Scaloppine al limone

Diciamocelo, ce l’abbiamo tutti quel piatto che in poche mosse e con pochi ingredienti ci permette di risolvere un pranzo o una cena in un battibaleno: è l’asso nella manica che ci giochiamo quando abbiamo poco tempo a disposizione, la soluzione perfetta per mettere in tavola qualcosa di veloce, senza però dover rinunciare al gusto.

Ecco, ogni volta che assaggio le scaloppine al limone mi stupisco di quanto siano tremendamente buone e così semplici da preparare! Tenere fettine di pollo, che con il loro profumo delicato mi fanno immediatamente pensare ai limoni sorrentini baciati dal sole, al loro vivace colore giallo e a quanto riescano a rendere davvero speciali anche i piatti in apparenza meno complicati con la loro preziosa essenza. E poi, vuoi mettere quella deliziosa cremina che le avvolge? Io ho completato le mie scaloppine colorandole con una nota aromatica, aggiungendo qualche fogliolina di timo per renderle ancora più saporite. Ti regalo la mia ricetta… a prova di scarpetta!

Scaloppine al limone nel piatto pronte da gustare

PREPARAZIONE: 15 min. COTTURA: 15 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Scaloppine al limone: ingredienti per 4 persone

fettine di vitello 800 g
limoni 1 + 40 gr di succo
amido di mais 60 g
burro 30 g
olio extravergine di oliva 30 g
timo 4 rametti
brodo vegetale 350 g
sale q.b.
pepe nero macinato q.b

Scaloppine al limone: procedimento

Per fare le scaloppine al limone, metti l’amido di mais in una terrina. Passa le fettine di vitello nell’amido, senza lasciare parti scoperte.

Scaloppine al limone

Prepara il condimento: grattugia la scorza del limone e tienila da parte, quindi ottieni la quantità di succo necessaria.

Scaloppine al limone

Prendi una padella capiente e scioglie il burro insieme all’olio extravergine di oliva, quindi aggiungi le fettine e falle rosolare brevemente* a fuoco vivace da entrambi i lati; una volta rosolate toglile dalla padella e, senza buttare il fondo di cottura, conservale al caldo.

Scaloppine al limone

Aggiungi in padella il succo di limone e la sua scorza grattugiata, il sale, le foglioline di timo e il brodo vegetale conservandone un mestolo in cui unirai un cucchiaino di amido di mais.

Scaloppine al limone

Sciogli bene l’amido e aggiungilo in padella. Deglassa il fondo di cottura, cioè fai sciogliere quello che è rimasto in padella dopo la rosolatura della carne. Aggiusta di pepe nero macinato, fai addensare il sughetto e passa tutto al setaccio.

Scaloppine di limone

Ritrasferisci in padella il sughetto, quindi adagia le fettine di vitello nuovamente e cuoci per un minuto. Le tue scaloppine al limone sono pronte per essere servite.

Scaloppine al limone

 Scaloppine al limone: note

*Per evitare che la tua fettina di vitello si arricci in cottura, puoi praticare dei piccoli tagli sui bordi con delle forbici.

Accompagna le scaloppine al limone con delle patate arrosto, degli spinaci, erbette saltate o un classico purè di patate.

Hai provato anche le mie scaloppine al Marsala? Una variante da non lasciarsi certo scappare!

 Scaloppine al limone: conservazione

Conserva le scaloppine al limone in frigorifero, in un contenitore con coperchio per un paio di giorni. Puoi congelarle e tenerle in freezer per un mese.

4 Commenti

  1. Buongiorno Sonia, grazie per la ricetta. Sapresti dirmi perché in molte ricette olio di oliva e burro vengono combinati assieme? E’ soltanto un’usanza, oppure c’è un motivo? Lo faceva sempre anche mia nonna.

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie