Ravioli di ricotta e spinaci

Sai, la cucina è anche e soprattutto un lavoro di squadra. Per indole io sono vulcanica e mi piace non chiedere mai aiuto a nessuno, ma, se l’occasione lo richiede, allora non mi tiro indietro: è ciò che accade sovente nella mia Sonia Factory, quando ci sono le giornate di shooting, magari con ricette di pasta fresca ripiena. 

Certamente una soddisfazione, da provare almeno una volta nella vita o almeno per un momento particolare quando parenti e amici si riuniscono. Perché allora non provare anche i miei cappellacci o i miei tortellini alla bolognese? Fammi sapere!

Ravioli di ricotta e spinaci

PREPARAZIONE: 90 min. RIPOSO: 60 min. COTTURA: 10 min. DIFFICOLTÀ: media COSTO: economico

Ravioli di ricotta e spinaci: ingredienti per 4 persone

Per la pasta fresca

uova medie 5
farina 00 400 g

Per il ripieno

spinaci freschi 150 g
burro 20 g
sale e pepe a piacere
uova 1 tuorlo
ricotta vaccina ben scolata 250 g
formaggio grattugiato 50 g

Per spennellare

uova medie 1

Ravioli di ricotta e spinaci: procedimento

La pasta fresca

Per fare la pasta fresca all’uovo, monta il gancio della planetaria. Unisci la farina e le uova nella tazza e aziona per qualche minuto, fino ad ottenere un panetto corposo.

pasta fresca ripiena

Trasferisci l’impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato, lavoralo a mano per formare un panetto e avvolgilo nella pellicola trasparente per lasciarlo riposare in frigorifero.

pasta fresca ripiena

La farcitura

Fai sciogliere il burro dolcemente in una padella antiaderente. Aggiungi ora gli spinaci freschi ben lavati e asciugati, mescolali bene per farli appassire. Condisci con sale e pepe e lascia cuocere, mescolando, per 6-7 minuti.

Ravioli di ricotta e spinaci

Ora che sono cotti, scola gli spinaci in un colino a maglie strette pressandoli per bene; sminuzzali ora finemente su un tagliere.

ravioli ricotta e spinaci

In una ciotola a parte unisci ricotta, tuorlo, formaggio grattugiato e spinaci tritati.

ravioli ricetta

Mescola bene e condisci con un altro po’ di sale e pepe. Mescola nuovamente e poni tutto in una sac à poche.

ravioli ricotta e spinaci ricetta

Stendi la pasta

Togli dalla planetaria gancio e ciotola. Monta sulla planetaria l’accessorio sfogliatrice.

pasta fresca ripiena

Poni l’impasto sul piano di lavoro e tagliane una fetta per lavorarla per prima, circa 120 g. Tieni l’impasto rimanente bello coperto con un canovaccio, per non far seccare la superficie.

pasta fresca ripiena

Aziona la planetaria a velocità 1 e imposta lo spessore massimo utilizzando l’apposito comando manuale sulla sfogliatrice. Appiattisci leggermente la porzione di pasta, quindi ponila nel rullo della sfogliatrice. Passala due volte. Imposta ora prima di ogni sfoglia uno spessore sempre inferiore. Piega la sfoglia a libro e infarinala leggermente da entrambi i lati. Stendila di nuovo. Procedi così fino allo spessore 8 della sfogliatrice, ovvero il penultimo. Consiglio di tagliare la sfoglia a metà della lunghezza quando arrivi allo spessore 5, perché la sua lunghezza potrebbe diventare ingestibile.

pasta fresca ripiena

I ravioli

Per fare i ravioli, innanzitutto spennella tutta la superficie della sfoglia con l’uovo sbattuto. Individua ora la metà per la lunghezza, che ti serve da lasciare libera e usarla poi per coprire i ravioli. Traccia ora con un coppa pasta del diametro di 4,5 cm i segni in cui spremere l’impasto. Taglia la punta della sac à poche e spremi una noce di impasto al centro di ogni traccia, ciascuna corrispondente alla base di un raviolo. Copri tutto con l’altra metà di sfoglia, allargando i lati per coprire bene ogni porzione di farcitura sotostante.

Ravioli di ricotta e spinaci

Con un coppa pasta più piccolo di 3 cm, e usandolo dal lato non tagliente, definisci meglio ogni raviolo. Ora coppa ciascun raviolo usando la parte tagliente del coppa pasta più grande, quello usato inizialmente: premi bene col palmo e poi gira per tagliare nettamente la pasta. I tuoi ravioli di ricotta e spinaci sono pronti!

Ravioli di ricotta e spinaci

Ravioli ricotta e spinaci: note

Mi raccomando, segui minuziosamente le istruzioni per potere ottenere la sfoglia di pasta fresca perfetta!

Io ho lasciato liscio il ripieno ma tu puoi arricchirlo con della noce moscata grattugiata, oppure insaporire gli spinaci con dell’aglio e del peperoncino fresco!

Passione pasta fresca? Prova i miei tortellini e i cappellacci!

Ravioli ricotta e spinaci: conservazione

Una volta fatti, conserva i ravioli di ricotta e spinaci su un piatto e in frigorifero per al massimo 24 h, adagiati su un letto di farina e semola, che attira umidità. Puoi congelarli con le stesse modalità per cuocerli poi direttamente congelati.

19 Commenti

    1. Ciao Sabrina la quantità rimane uguale, ma devi sgocciolarli completamente dall’acqua che contengono
      Buona cucina

  1. Ciao Sonia, posso preparare il ripieno il giorno prima e tenerlo in frigorifero a riposare per utilizzarlo il giorno dopo?

      1. Ciao, alla fine non sono riuscito a stendere i ravioli e ho congelato il ripieno una volta preparato. Posso utilizzarlo normalmente una volta scongelato una notte in frigorifero?

  2. Ciao , se uso gli spinaci congelati … poi per conservarli posso ricongelare i ravioli ?? Non vorrei sbagliare . Grazie

    1. Ciao Luciana, hai controllato il diametro della tortiera ? potrebbe dipendere anche da quello, magari è più piccola della mia tortiera la tua

    1. Ciao Tiziana certamente, sincerati soltanto di non farlo troppo liquido l’impasto

  3. Ciao Sonia,
    Se uso gli spinaci surgelati, quanti ne devo usare?
    Grazie,
    Chiara

    1. Ciao Chiara, dovrai ottenere la stessa quantità 150 grammi. Buon lavoro

  4. Posso usare la semola rimacinata di grano duro al posto della farina 00?
    Grazieee

    1. Ciao Barbara, si puoi usare la farina rimacinata, probabilmente avrai un assorbimento diverso dei liquidi, devi un pò ricalibrare la ricetta.

  5. Ciao Sonia, se volessi congelarli conservandoli in un sacchetto per il freezer come posso fare?

    1. Ciao Eleonora, congelali prima su un vassoio, lasciandoli distanziati, poi quando si saranno induriti mettili in
      un sacchetto e tienili in freezer, quando dovrai cuocerli, lo puoi fare già da congelati.
      Buona giornata

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie