panino col lampredotto su tagliere di legno, ciotola con salsa verde e cestino con pane

Panino col lampredotto

  • Preparazione: 0h 30m
  • Cottura: 1h 30m
  • Difficoltà: facile
  • Costo: basso
  • Porzioni: 4 persone
  • Metodo cottura: Bollitura
  • Cucina: Italiana, Toscana

Il panino col lampredotto è una specialità culinaria toscana, tipica della città di Firenze. Si tratta di un morbido panino farcito con lampredotto bollito, tagliato a strisce sottili e condito con la famosa salsa verde. Il lampredotto è un taglio di trippa bovina, nello specifico è uno dei quattro stomaci del vitello, vale a dire l’abomaso, formato da una parte grassa e una parte magra.

Originariamente considerato un alimento povero, oggi il lampredotto è una vera e propria icona dello street food toscano insieme alla farinata, due alimenti perfetti per essere gustati tra le bancarelle dei mercati fiorentini.

 

Ingredienti

Per il lampredotto

  • Lampredotto pulito 1 kg
  • Panini 4
  • Acqua 3 l
  • Cipolla 200 g
  • Carote 200 g
  • Sedano 200 g
  • Pomodori maturi300 g
  • Peperoncino piccante fresco 1
  • Prezzemolo 15 g
  • Sale q.b.

Per la salsa verde

  • Prezzemolo 50 g
  • Olio extravergine d’oliva 80 g
  • Mollica di pane 30 g
  • Uovo medio 1
  • Aglio 2 spicchio
  • Succo di limone 20 g
  • Scorza di 1/2 limone
  • Sale q.b.

Allergeni

Sedano Latte Cereali e derivati Uova

Procedimento

Per il lampredotto

Dedicati prima di tutto al lavaggio del lampredotto, poi prepara il brodo per la sua cottura: lava e sbuccia le carote e la cipolla, poi tagliale a pezzettoni e fai la stessa cosa con il sedano. Taglia anche i pomodoro e il peperoncino fresco a metà privato dai semini interni.

Stacca le foglie del prezzemolo e tienile da parte per preparare la salsa verde, conserva invece i gambi da aggiungere al brodo.
Riempi per 2/3 una pentola capiente con l’acqua, poi mettila sul fuoco e immergi le verdure. Non appena l’acqua comincerà a bollire, aggiungi il lampredotto.
Sala l’acqua, copri con il coperchio e lascia sobbollire per 1 ora e mezza.

Per la salsa verde

Mett un pentolino d’acqua sul fuoco e immergi l’uovo: dovrai preparare un uovo sodo perfetto da aggiungere alla salsa. Nel frattempo prendi una fetta di pagnotta, elimina la crosta, tagliala a pezzi e ammollali con dell’acqua.

Grattugia la scorza di mezzo limone e tienila da parte, poi spremi il succo dal limone intero e filtralo. Scola e strizza il pane, infine sguscia l’uovo sodo.

In un frullatore metti le foglie di prezzemolo, il pane ben strizzato, l’uovo sodo, la scorza e il succo di limone, l’aglio, l’olio e frulla. Aggiusta di sale ed eventualmente aggiungi ancora del succo di limone, se la salsa ti piace un po’ più agre.

Composizione

Trascorsa l’ora e mezza di cottura, scola il lampredotto e taglialo grossolanamente a strisce.

Taglia i panini, prendi la parte superiore di ognuno di essi e intingila nel brodo, poi falla sgocciolare. Farcisci il panino con il lampredotto e abbondante salsa verde, chiudilo con la parte superiore e servilo ancora caldo.

Note & consigli

*Se non intendi consumare subito il lampredotto, lascialo immerso nel suo brodo di cottura e conservalo così. Puoi anche decidere di servirlo in un piatto da portata cosparso con la salsa verde e lasciare che siano i tuoi ospiti a servirsi del pane che desiderano.

*Uova sode perfette? Leggi qui!

Varianti della ricetta

*Se ti è piaciuto il panino col lampredotto, non perderti la trippa alla fiorentina e la trippa alla milanese.

Conservazione

Conserva il lampredotto e la salsa verde in frigorifero dentro ad un contenitore con coperchio per 2-3 giorni. Puoi congelare il lampredotto e la salsa verde in appositi contenitori e tenerli in freezer per un mese.

Curiosità

Il modo migliore per gustare il lampredotto è servirlo nel tradizionale pane toscano chiamato semelle, un tipo di pane lucido tipico dell’area fiorentina caratterizzato da una forma tondeggiante e una leggera incisione al centro; soffice e leggero, si distingue dal classico pane toscano per la presenza di sale nell’impasto. Come anticipato, la parte superiore deve essere bagnata nel brodo del lampredotto!

4.7/5
vota