Risotto con gamberi e arancia

L’aroma di arancia è versatilissimo e io lo uso sovente, tanto per piatti salati quanto in dolci e dessert. Parliamo ad esempio del pan d’arancia, delicato e soffice, o di questo risotto con gamberi e arancia: la dolcezza dei gamberi è esaltata dalla freschezza agrumata e sprigiona tutta la sua bontà assieme a prezzemolo fresco e un intenso fumetto. Sì, perché ogni volta che vuoi preparare dei crostacei ricordati di non buttarne via gli scarti, ma di utilizzarli per fare l’importantissimo brodo per insaporire i tuoi primi piatti!

Ho preparato questo risotto e la mia redazione ne è rimasta molto soddisfatta, tanto da chiedere il bis! Quel giorno feci loro assaggiare anche il risotto con salsiccia, zucca e liquirizia e il particolarissimo risotto con capperi, cipolla rossa e caffè… spaziali, tutti e tre!

Cimentati anche tu e in poche mosse puoi portare in tavola un primo piatto degno di un ristorante, con il suo profumo e i suoi colori brillanti. Al primo assaggio gusterai fino in fondo tutti gli ingredienti e ti dispiacerà quasi proseguire per non finirlo…

Risotto con gamberi e arancia pronto da gustare

PREPARAZIONE: 30 min. COTTURA: 50 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: medio

Risotto con gamberi e arancia: ingredienti per 4 persone

gamberi interi 12
riso Carnaroli 320 g
timo fresco 4 rametti
olio extravergine di oliva 20 g
arancia scorza di 1 non trattata
sale fino q.b.
pepe nero macinato q.b

burro per mantecare 50 g

Per il fumetto

carapaci dei gamberi
cipolle 50 g
carote 50 g
sedano 20 g
timo 2 g
pomodorini ciliegini 4
acqua 1 l
brandy 20 g
pomodoro concentrato 1 cucchiaino
olio extravergine di oliva 20 g

Per impiattare

arance scorza a piacere

Risotto con gamberi e arancia: procedimento

Per preparare il risotto con gamberi e arancia, incomincia a pulire i gamberi* eliminando testa e carapace che terrai da parte; elimina l’intestino con uno stuzzicadenti, poi trita grossolanamente i gamberi e tienili da parte in frigorifero.

Monda e trita sedano, carote e cipolle; mettili in un tegame a rosolare assieme all’olio e al timo per circa 10 minuti, poi aggiungi i carapaci e le teste dei gamberi a cui avrai tolto gli occhi (che altrimenti risulteranno amari). Schiaccia le teste con un mestolo per far fuoriuscire il gustoso succo e, dopo circa 10 minuti, sfuma con il brandy e lascialo evaporare. Aggiungi il concentrato di pomodoro diluito in poco brodo, i pomodorini e l’acqua calda. Fai cuocere per circa 30 minuti, poi filtra il tutto con un colino a maglie strette e tieni il fumetto da parte.

In un tegame versa l’olio, fallo scaldare, poi aggiungi il riso e fallo tostare per 2 minuti mescolando. Aggiungi poco fumetto alla volta fino alla cottura del riso: ci vorranno circa 18 minuti.

Nel frattempo lava un’arancia e asciugala, dopodiché gratta la sua scorza senza includere la parte bianca sottostante; trita il prezzemolo finemente. Due minuti prima della fine della cottura del riso, aggiungi i gamberi che avevi tenuto da parte, la scorza d’arancia e il prezzemolo tritato. Quando il  riso sarà cotto, spegni il fuoco, aggiusta di sale e pepe e manteca con il burro freddo, quindi impiatta cospargendo il risotto con scorza d’arancia e prezzemolo tritato.

Risotto con gamberi e arancia

Risotto con gamberi e arancia: note

* Ecco il mio tutorial nel dettaglio, spiegato passo per passo!

Io ho scelto il connubio gamberi-arancia ma in alternativa puoi optare per un altro agrume come il limone, o il lime!

Risotto con gamberi e arancia: conservazione

Consiglio di consumare immediatamente il risotto con gamberi e arancia, ma puoi preparare in anticipo di qualche ora il fumetto, conservandolo in frigorifero. La ricetta non è adatta ad essere congelata.

-->

4 Commenti

    1. Ciao Angelo che bello mi fa tanto piacere, grazie per rifare le mie ricette

  1. Buondì, sempre ricette appetitose e quando riesco a realizzarle danno grandi soddisfazioni. Per questa ho però un dubbio: tra gli ingredienti non è elencato il burro ma nella ricetta e nella foto appare in quantità significativa. Quanto burro viene consigliato per mantecare?

    Ti ringrazio

    1. Ciao Gianfranco, c’era un errore di trascrizione nella ricetta, adesso ho corretto.Comunque sono 50g di burro per mantecare
      Buona Giornata

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie