Risotto al melone, gamberi e guanciale

La prima volta che ho assaggiato questo buonissimo risotto, credimi, sono letteralmente rimasta a bocca aperta: subito ho pensato a quanto fosse fresco ed estremamente particolare, ma soprattutto perfetto per la tavola con il suo sapore e il suo colore! Il suo segreto? Te lo svelo qui: risiede proprio in un ingrediente che, a prima vista, potrebbe sembrare inusuale per un risotto, ossia il melone, grande protagonista della stagione estiva. Esatto, hai capito bene! Tutto merito della sua polpa, che conferisce quel tocco così piacevolmente delicato e cremoso da rendere questo piatto assolutamente indimenticabile!

Ma il melone, devi sapere, non è solo: a fargli compagnia ci sono infatti ottimi gamberoni e un guanciale profumatissimo in un perfetto incontro tra terra e mare. Io, fossi in te, non avrei dubbi: accenderei immediatamente i fornelli e preparerei tutto l’occorrente: il tuo risotto al melone, gamberi e guanciale diventerà il tuo nuovo asso nella manica!

Risotto al melone

PREPARAZIONE: 20 min. COTTURA: 35 min. DIFFICOLTA‘: facile COSTO: basso

Ingredienti per 4 persone

riso Carnaroli 320 g
brodo vegetale 1,6 l
cipolle 30 g
guanciale 60 g
polpa di melone 300 g
code di gamberi sgusciate 200 g
vino bianco 150 g
timo 4 rametti
pepe bianco q.b.
sale q.b.
olio extravergine di oliva q.b.

Per mantecare

burro 50 g
Parmigiano Reggiano o Grana Padano grattugiato 50 g

Procedimento

Per preparare questo buonissimo risotto al melone, per prima cosa trita finemente la cipolla, taglia il guanciale in piccoli cubetti e frulla la polpa di melone.

Prepara una tartare con i gamberi, tagliandoli in piccolissimi pezzetti, poi condiscili con sale, olio e pepe a piacimento; ti servirà per guarnire il tuo risotto.

Fai rosolare il guanciale in un tegame dal fondo largo e, quando avrà rilasciato il suo grasso toglilo, tienilo da parte. Aggiungi nel tegame la cipolla tritata e falla appassire lentamente a fuoco dolce per circa 10-15 minuti: non deve prendere colore, ma diventare trasparente.

Ora puoi aggiungere di nuovo in padella il guanciale e unire il riso che farai tostare per qualche minuto; sfumalo poi con il vino bianco e inizia la cottura aggiungendo un mestolo di brodo alla volta: ci vorranno circa 14 minuti. Al termine della cottura, il riso dovrà risultare al dente e asciutto. Abbassa la fiamma e aggiungi la polpa di melone. Mescola per amalgamare gli ingredienti e spegni. Lascia riposare il riso per un minuto circa, quindi mantecalo con il burro ed il formaggio grattugiato lasciandolo molto cremoso, o come si dice in gergo, all’onda.

Una volta pronto, disponi il riso nei piatti da portata, forma quattro quenelle* con la tartare di gamberi (50 g a persona) e adagiane una al centro di ogni risotto. Puoi concludere il tuo piatto con qualche fogliolina di timo e una spolverata di pepe bianco!

Note

* Per formare una quenelle (ossia una polpetta morbida) devi mettere in un cucchiaio un po’ di prodotto e lavorarlo con un altro cucchiaio per dargli la classica forma.

Risotto: le mie ricette

Io adoro i risotti, per questo ti consiglio anche di provare altre mie gustosissime ricette:

Conservazione

Una volta pronto, ti consiglio di gustare al momento il tuo risotto al melone. Sconsiglio la congelazione.

4.9/5
vota

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie