Spezzatino di vitello con patate

Quel borbottio inconfondibile proveniente dalla grossa pentola di ghisa che sprigionava sempre un profumo inebriante per tutta la casa sapeva destare dal torpore chiunque, nelle assonnate domeniche invernali.  Mia nonna Ottilia, che ormai conosci anche tu, si metteva sempre presto ai fornelli ed era un incessante ed amorevole affettare, spelare, tritare, mescolare… il suo piatto preferito era senza dubbio lo spezzatino di vitello con patate.

Lo amava a tal punto che, pur di farlo, spesso preparava una versione solamente con le patate e io e mio fratello la prendevamo in giro ma alla fine si chiedeva sempre il bis. Lo spezzatino con patate fa parte del mio ricettario più datato, ancora scritto a mano e con gli appunti di nonna inseriti qua e là: le verdure tagliate a rondelle e non tritate, le aromatiche bacche di ginepro, il vino intenso; tutti consigli che rileggo sentendo la sua voce decisa nella testa, aspettandomi poi di vederla accanto a me in cucina a ricordarmi di mescolare ogni tanto la carne per insaporirla bene.

Non so dirti esattamente perché tenga così tanto a questa semplice ricetta ma forse perché so che ogni famiglia ha la propria ed è un fatto che mi commuove, è un ricordare le nostre tradizioni più preziose.Ti propongo lo spezzatino con patate che si fa a casa mia, insegnato a me da mamma e nonna e destinato a far capolino anche sulle tavole delle mie figlie.

Spezzatino con patate

PREPARAZIONE: 60 min. COTTURA: 170 min. DIFFICOLTA‘: bassa COSTO: medio

Spezzatino di vitello con patate: ingredienti per 4-6 persone

noce di vitello 1 kg
patate 800 g
cipolla rossa 180 g
carote 120 g
vino rosè (o bianco) 250 g
brodo vegetale o di carne 200 g
aglio 1 spicchio
timo 3 rametti
olio extravergine di oliva 50 ml
bacche di ginepro 4
foglie di alloro 2
foglie di salvia 2
sale q.b.
pepe nero macinato a piacere

Spezzatino di vitello con patate: procedimento

Per prima cosa dedicati alla carne: ricava delle fettine spesse 3 cm, tagliale a liste e poi a cubi. Monda le cipolle e le carote, poi trita grossolanamente le prime e riduci a pezzetti le seconde.

spezzatino con patate

Metti sul fuoco una pentola capiente che abbia anche un coperchio con una buona tenuta (per queste cotture io adoro le pentole in ghisa, che hanno un bel coperchio pesante!). In questo modo non ci sarà bisogno di aggiungere molto liquido, perché la carne si cuocerà con i suoi stessi succhi, non perdendo nell’aria l’umidità dovuta alla cottura. Il coperchio pesante serve a questo, a trattenere in pentola il vapore. Nella pentola metti l’olio, le cipolle e a seguire il timo, le bacche di ginepro schiacciate, l’aglio, le foglie di alloro e di salvia.

spezzatino con patate

Fai rosolare a fuoco molto basso per 5 minuti, poi aggiungi le carote e dopo altri 5 minuti la carne.

spezzatino con patate

Lasciala sbianchire e poi versa il vino; io avevo in casa quello rosè (mi piace moltissimo!), ma tu puoi utilizzarne indistintamente uno bianco o rosso a seconda dei tuoi gusti o di quello che hai a disposizione.

spezzatino con patate

Quando il vino è sfumato, unisci un mestolo o due di brodo; chiudi con il coperchio e lascia sobbollire a fuoco bassissimo per circa due ore. Controlla ogni tanto per assicurarti che non sia necessario aggiungere del brodo e dai una mescolata. Trascorso il tempo indicato, pela le patate e tagliale a cubotti, poi aggiungile in pentola ed eventualmente unisci dell’altro brodo; lascia cuocere sempre con il coperchio per altri 25-30 minuti, dopo di che aggiusta di sale, di pepe e servi il tuo spezzatino con patate fumante.

spezzatino con patate

Spezzatino di vitello con patate: note

Se vuoi rendere il tuo spezzatino con patate ancora più ricco, puoi aggiungere dei piselli freschi (o congelati) assieme alle patate. Inutile dirti che anche la carne di manzo o di pollo si presta benissimo per ottenere buonissimi spezzatini. La carne di pollo avrà bisogno di minor tempo di cottura, potresti rimanere su 1 ora.

Spezzatino di vitello con patate: conservazione

Lo spezzatino con patate si conserva in frigorifero per massimo due giorni e in freezer per due mesi dentro ad appositi contenitori.

Link consigliati:
Lo spezzatino secondo Dario Bressanini

22 Commenti

  1. Ciao! Mi chiedevo come mai tu non fai infarinare la carne prima, perché in alcune ricette è indicato così. Grazie!

    1. Ciao Paola, puoi infarinarla la carne, ma non in questo caso, poichè nella ricetta uso la salsa di pomodoro ed andrebbe a creare una pappetta.
      Meglio infarinare quando fai uno spezzatino in bianco.
      Buona cucina

  2. grazie Sonia, le tue ricette sono sempre chiare e precise…
    Riuscito perfettamente, gustosissimo.
    Ricordo quando mia figlia di 3 anni era pazza di te, un giorno guardando il video del brasato al barolo, da te interpretato, è successo che il giorno dopi mia figlia mi ha chisto di rivederlo e da li, per circa un’anno, lo abbiamo rivisto almeno due volte a settimana…
    Ora che è molto più grande si ricorda sempre di te e quando faccio qualche ricetta nuova mi dice “l’hai imparata da Sonia?”. Grazie, con il brasato al barolo mi hai regaloto minuti preziosi.
    Love

    1. Ciao Enrico, ma che bello mi fa tanto piacere allora salutala tanto tua figlia e buona cucina.

  3. Ciao Sonia, ho dei bocconcini di vitello e volevo propvare a fare la tua ricetta ma purtroppo non posso usareil brodo già fatto o il dado, come alternativa mi resta solo dover fare il brodo o posso usare l’acqua?

    1. Ciaso Elena! Non consiglio l’acqua, ma un bel brodo fatto in casa o di verdure o di carne! 🙂

  4. Ciao Sonia, grazie per la ricetta. Potresti aggiungere i tempi per la cottura in pentola a pressione? questo sito è bellissimo, complimenti a tutti.

  5. Buonissimo!!! E’ da tanto tempo che non lo faccio, mi hai fatto venire voglia di riprovarci… anche per me lo spezzatino con le patate significa soprattutto profumo di nonna. Lei ci metteva anche la conserva di pomodoro e lo chiamava “fricandò” <3

  6. Che buono!!!! Ma in casa mia non lo mangia nessuno…..mi sa che devo venire da te X mangiarlo!!!! ???

  7. Ciao Sonia, complimenti per il sito! Foto bellissime.. sto provando adesso a fare questa ricetta.. scusa ma non c’è scritto per quante persone è.. ?

  8. Ciao Sonia, ho sempre tentato farlo e ho sempre esagerato nei tempi di cottura infatti la carne era “secca”. Riproverò con la tua ricetta!!! Vedendo queste immagini sembra starti vicina mentre “operi”!!!

    1. Ciao Patrizia, io faccio questa ricetta da anni e ti garantisco che la riuscita è ottima: carne tenera e saporita! Prova e fammi sapere 🙂
      Un abbraccio

  9. Grazie sonia!!! Volevo proprio provarci adesso ke ho letto la tua descrizione cosi precisa ci proverò e ti farò sapere il risultato ??? grazieeeeee complimenti x il sito

  10. Nn lo avevo mai fatto in 10 anni di matrimonio ma…..dopo averti scoperta nulla mi può fermare? ricetta buonissima e spiegata benissimo. Grazie Sonia

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie