Risotto ai fichi

Che bontà l’autunno! Gustoso, avvolgente, corposo, dalle mille sfumature, lo adoro visceralmente e non vedo l’ora di ogni anno di mettermi ai fornelli con tutti gli ingredienti tipici: dai funghi all’uva fragola, dalle castagne ai fichi, un bel risotto con finferli e zafferano. E a proposito di fichi, dopo la mia crostata di ricotta e fichi caramellati e la confettura di fichi, non puoi perderti questo primo piatto strepitoso e gustosissimo: il risotto ai fichi è semplice da fare ma, ti assicuro, soddisferà al massimo anche i palati più raffinati. 

Se hai i miei stessi gusti già ti ho convinto alla parola “risotto”: che sia risotto allo zafferano, alla milanese, con salsiccia e funghi o con caffè, è sempre ma sempre gradito e apprezzato. Pensa allora quando preparerai questa variante tra il dolce e il salato, con la robiola e i fichi che, grazie al loro inconfondibile sapore, trasformano sempre ogni piatto in una vera e propria bontà. 

Forza allora, hai tutti i dettagli e i miei consigli per fare un risotto ai fichi da vero intenditore, anche se puoi personalizzare il piatto e servirlo aggiungendo dei gherigli di noce, oppure del prosciutto crudo affettato!

Risotto ai fichi

PREPARAZIONE: 30 min. COTTURA: 45 min. DIFFICOLTÀ: facile. COSTO: economico.

Risotto ai fichi: ingredienti per 4 persone

Per il riso

riso Carnaroli 320 g
scalogni 40 g
olio extravergine di oliva 30 g
brodo vegetale 1 l

Per mantecare

fichi freschi 500 g
robiola tipo Roccaverano (o cremosa) 120 g
Grana Padano grattugiato 50 g

Risotto ai fichi: procedimento

Per fare il risotto ai fichi, metti a scaldare innanzitutto il brodo vegetale, e mantienilo caldo. Taglia i fichi freschi in 4 e tienili da parte. Monda e trita finemente lo scalogno, quindi fallo appassire in una pentola antiaderente insieme all’olio extravergine di oliva, a un mestolino di brodo e a 250 g di fichi tagliati.

Dopo una decina di minuti circa aggiungi il riso e lascialo tostare per bene: leggi il tutorial in cui spiego perché è utile tostare il riso!

Aggiungi ora un mestolo di brodo per volta, per portare gradualmente il riso a cottura in maniera ottimale: impiegherà circa 20 minuti. Aggiusta di sale e pepe e mescola bene poi, quando mancheranno 5 minuti al termine della cottura, unisci anche i restanti fichi, sempre tagliati in 4.

Manteca

Togli la crosta dalla robiola, quindi uniscila al risotto mescolando bene. Manteca infine con il Grana Padano grattugiato.

Il tuo risotto ai fichi è pronto, impiattalo guarnendo con un fico a mò di fiore!

Risotto ai fichi: conservazione

Se segui la ricetta classica ti consiglio di consumare immediatamente il risotto ai fichi; non è l’ideale conservare gli avanzi, perché il riso si scuocerebbe. Puoi congelarlo.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie