Plumcake allo yogurt

Nelle domeniche tranquille, quando ho voglia di preparare una colazione speciale per la mia famiglia, adoro mettermi all’opera e in poco tempo la cucina prende magicamente vita. Scelgo anche i più piccoli dettagli con cura perché tutto sia perfetto e pensato nei minimi particolari, a partire dalla tavola sulla quale pian piano incomincia a comparire ogni genere di meraviglia. Tra dolce e salato sono sempre molto indecisa, ma, credimi, so già che a grande richiesta vincerà il plumcake allo yogurt.  

Saranno il suo profumo delicato e la sua consistenza soffice e morbida a renderlo così buono e invitante… Non so tu, ma io non riesco proprio a resistere davanti ad una bella fetta! Amo assaporare il gusto piacevolmente acidulo dello yogurt greco in perfetto equilibrio con le note profumate del limone e della vaniglia. Io ti consiglio questo dolce anche per la merenda dei tuoi bambini, magari con un una spremuta fresca d’arancia, una confettura fatta in casa o un po’ di crema pasticciera al mandarino: farà davvero un figurone! Ti regalo la mia ricetta e… buon plumcake!

Plumcake allo yogurt

PREPARAZIONE: 20 min. COTTURA: 45 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Ingredienti per uno stampo da 23×10 cm

farina 00 180 g
fecola di patate 60 g
lievito chimico in polvere per dolci 16 g
zucchero semolato 150 g
yogurt greco 250 g
uova medie 3
olio di semi di girasole 100 g
limoni la scorza grattugiata di 1
vaniglia 1 bacca
sale fino 1 pizzico

Procedimento

Per fare il plumcake allo yogurt rompi le uova a temperatura ambiente dentro a una ciotola di medie dimensioni, quindi aggiungi i semini interni di una bacca di vaniglia*. Comincia a montare le uova con le fruste di una planetaria (o di uno sbattitore elettrico), poi aggiungi anche lo zucchero semolato e sbatti l’impasto per almeno altri 10 minuti per ottenere un composto liscio, chiaro e spumoso.

Plumcake allo yogurt

Incorpora lo yogurt greco e poi l’olio a filo, quindi la scorza grattugiata di limone. Infine setaccia assieme farina, fecola di patate e lievito e amalgama tutto con una frusta a mano o con una spatola, unendo per ultimo anche il sale.

Plumcake allo yogurt

Quando avrai ottenuto un composto liscio e omogeneo, potrai versarlo dentro allo stampo da plumcake ben imburrato ed infarinato. Inforna il plumcake allo yogurt in modalità statica a 180° per circa 40-45 minuti. Se la superficie del plumcake dovesse scurirsi troppo, puoi coprirla con un foglio di alluminio e continuare la cottura. Prima di estrarre il plumcake dal forno, fai la prova stecchino; pratica un foro e se, estraendo lo stecchino, noti che è asciutto, il plumcake è cotto; viceversa, continua la cottura per altri 5 minuti e poi ripeti la prova. Puoi vedere qui sotto il mio video su come fare!

Plumcake allo yogurt

Note

* Per saperne di più sulla bacca di vaniglia, puoi seguire il mio tutorial su come usare la bacca di vaniglia

In alternativa alla scorza di limone, puoi profumare il plumcake allo yogurt con della scorza di arancia, di mandarino, oppure con un aroma naturale di mandorla. Prima di servire il dolce, cospargilo con dello zucchero a velo vanigliato: sentirai che bontà! Che ne dici poi di provare anche la mia torta allo yogurt sofficissima?

Plumcake: tante ricette per tutti i gusti i gusti

Questo plumcake è un grande classico, ma qui ti propongo anche altre ricette golose:

E in versione salata:

Conservazione

Una volta freddo, conserva il plumcake allo yogurt dentro ad un contenitore con chiusura ermetica per 3-4 giorni. Puoi anche tagliarlo a fette e congelarle imbustandole singolarmente e tenerle in freezer per un mese dentro ad appositi contenitori o sacchetti per alimenti.

Sapevi che…

Il nome plumcake (tradotto come “torta di prugne”) potrebbe facilmente trarti in inganno. In Inghilterra, infatti, con il suo nome si fa riferimento ad un dolce tedesco preparato con una base di pasta lievitata o di pasta frolla farcito con prugne: il Pflaumenkuchen; certamente molto lontano dal nostro plumcake per aspetto, forma e consistenza! Quello che noi erroneamente definiamo plumcake, corrisponde infatti all’inglese “poundcake”, una torta la cui preparazione di base era molto semplice da ricordare: un pound di zucchero, uno di farina, uno di uova e uno di burro.

70 Commenti

    1. Ciao Rosanna, puoi sostituirlo esattamente nella stessa quantità.
      Buona giornata

  1. Ciao Sonia,
    posso usare la farina di riso al posto della fecola?
    Cosa cambia se uso lo yogurt normale la posto di quello greco?
    Grazie

  2. Ciao Sonia, io lo faccio con jogurt normale magro, è meglio usarlo intero? Cosa cambia tra quello greco e il nostro?
    Grazie

  3. Scusa Sonia, per chi ti ha chiesto le dosi per uno stampo 30x 11 o 10 cm… ti hai detto di TRIPLICARE LE DOSI…. ma è esageratissimo! Io ho calcolato gli ingredienti partendo da 4 uova invece che da 3, cioè ho moltiplicato tutti gli ingredienti per 1,33 ed è stato perfetto, un po’ abbondante direi.
    Tenetene conto se avete uno stampo da cake 30×10 cm.

  4. Ciao Sonia, complimenti per le tue ricette..sempre eccellenti per me..questo e il mio dolce preferito che faccio e rifaccio. .posso usare lo zucchero integrale di canna?

  5. Ciao Sonia,
    per quanto riguarda l’olio, dato che non lo amo molto nei dolci (mi sembra sempre che sappiano solo di olio anche quando ce n’è pochissimo), potrei ometterlo e aggiungere 150 grammi di yogurt greco?
    Grazie 🙂

  6. Ciao Sonia!
    Posso sostituire lo yogurt greco con della ricotta? Se si in quante quantità?

    1. Ciao Greta! Yogurt e rocotta hanno consistenze completamente diverse, soprattutto in cottura. In questa ricetta non te lo consiglio 🙂

  7. Posso chiederti una cosa ? Perché yogurt greco ? Conferirebbe al dolce un aroma/consistenza diversa?
    Grazie Sonia!
    Gabriella

  8. Gracias por la magnífica receta Sonia! Hacía mucho tiempo que buscaba una receta de torta allo yogurt y esta es perfecta. No es demasiado dulce, ni tampoco

  9. Ciao Sonia, per uno stampo da 30×11 cm devo raddoppiare le dosi o fare una dose e mezza? Grazie

  10. Ciao Sonia, oggi ho fatto il plumcake ,il gusto è buono però non capisco perché appena uscito dal forno è bello alto poi si “siede” e risulta “gnucco” sul fondo… Ps il forno è a gas quindi dovrebbe cuocere di più sotto e gli ingredienti erano a temperatura ambiente…aiutooooo dove sbaglio?

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie