piatto da portata con samosa tagliato a metà e ingredienti del ripieno

Samosa

  • Preparazione: 0h 45m
  • Cottura: 0h 20m
  • Riposo: 0h 30m
  • Difficoltà: media
  • Costo: basso
  • Porzioni: 8 pezzi
  • Metodo cottura: Frittura
  • Cucina: Asiatica

I samosa sono un finger food Indiano diffuso e amato in tutto il mondo. Questo antipasto, o aperitivo, orientale consiste in piccoli e croccanti triangolini fritti che custodiscono un ripieno speziato a base di carne e verdure. Le rivisitazioni dei Samosa sono infinite e variano a seconda della religione di ciascuna famiglia; tra le ricette più famose c’è sicuramente quella vegetariana. Oggi ti propongo una versione ancora più saporita grazie alla presenza della carne di manzo o di ovino nella farcitura.

Se vuoi preparare una cena dai sapori indiani, non perderti la ricetta del pane naan o del pollo al curry con riso pilaf.

Ingredienti per 8 samosa

Per l’impasto

  • Farina 00 150 g
  • Olio extravergine d’oliva 30 g
  • Acqua 60 g
  • Sale q.b.

Per il ripieno

  • Macinato di manzo o ovino300 g
  • Crema di anacardi 40 g
  • Carota 100 g
  • Scalogno 70 g
  • Aglio 1 spicchio
  • Zenzero fresco 10 g
  • Curry in polvere 3 g
  • Cannella in polvere1 g
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Per la salsa di accompagnamento

  • Yogurt intero 225 g
  • Crema di anacardi 40 g
  • Menta fresca 7 g
  • Scorza di limone grattugiata 1
  • Sale 1 pizzico

Per la colla alimentare

  • Farina 40 g
  • Acqua 55 g

Per friggere

  • Olio di arachidi 1 l

Allergeni

Cereali e derivati Latte Arachidi Frutta a guscio

Procedimento

Per l’impasto

Versa nella ciotola di una planetaria munita di gancio la farina, l’olio, l’acqua e un pizzico di sale. Aziona la macchina e lasciala lavorare fino a quando gli ingredienti non si saranno ben amalgamati.

A questo punto trasferisci il composto sul piano della cucina e finisci di lavorarlo a mano, dandogli la forma di una palla. Quindi avvolgilo nella pellicola trasparente e lascialo riposare in frigorifero per 30 minuti.

Per il ripieno

In una padella antiaderente fai scaldare un filo d’olio poi aggiungi lo spicchio d’aglio schiacciato, lo scalogno e la carota tritati finemente e fai rosolare un paio di minuti. Quindi aggiungi la carne macinata, lo zenzero, grattugiato molto finemente, le spezie in polvere e la crema di anacardi.

Regola di sale e pepe e fai rosolare il tutto per 1 minuto a fuoco alto. Poi abbassa la fiamma e porta a cottura per altri 4-5 minuti, fino a che il liquido rilasciato dagli ingredienti non si sarà completamente assorbito.

A questo punto togli la padella dal fuoco, elimina lo spicchio d’aglio e lascia intiepidire il ripieno in una ciotola coperta con pellicola trasparente.

Per la salsa di accompagnamento

In una ciotola mescola lo yogurt, la crema di anacardi, la menta fresca tritata finemente, la scorza di limone grattugiata e un pizzico di sale. Amalgama il tutto con una frusta, copri con pellicola trasparente e riponi in frigo.

Per la colla alimentare

Subito prima di comporre il piatto prepara la colla alimentare che ti servirà come sigillante per chiudere i samosa. Per farlo ti basterà miscelare acqua e farina in una ciotola, amalgamando con una frusta in modo da ottenere un composto pastoso.

E’ importante svolgere questa operazione subito prima di dare forma ai samosa perché, preparando la colla in anticipo c’è il rischio che si addensi troppo diventando inutilizzabile.

Composizione

Recupera l’impasto dei samosa dal frigorifero e stendilo con la sfogliatrice fino a ottenere delle sfoglie molto sottili (circa 1 mm). Quindi tagliale in modo da ottenere delle strisce rettangolari lunghe 26 cm e larghe 8 cm.

Prendi una striscia di pasta ed effettua una prima piega portando l’angolo in alto a sinistra in corrispondenza del lato lungo inferiore, in modo da formare un triangolo. Con il dito cospargi i 3 lati liberi del rettangolo di sfoglia con la colla alimentare.

Ora ripiega il triangolo ottenuto in precedenza su se stesso, arrotolandolo fino al bordo lungo opposto, in modo da formare una sorta di conetto (lasciando un eccesso di pasta dal lato della bocca).

Riempi il conetto con il ripieno di carne (circa 50 g) e chiudilo ripiegandolo sulla pasta eccedente e poi avvolgendolo con i due lembi di sfoglia rimasti liberi. Otterrai un fagottino a forma di triangolo.

Procedi in questo modo fino a comporre 8 samosa.

Cottura

Porta l’olio di arachidi alla temperatura di 180°, quindi immergivi i samosa e lasciali friggere per circa 5 minuti, rigirandoli a metà cottura in modo da conferirgli una colorazione dorata uniforme.

Scolali su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso e servili finché sono ancora caldi, accompagnandoli con la salsa allo yogurt.

Note & consigli

*Puoi personalizzare il ripieno dei tuoi samosa con le verdure o le spezie che preferisci: coriandolo, garam masala, funghi o zucchine.

*Puoi sostuire la carne di manzo con carne di maiale, come della salsiccia per esempio.

Varianti della ricetta

In Asia esistono finger food fritti di ogni genere! Tra i miei preferiti ci sono sicuramente gli involtini primavera e i popiah vegetariani.

In alternativa alla salsa di anacardi, puoi servire un buon chutney, oppure, per un sapore mediterraneo, una confettura di pomodori.

Conservazione

Ti consiglio di consumare i samosa non appena saranno pronti, in modo da gustare al meglio la loro croccantezza. Puoi conservarli in frigorifero per al massimo un giorno, in un contenitore chiuso ermeticamente. Se hai utilizzato ingredienti freschi e non hai ancora fritto i tuoi famosi, puoi congelarli.

 

4.6/5
vota