piatto con spaghetti alle vongole, olio, aglio e peperoncino

Spaghetti alle vongole

  • Preparazione: 1h 0m
  • Cottura: 0h 40m
  • Difficoltà: media
  • Costo: basso
  • Porzioni: 4 persone
  • Metodo cottura: Fornello
  • Cucina: Italiana, Campana

Gli spaghetti alle vongole non sono solo un caposaldo della cucina partenopea, bensì sono uno dei primi piatti di pesce più importanti della cucina italiana, diffuso e amato in tutto il mondo. La ricetta è davvero semplicissima, nonostante ciò, nasconde alcune insidie. Il segreto per spaghetti alle vongole perfetti? Molluschi e pasta di prima qualità.

Questa ricetta è perfetta in ogni occasione: dalla più informale alla più importante, come Natale o Capodanno.

Se anche tu, come me, sei un amante delle vongole, non perderti la ricetta delle pappardelle con vongole e cime di rapa o degli scialatielli vongole e limone.

Ingredienti per 4 persone

  • Spaghetti 320 g
  • Vongole veraci 2 kg
  • Olio extravergine d’oliva 50 g
  • Prezzemolo tritato30 g
  • Pepe nero macinato q.b.
  • Peperoncino piccante fresco 1
  • Aglio 1 spicchio
  • Sale q.b.

Allergeni

Cereali e derivati

Procedimento

Per la pulizia delle vongole

Inizia prima di tutto dalla pulizia delle vongole. Si tratta di un processo molto importante, ti consiglio di leggere la mia guida su come pulire le vongole.

Sciacquale molto bene sotto l’acqua corrente, scarta quelle rotte e se vuoi essere sicuro che non ce ne siano alcune piene di sabbia battile una ad una su un tagliere con il taglio rivolto verso il basso.

Se da qualche vongola vedrai fuoriuscire della sabbia scura, scartala. Ora metti tutte le vongole scelte in un colapasta e poi poggialo dentro ad una ciotola capiente; riempila di acqua fredda e aggiungi una piccola manciata di sale grosso.

Mischiale un po’ e lasciale spurgare: se c’è della sabbia, cadrà sul fondo della ciotola. Prima di utilizzarle, sciacquale molto bene con acqua fredda corrente.

Per il condimento

Versa l’olio evo in una padella capiente e aggiungi l’aglio, decidi tu se schiacciarlo o metterlo intero e poi toglierlo successivamente. Aggiungi il peperoncino tritato e metà del prezzemolo tritato.

Dopo un minuto, aggiungi le vongole, copri con il coperchio e lascia che si dischiudano a fuoco medio. Non appena le vongole si apriranno (ci vorranno una manciata di minuti), spegni il fuoco.

Travasa le vongole in uno scolapasta e raccogli il liquido di cottura in una ciotola. Sguscia 2/3 delle vongole, metti i molluschi senza guscio in un piccolo contenitore e tienile da parte. Tieni da parte le restanti vongole ancora con il guscio per la decorazione finale.

Per la pasta

Ora puoi procedere in due modi. Puoi lessare gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolarli a metà cottura, versarli in padella e continuare a cuocerli con il liquido ricavato dalle vongole.

Altrimenti puoi mettere gli spaghetti da crudi in una padella abbastanza larga da poterli distendere comodamente all’interno e iniziare la cottura direttamente con il liquido delle vongole, procedendo come si fa con un risotto: si unisce un po’ di liquido alla volta fino a portare gli spaghetti a cottura.

Unisci il restante prezzemolo tritato, le vongole sgusciate, del pepe macinato fresco e un filo di olio extravergine di oliva. Amalgama gli ingredienti e impiatta i tuoi magnifici spaghetti alle vongole aggiungendo come decorazione sui piatti le vongole col guscio tenute da parte.

Note & consigli

*Le vongole più comuni da utilizzare per una spaghettata sono quelle veraci, grosse e dalla carne più consistente. Puoi però usare anche le vongole lupino, più piccole e tenere. Se ti piacciono puoi utilizzare le arselle, più piccole e che rilasciano meno liquido in cottura.

Varianti della ricetta

Chi non ama i primi piatti di pesce? Con gli spaghetti alle vongole il risultato è assicurato, ma ti assicuro che anche gli spaghetti all’astice sono una vera e propria delizia. Sei un amante della pasta alla carbonara? Non perderti la carbonara di mare!

Se preferisci invece rimanere su una ricetta classica prova gli spaghetti con gamberi e zucchine.

Conservazione

Non ti consiglio di conservare gli spaghetti alle vongole, se però dovessero avanzarti, riponili in frigorifero per massimo un giorno. Riscaldali in padella aggiungendo un cucchiaio o due di acqua calda.

Curiosità

Gli spaghetti alle vongole sono un piatto tipico della tradizione partenopea, ma non solo, sono un vero e proprio caposaldo delle Feste in particolare della vigilia di Natale.

A Napoli esistono moltissime varianti di questa pasta. Una delle versioni più popolari è quella rossa: il condimento viene “sporcato” con del pomodoro. Non solo spaghetti, puoi utilizzare anche vermicelli o linguine! L’importante è impiegare un formato di pasta lunga.

4.9/5
vota