Stracciatella alla romana

Conosci la stracciatella alla romana? Questa minestra, saporita e sostanziosa, è un piatto povero della tradizione contadina tipica del Lazio e anche di Marche e Abruzzo; con piccole varianti regionali a seconda delle diverse località.

Oggi voglio proportela in tutta la sua semplice bontà: uova e tanto Parmigiano vengono tuffati in un saporito brodo di carne che creano un effetto “a straccetti”, da cui il nome, incredibilmente ricco al palato e davvero gustoso.

Durante le ricorrenze più importanti questa ricetta non può mancare sulle tavole del centro Italia; spesso viene servita come antipasto che apre i banchetti dei giorni di festa, soprattutto a Pasqua. Mettiti ai fornelli e prova a prepararla con me, vedrai: il lavoro è pochissimo, e il risultato ti sorprenderà.

Con pochi semplici passaggi porterai in tavola un caldo e gustoso comfort food d’altri tempi, che ancora oggi non ha perso la sua bontà!

Stracciatella alla romana

PREPARAZIONE: 10 min. COTTURA: 10 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Ingredienti per 4 persone

uova medie 4
Parmigiano Reggiano grattugiato 100 g
prezzemolo 1 ciuffo
brodo di carne* 1,2 l
noce moscata in polvere un pizzico
limone la scorza di ¼ (opzionale)
sale q.b
pepe q.b.

Procedimento

Per preparare la stracciatella alla romana inizia tritando finemente il prezzemolo.

In una ciotola capiente rompi le uova e aggiungi il formaggio grattugiato, il prezzemolo, il sale, il pepe, la scorza di limone e la noce moscata. Amalgama gli ingredienti con una frusta fino a ottenere una bella crema omogenea.

Porta a ebollizione il brodo di carne e versaci il composto frustando energicamente, se vuoi ottenere un composto molto fine. Altrimenti mescola con un cucchiaio per ottenere un composto con pezzi più grossi.

Cuoci per 2-3 minuti a fuoco medio basso e servi la tua stracciatella ben calda: buon appetito!

Note

* Vuoi cimentarti nella preparazione di un brodo davvero ricco e saporito per rendere indimenticabile la tua stracciatella alla romana? Non posso che consigliarti il brodo di cappone. Sentirai che delizia!

Brodo di carne: di cosa si tratta?

Generalmente questo brodo è a base di manzo o pollame, in tagli non eccessivamente magri: è proprio il grasso dell’animale a conferire corpo e sapore al brodo!

Se la carne è di un’unica tipologia, ad esempio manzo, il brodo è definito “di prima”; se invece vengono mischiati due animali (ad esempio pollo e manzo), il brodo diventa “di seconda” e così via.

Per ottenere un sapore ancora più ricco e rotondo, puoi arricchire il tuo brodo di carne con ortaggi e spezie, a seconda dei tuoi gusti.

Vuoi sapere quante tipologie di brodo esistono, e quali sono le caratteristiche salienti di ognuno? Leggi il mio articolo, il brodo per te non avrà più segreti!

Uova, versatili e gustose

Le uova si prestano a mille ricette e interpretazioni e in cucina sanno regalare tante soddisfazioni. Eccoti qualche idea per utilizzi creativi di questo semplice ma essenziale ingrediente. Provale tutte, sono una più gustosa dell’altra!

Conservazione

Ti consiglio di consumare la tua stracciatella alla romana appena pronta e ben calda. Sconsiglio la congelazione.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie