Riso al cocco

Se conosci il riso pilaf, lo spettacolare riso indiano a base di spezie e riso basmati, così saporito e semplice, adorerai questo riso al cocco. Cosa li accomuna? L’uso della cipolla chiodata innanzitutto, ovvero la cipolla incastonata di chiodi di garofano che si usa per conferire sapore; poi, l’uso di un chicco molto particolare: per il pilaf serve il basmati, qui il riso jasmin. Questa varietà è molto sottile e affusolata, ed è conosciuta per le intense note che sprigiona in cottura. Come spiego nelle note e curiosità di questa ricetta, infatti, nella lingua madre il nome di questo riso significa “profumo di gelsomino”… jasmin, per l’appunto. 

Ho scelto di cuocerlo in maniera molto particolare: in forno, senza tecniche speciali o il bisogno di mescolarlo come per il risotto. Questa è un’altra caratteristica in comune con il riso pilaf! Il latte di cocco richiama le origini thailandesi di questa bontà, rendendola dolce in modo molto piacevole, corposa e irresistibile. Puoi servirla con tutto ciò che ti piace, dal pesce alla carne bianca, alle uova.

Proprio quelle ho usato per mettere in tavola il riso al cocco: di quaglia, così piccole e delicate, con delle fettine di avocado bello maturo. Allora, pronto ad assaggiare?

, decorato con uova di quaglia e avocado

PREPARAZIONE: 15 min. COTTURA: 45 min. DIFFICOLTÀ: facile. COSTO: economico.

Riso al cocco: ingredienti per 4 persone

riso jasmin 320 g*
latte di cocco 400 g
latte fresco intero 300 g
chiodi di garofano 6
cipolle 100 g
sale fino q.b.

Per impiattare

avocado maturo 150 g
uova di quaglia 4

Riso al cocco: procedimento

Il riso

Per cominciare, devi sciacquare molto bene il riso jasmin, mettendolo in un colino e sciacquandolo bene sotto l’acqua corrente. Noterai che, perdendo l’amido, cambierà anche leggermente colore. Scolalo.

Riso al cocco

Ponilo così com’è, ovvero crudo, in una pirofila da circa 20-25 cm di lunghezza. Miscela ora il latte intero e quello di cocco, per versarli poi sul riso nella pirofila. Condiscilo con un po’ di sale fino e, se desideri, altre spezie**.

Riso al cocco

Monda la cipolla e tagliala a metà, per conficcare nella polpa i chiodi di garofano e ottenere così la stessa cipolla chiodata che si usa nel riso pilaf. Adagiala nel riso.

Riso al cocco

La cottura

Copri la pirofila con dell’alluminio e cuoci tutto in forno statico preriscaldato a 175° per 45 minuti circa. Il tuo riso al cocco è pronto!

Riso al cocco

Se vuoi decorare il piatto, devi fare le uova di quaglia sode, facendole bollire per 5 minuti in acqua bollente. Una volta cotte, sgusciale e tienile da parte. Segui il mio tutorial su come pulire l’avocado, per tagliarlo in quarti e affettarlo. Impiatta il riso al cocco dopo averlo sgranato con i rebbi di una forchetta e disponendo in superficie l’avocado e le uova tagliate a metà.

Riso al cocco

Riso al cocco: note

*Il riso jasmin è una varietà di riso thailandese, caratterizzata da un intensissimo aroma. Il suo nome, Kao Hom Mali, significa per l’appunto profumo di gelsomino. Rispetto al riso basmati, indiano, è più saporito e ha chicchi molto più affusolati.

**Puoi aggiungere una stecca di cannella, del pepe rosa o bianco, o ancora dell’anice stellato.

Riso al cocco: conservazione

Una volta cotto, sarebbe meglio consumare subito il riso al cocco. Se non hai alternative, puoi chiuderlo in un contenitore ermetico e lasciarlo in frigorifero per un paio di giorni al massimo. Non può essere congelato.

1 Commento

  1. Ciao Sonia, sembra bellissima questa ricetta! Vorrei provarla ma non ho trovato il riso Jasmin. Posso usare il riso integrale seguendo lo stesso procedimento? o il riso giallo?
    Ciao e grazie per tutte le tue splendide ricette, che mi fanno sempre fare un figurone!

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie