Pollo Arrosto Day!

Sapevi che il 2 ottobre è la festa dei nonni? Per me è un giorno davvero importante perché, come sai, mia nonna Ottilia è stata un vero faro che ha guidato la mia infanzia in cucina, complice la sua innata passione per forno e fornelli.

Ma attenzione, non è finita qui! Il 2 ottobre – p.s non dimenticarti di segnarlo sul calendario – è anche il #PolloArrostoDay; la mia mente è cosi volata in un baleno alla sua ricetta storica, per non dire intramontabile, che custodisco ancora oggi così gelosamente nel suo ricettario regalatomi ormai anni fa: era la sua ricetta della domenica, il piatto che presentava con tanto orgoglio al centro della tavola e che noi bambini ogni volta (quasi fosse la prima) non vedevamo l’ora di assaggiare! Esatto, il suo ricettario per me è un tesoro inesauribile a cui attingo spesso a piene mani in cerca di consigli e ispirazioni: ed è proprio che lì ho trovato tutto quello che cercavo per preparare un pollo arrosto perfetto!

Oggi voglio condividere con te qualche suo prezioso suggerimento e, credimi, ne rimarrai estremamente soddisfatto!

  • Prima di procedere alla cottura, verifica che non vi siano residui di piumaggio
  • Capitolo farcitura: mi raccomando, non siate timidi! A me piace puntare su un bel trito di aromi, esempio salvia, rosmarino e aglio, per esaltare al meglio i sapori; ma anche scorza di limone, timo o dragoncello sono una vera meraviglia!
  • A proposito di contorno: se vuoi puntare sul classico dei classici, ti consiglio le patate (a me piacciono non sbucciate per mantenere quel tocco rustico che non guasta mai) oppure verdure a tocchetti. Ah dimenticavo: condiscile prima di metterle in teglia in modo che siano ben insaporite!
  • Una volta farcito, massaggia la superficie del pollo in maniera uniforma anche all’esterno
  • Prima di infornare, lega le cosce: questo garantirà una uniformità di cottura e consentirà di mantenere la forma
  • Durante la cottura, ti consiglio, di tanto in tanto, di spennellare la superficie del pollo con un’emulsione di oli ed erbe aiutandoti con un pennello da cucina o con un rametto di rosmarino
  • Circa 10 minuti prima di sfornare il pollo, alza la temperatura del forno per far dorare la pelle, facendo molta attenzione alla cottura
  • Quando il pollo sarà pronto, noterai che sulla superficie si sarà formata una crosticina croccante

Come vedi, il pollo arrosto è una ricetta che piace davvero a tutti e per ottenere un piatto da dieci e lode basta seguire questi piccoli ma importantissimi accorgimenti. Il mio segreto? Metterci tanta passione e, perché no, ricordare i bei momenti in cui da bambina con la mia cara nonna mi dedicavo alla preparazione di questo piatto simbolo di condivisione, che tanto profuma di casa e di affetti.

A questo punto, non mi resta che augurarti buon appetito!

-->

2 Commenti

    1. Ciao! Dovrai cuocere il pollo a 200° per 1 ora. Io ne ho usato uno da 1,5 kg.

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie