Ramen

Non sono mai stata in Giappone ma è uno dei sogni della mia vita. Se mai accadrà, però, porterò con me tutta la mia redazione perché siamo innamorati all’unanimità di questo meraviglioso Paese. Già immagino le nostre immersioni in stile Lost in Traslation, a sorseggiare sake caldo per strada e a respirare questa antichissima ed elegante cultura passeggiando sotto una cascata di lanterne o di fiori di sakura. Non mancheranno certo nemmeno le scorpacciate di ramen: brodo di miso e noodles, accompagnato da elementi variabili e saporitissimi, dall’alga nori all’anguilla.

E’ difficile stabilirne una versione originale perché le varianti sono innumerevoli e disseminate in tutto il Sol Levante. Io ho optato per arrosto di lonza a fette, uovo sodo e naruto, su suggerimento di mia figlia Laura, che sta studiando per diventare disegnatrice ed è appassionata di anime e manga; un piatto unico da presentare in una tonda e variopinta ciotola, da gustare rigorosamente con le bacchette. Per la ricetta che ti sto per proporre mi sono ispirata e ho studiato uno dei miei miti, la food writer giapponese Harumi Kurihara, di cui ho il libro gelosamente custodito in libreria.

Se hai pazienza e acquisti anche online tutti gli ingredienti, o li cerchi nei negozi specializzati, potrai assaporare anche tu uno dei piatti più buoni che ci siano!

Ramen, servita in una tipica ciotola nipponica con tanto di bacchette

PREPARAZIONE: 30 min. COTTURA: 60 min. DIFFICOLTÀ: media COSTO: medio

Ramen: ingredienti per 4 persone

noodles 200 g

Per la carne

filetto di lonza di maiale intero 400 g
cipollotti molto freschi (con gambo verde sottile e lungo) 6
acqua 200 g (presi dalla dose indicata nella sezione per il miso)
sale fino q.b.
pepe nero macinato q.b.
olio di semi 30 g

Per il miso

miso in pasta 30 g*
sake 20 g**
olio di sesamo 10 g
salsa di soia 30 g
aglio in polvere 3 g
zenzero fresco 1 pezzetto
cipollotti parte verde di quelli già in elenco q.b.
acqua 2 l circa

Per guarnire

naruto 1 confezione***
uova medie 4

Ramen: procedimento

La carne e le uova

Per fare il ramen ti consiglio di preparare la carne, preparazione che richiede più tempo delle altre. Elimina le parti grasse dal filetto, quindi legalo con lo spago da cucina. Ecco come fare nel mio tutorial su come legare l’arrosto. Macina del pepe in superficie e ponilo in una pentola assieme all’olio di semi e lascialo rosolare per 5 minuti.

Ramen

Monda i cipollotti tenendo da parte per dopo le estremità verdi e sottili. Trita il bulbo e taglia a metà la parte più spessa. Aggiungili in pentola assieme ai 200 g di acqua. Prosegui la cottura per 20 minuti.

Ramen

Una volta pronto, lascia intiepidire l’arrosto e affettalo. Tienilo da parte.

Ramen

Fai bollire le uova in acqua a temperatura ambente, contando 6-7 minuti dal bollore. Nel mio tutorial su come ottenere uova sode perfette ti fornisco curiosità e consigli! Una volta pronte, raffreddale sotto l’acqua fredda e sgusciale. Taglia a metà le uova e affetta il naruto. Tieni tutto da parte.

Ramen

Il miso

Il miso è la base del ramen ed è molto semplice da preparare. In una pentola capiente metti l’acqua, la salsa di soia, l’olio di sesamo e il sake.

Ramen

Aggiungi anche la pasta di miso e l’aglio in polvere. Grattugia il pezzetto di zenzero e mescola tutto con una frusta a spirale. Aggiusta di sale.

Ramen

Porta a bollore e aggiungi la parte verde tritata dei cipollotti. Tienine una manciata da parte per l’impiattamento finale. Una volta pronto – impiegherà pochi minuti – filtra il miso e rimettilo sul fuoco per portarlo di nuovo a bollore.

ramen-7a

I noodles

Cuoci i noodles nel brodo, per 5-6 minuti o in base alle indicazioni riportate sulla confezione.

ramen-7

Componi il ramen

Ora che hai tutto pronto non ti resta che comporre il ramen. Riempi fino a 3/4 le ciotole con il miso, quindi aggiungi anche i noodles. Per ogni porzione metti poi un paio di fette d’arrosto e un uovo, ovvero due metà, con il tuorlo esposto.

ramen-8

Decora infine con due fettine di naruto e una manciata di cipollotti tritati. Il tuo ramen è pronto!

ramen-9

Ramen: note

*Chi non ha mai assaggiato la zuppa di miso che servono nei ristoranti giapponesi? Farla è molto semplice, basta trovare online o nei negozi specializzati il miso: è una pasta molto intensa, da sciogliere nell’acqua come da ricetta.

**Il sake è il liquore più consumato in Giappone, letteralmente infatti significa bevanda alcolica. Lo si beve anche duranti i pasti, caldo o a temperatura ambiente. E’ ottenuto dalla fermentazione del riso e ha un sapore davvero unico. Lo trovi nei supermercati più forniti, online o anche in questo caso nei negozi specializzati.

***Non siamo abituati al naruto nella nostra cultura culinaria: è un panetto realizzato con polpa di pesce compattata e resa molto consistente. Il panetto liscio si chiama kamaboko e spesso è decorato con una spirale colorata al centro: ecco a cosa si riferisce il nome naruto, proprio al vortice che ricorda il fenomeno marittimo nello stretto di Naruto in Giappone. Se non lo trovi puoi usare il più comune surimi, un panetto a base di polpa di granchio.

Ramen: conservazione

Una volta servito, consiglio di consumare subito il ramen. Puoi conservare per un giorno alcune preparazioni come la lonza, le uova sode e il brodo di miso. Non consiglio di congelare il ramen.

Ramen: sapevi che…

Sull’origine del termine “ramen” c’è una grande incertezza: alcuni sostengono che derivi dal tipo di pasta utilizzato, mentre per altri indica il gesto di mescolare il brodo con gli altri ingredienti. Ogni regione del Giappone presenta una propria varietà tipica di ramen e ingredienti che possono cambiare anche da stagione a stagione: meraviglioso, non trovi?

4.9/5
vota

4 Commenti

  1. Complimenti per la ricetta. Ho aggiunto solo i funghi shiitake secchi e invece del maiale ho usato il vitello. Dosi perfette per il brodo di miso. Grazie.

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie