Polpo su tortino di patate, due porzioni con forchettina

Polpo su tortino di patate

  • Preparazione: 1h 0m
  • Cottura: 2h 0m
  • Riposo: 1h 20m
  • Difficoltà: facile
  • Costo: medio
  • Porzioni: 4 persone
  • Metodo cottura: Bollitura
  • Cucina: Italiana

Il polpo su tortino di patate è un antipasto monoporzione che combina la croccantezza del polpo grigliato e insaporito con la paprica, con la cremosità delle patate aromatizzate ai sapori del Mediterraneo. Puoi portare in tavola questa ricetta ogni volta che vuoi assaporare un piatto dal gusto dolce e insieme deciso, ma soprattutto utilizzarla come apertura scenografica di un menù con cui stupire i tuoi ospiti.

Ingredienti per 4 persone

Per il polpo

  • Polpo 600 g
  • Carota 100 g
  • Cipolla 80 g
  • Sedano 80 g
  • Aglio 1 spicchio
  • Ginepro 4 bacche
  • Pepe misto 5 grani
  • Timo 2 rametti
  • Prezzemolo 1 rametto
  • Sale q.b.
  • Paprika dolce in polvere q.b.

Per l’olio aromatizzato

  • Olio extravergine d’oliva 100 g
  • Aglio 1 spicchio
  • Peperoncino fresco 1
  • Salvia 2 foglie
  • Timo 3 rametti
  • Erba cipollina q.b.
  • Limone 2 scorzette2

Per il tortino

  • Patate 600 g
  • Timo tritato0.5 cucchiaino
  • Erba cipollina tritata0.5 cucchiaino
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Allergeni

Pesce Sedano

Procedimento

Per il polpo

Per preparare il polpo su tortino di patate, la prima cosa che devi fare è pulire il polpo, eliminando gli occhi e il dente (rostro) con un coltellino. Poi monda e taglia a pezzi le verdure per aromatizzare l’acqua in cui andrai a cuocerlo.

*Se vuoi più indicazioni puoi seguire il mio tutorial su come pulire il polpo.

Metti sul fuoco un’abbondante pentola di acqua salata e portala a bollore. Poi, tenendo il polpo per la testa, immergi ripetutamente i tentacoli nell’acqua bollente per farli arricciare. Quindi immergi il polpo completamente.

Aggiungi nell’acqua la cipolla, il sedano, la carota a pezzi, l’aglio, i grani di pepe, le bacche di ginepro leggermente schiacciate e le erbe aromatiche e prosegui la cottura per 50 minuti. Quindi spegni il fuoco e lascia raffreddare il polpo nella sua acqua.

Per l’olio aromatizzato

Mentre il polpo si raffredda puoi dedicarti alla preparazione del condimento.
In un pentolino metti l’olio extravergine d’oliva insieme al peperoncino tagliato a metà e privato dei semi e all’erba cipollina sminuzzata. Aggiungi anche il timo, l’aglio, la salvia e le scorzette di limone ricavate dall’agrume con un pelapatate (fai attenzione a non prelevare la parte bianca che risulterebbe amara).

Fai scaldare il tutto a fuoco dolce, poi spegni il fornello e lascia raffreddare in modo che l’olio assorba tutti i sapori. Infine filtralo e tienilo da parte.

Per il tortino di patate

Lava e lessa le patate, lasciandole bollire intere in acqua salata per circa 40 minuti.

*Puoi anche cuocere le patate a vapore o, se vuoi velocizzare i tempi, in pentola a pressione. Se vuoi qualche consiglio sulle varietà di patate più indicate per ogni ricetta ti consiglio il mio tutorial su come scegliere le patate giuste

Una volta che saranno cotte, lasciale raffreddare per 15-20 minuti, poi pelale e riducile in purè schiacchiandole con una forchetta o con uno schiacciapatate. Insaporiscile poi con metà dell’olio aromatizzato e con le erbe aromatiche tritate. Aggiusta di sale e pepe e amalgama bene il tutto.

Composizione

Quando il polpo si sarà completamente raffreddato, scolalo dalla sua acqua di cottura e taglialo a pezzi. Dividi in 4 parti la testa, separa tutti i tentacoli e tagliali a tocchetti. Metti tutto in una ciotola e condisci con l’olio aromatizzato rimasto e con la paprika dolce, infine aggiusta di sale.
Scalda bene la griglia o la piastra e scotta il polpo su tutti i lati.

A questo punto posiziona sul piatto da portata 4 coppa pasta circolari del diametro di 8 cm e alti 4 cm. Tenendoli fermi, riempili per 2/3 in modo da formare uno strato compatto di purè dell’altezza di circa 3 cm (e del peso di circa 125 g).

Sfila il coppa pasta e adagia sopra ciascun tortino un paio di tentacoli di polpo grigliati.

Decorazione

Guarnisci ogni tortino con un filo di erba cipollina tagliato a metà, qualche fettina di peperoncino fresco e un ciuffetto di prezzemolo. Completa con filo di olio a crudo e servi in tavola.

Note & consigli

Se vuoi puoi cimentarti con la cottura del polpo sottovuoto, che lo renderà ancora più tenero e saporito. Per farlo procedi in questo modo: una volta arricciati i tentacoli, taglia la testa del polpo e ogni tentacolo, seguendo la naturale nervatura. Prendi un sacchetto per il sottovuoto e inseriscivi il polpo a pezzi, un paio di scorzette di limone, un po’ di olio, 1/2 spicchio di aglio e dei rametti di timo. Estrai l’aria dal sacchetto e sigillalo, quindi immergilo in acqua a 72° e prosegui la cottura per almeno 5 ore.

Varianti della ricetta

Se vuoi altre idee di antipasti a base di polpo ti consiglio anche la mia insalata e il carpaccio.

Conservazione

Puoi pulire e cuocere il polpo in anticipo, così come fare prima il purè, ma l’ideale è grigliare il pesce e comporre al piatto immediatamente prima di servirlo, consumandolo subito, tiepido o a temperatura ambiente.

4.9/5
vota