troppo caldo procurava ai miei capelli sottili! E con tutti gli accessori compresi posso sbizzarrirmi: un giorno liscia, un giorno ad onde…tutto a prova di lavoratrice con poco tempo! Anche a Francesco non sembra vero di non dovermi più chiamare mille volte la mattina, perché sono subito pronta!

Ma Dyson mi aspetta anche quando rientro a casa. Con Leo e Luna che scorrazzano in ogni stanza, e salgono su divani e poltrone, non so quante volte mi ritrovo a passare l’aspirapolvere. Con il mio Dyson V15 detect non mi sfugge più nulla! La sua tecnologia laser permette di identificare e addirittura conta ogni particella di polvere che viene rilevata e aspirata. Gli ingegneri Dyson hanno integrato una luce verde –

scelta per la sua capacità di creare il miglior contrasto – nella spazzola Slim Fluffy, posizionandolo precisamente a un angolo di 1,5 gradi a 7,3mm da terra. Questo significa che la polvere nascosta sulla superficie del pavimento che normalmente è invisibile a occhio nudo può essere individuata e rimossa. E il suo sistema antigroviglio mi permette di pulire facilmente le spazzole dai peli dei miei due cagnetti: il sistema innovativo della doppia spazzola raccoglie tutti i peli e i capelli presenti su tessili e pavimenti, e li convoglia poi direttamente nel contenitore per l’espulsione, senza più peli aggrovigliati attorno alle setole della spazzola, per una pulizia decisamente più semplice ed efficace. 

E in Factory? Lì il mio fido alleato è Dyson Purifier. 

Tutte le attività che svolgiamo quotidianamente, anche il cucinare, producono inquinamento indoor, del quale spesso non ci accorgiamo ma che può rendere molto meno pulita l’aria che respiriamo. Per questo Dyson Purifier non è mai spento nella mia redazione!

Silenziosissimo, mi permette di respirare un’aria sana e pulita anche durante le riprese della mia trasmissione, quando i fuochi delle cucine sono sempre accesi! 

I sistemi di filtraggio del nuovo Dyson Purifier sono a prova di qualsiasi forma di inquinamento: gli ultimi purificatori Dyson catturano il 99,95% di particelle fino a 0,1 micron e riescono a distruggere la formaldeide, pericoloso inquinante domestico! 

La possibilità di controllarlo dall’app o addirittura con il controllo vocale, lo ha reso ormai il migliore amico di tutta la mia redazione! E i suoi vantaggi non si fermano qui: scoprili sul sito dedicato.

E tu, che rapporto hai con la tecnologia? La ami profondamente come me, o fatichi a comprenderla? 

5.0/5
vota

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie