Paté di pollo

Per un’occasione speciale bisogna imbandire la tavola per bene, dall’antipasto al dolce. E a proposito di antipasti, io punterei sui grandi classici come insalata russa, vitello tonnato, cocktail di gamberetti, pinzimonio di maionese e verdure e… questo sublime e semplicissimo paté di pollo! 

Petto di pollo di prima qualità, cotto in un soffritto di burro e salvia, scottato con del saporitissimo Marsala: come resistere? Il pollo consente, con una spesa minima, di fare piatti davvero sopraffini come questo o come il pollo arrosto, il rollè di pollo o la jambonet di pollo. Basta un po’ di pratica e di fantasia per trasformare un ingrediente in un capolavoro!

Paté di pollo

PREPARAZIONE: 20 min. COTTURA: 30 min. RIPOSO: 12 h DIFFICOLTÀ: facile. COSTO: economico.

Paté di pollo: ingredienti per 6-10 persone

petto di pollo intero 1 kg
salvia 1 mazzetto
burro 200 g + 100 g per la padella
scalogni 200 g
Marsala fine 100 g
sale e pepe a piacere

Per decorare

cetriolini sottaceto a piacere
maionese a piacere*
pomodorini colorati a piacere
finocchietto 1 rametto

Paté di pollo: procedimento

Per preparare il paté di pollo, incomincia a tagliare il petto di pollo a tocchetti regolari. Fai sciogliere 100 g di burro in una padella capiente, aggiungendo ora un mazzetto di salvia e gli scalogni mondati e affettati. Mescola e cuocili fino a farli appassire, impiegherai circa 10 minuti.

Elimina la salvia, che nel frattempo ha rilasciato il suo profumo, e aggiungi il pollo. Fallo scottare, poi sfuma con il marsala e infine regola di sale e di pepe. Cuoci per 20 minuti circa a fuoco basso, coprendo con un coperchio in modo da ammorbidire la carne con il suo stesso vapore. Se necessario, durante la cottura puoi versare un po’ di acqua calda o del brodo vegetale.

Il paté

Togli il coperchio e fai addensare il fondo di cottura. A questo punto puoi spegnere il fuoco e lasciare intiepidire il pollo. Trasferiscilo in un mixer e frullalo, così da ottenere un composto omogeneo. Intanto, unisci poco per volta il burro tagliato a tocchetti a temperatura ambiente senza mai smettere di tenere in azione il frullatore.

Non ti resta che imburrare e rivestire uno stampo da plumcake con della carta da forno. Trasferisci al suo interno il composto di pollo, coprilo con la pellicola trasparente e riponilo a rassodare in frigorifero per una notte.

Servi il paté di pollo dopo averlo estratto dallo stampo, intero o a fette, decorandolo con pomodorini, cetriolini affettati e ciuffetti di maionese!

Paté di pollo: note

*Se vuoi puoi consultare la mia ricetta della maionese fatta in casa!

Paté di pollo: conservazione

Conserva il paté di pollo per 4-5 giorni in frigorifero, ben avvolto nella pellicola trasparente per non far passare gli odori nel frigorifero. Non congelare.

-->

31 Commenti

  1. Ricetta interessante.ma tu parli di
    PETTO DI POLLO INTERO – 1 KG:
    e se prendo dei filetti di petto di pollo quanto dovrà essere il peso?
    Grazie! Grazia

    1. Ciao Sabrina, prova a sostituire il
      marsala con il porto. purtroppo una piccola parte alcolica ci vuole per dare sapore.
      buona serata

  2. Ciao Sonia, lo porterò sicuramente al pranzo di Natale con i suoceri. L’unica cosa che non mi è chiara è quanto è grande lo stampo. Ho comprato degli stampi usa e getta di 28×8 cm profondi 5cm, potrebbe bastarmi mezzo kilo di pollo? grazie mille!

    1. Ciao Monica! No credo sia troppo grande. Tutto però dipende da quanto vuoi fare spesso il patè, puoi anche rassodarlo in comode monoporzioni. Il mio stampo è lungo 24-26 cm e largo 6 alla base!

      1. Ciao Sonia! Ho fatto un figurone ed è piaciuto anche a mio suocero che ha i gusti difficili!!! L’ho accompagnato a una maionese fatta in casa. Grazie mille e buon Natale!!!

  3. Grazie Sonia ,ottima ricetta da fare sicuramente nei giorni di festa .
    Auguri di buone feste ???

  4. Sempre interessanti le ricette che proponi,posso sostituire il burro normale con quello chiarificato?Il risultato è sempre lo stesso? Grazie per i suggerimenti…ciao M.Angela

  5. Bella idea!!! ma il mio frullatore non mi permette di aggiungere elementi senza fermarmi almeno un attimo. Questo pregiudica la riuscita della ricetta vero?
    Roberta

    1. Ciao Roberta! Tranquilla, puoi fermarlo ogni tanto e aggiungere pochi ingredienti per volta!

  6. domanda: posso mettere il pate a rassodare in pirottini singoli di alluminio o silicone? e si puo’ servire con un insalatina fresca di songino e arance? che ne pensi?
    grazie per la risposta!

  7. Sarà’ un pranzo di Natale con un antipasto inconsueto è adatto anche ai bambini. TKs. Alessandro

  8. Fantastico….solo che io non amo il burro…
    C’È un’altra soluzione….
    Grazie pe per la risposta……Andreina

    1. Ciao ANdreina! Temo che l’unica alternativa sia la margarina vegetale bio 🙂

  9. Ottima ricetta Sonia! Mi hai risolto il problema di non dover propinare ai miei commensali il solito antipasto il giorno di Natale. Ti abbraccio ☺

  10. Fantastico e come non provarlo..non mi è chiaro il passaggio finale lo metto nella pirofila imburrata oppure con carta forno?

    1. Ciao Silvia! Come indicato, è necessario imburrare e foderare con carta forno lo stampo: il burro serve a mantenere la carta forno ben adesa.

  11. Grazie Sonia. Questa ricetta mi sembra facile, ma soprattutto veloce, a parte i tempi di riposo, per quelle come me che non hanno molto tempo da dedicare alla cucina

  12. Brava Sonia
    ricetta splendida che proporrò senz’altro nei prossimi giorni di festa.
    grazie

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie